Vernice lavabile: i vantaggi dell’alternativa alle piastrelle in cucina

Categorie
Finiture Vernici per Interni Giugno 28, 2021

Cosa utilizzare al posto delle piastrelle per proteggere la parete senza trascurare l’estetica? La vernice lavabile rappresenta sicuramente una soluzione moderna, bella da vedere, ma soprattutto pratica.

Infatti, che tu voglia solo effettuare un restyling o che si tratti di un ambiente del tutto nuovo da arredare, il paraschizzi è uno di quegli elementi in grado di rendere la tua cucina funzionale e al contempo personale.

Scopriamo allora quali sono tutti i vantaggi e le caratteristiche che questo materiale ha da offrire.

Vernice lavabile in grigio

Velux Banner

Cosa utilizzare al posto delle piastrelle in cucina: la vernice lavabile

Paraspruzzi, schienale, paraschizzi: il rivestimento che copre la porzione di muro sopra al banco di lavoro in cucina può avere diversi nomi, ma la funzione principale è quella di preservare la parete in un’area particolarmente soggetta ad usura.

Tra schizzi di olio, acqua e cibo, tra le caratteristiche più importanti che un paraschizzi deve possedere c’è sicuramente quella di poter essere facilmente igienizzabile e resistente agli sfregamenti.

Oltre ad essere lavabile e a durare nel tempo, nella scelta di un paraspruzzi non andrebbe dimenticata neanche l’estetica soprattutto per chi ricerca uno stile contemporaneo per la zona giorno.

Construire cucina con vernice lavabile

Un rivestimento della cucina senza piastrelle rappresenta una scelta sempre più diffusa, soprattutto tra chi predilige un gusto minimal.

E allora perché non prendere in considerazione la vernice lavabile?

In questo caso la parete dietro ai fornelli e al lavello non avrà nessun pannello: a proteggere il muro sarà una pittura speciale in grado di preservare e rendere le pareti igienizzabili.

Questa soluzione, pensata appositamente per essere bagnata e strofinata, si applica con facilità e può essere pulita semplicemente con una spugna senza che il colore venga via o si rovini.

La cosa fondamentale da tenere in considerazione quando si sceglie una pittura lavabile è quella di optare per un prodotto di qualità, poiché altrimenti si rischia di danneggiare il rivestimento al primo lavaggio.

Tutti i vantaggi della pittura lavabile

Le vernici lavabili hanno avuto un’importante evoluzione nel corso del tempo tanto che oggi troviamo in commercio prodotti sempre più sicuri, atossici e con un’ottima resistenza all’acqua e all’umidità.

Nel caso della cucina sono sempre di più le persone che rinunciano alle piastrelle a favore della pittura lavabile utilizzandola non solo per il paraschizzi, ma anche per altre pareti o ambienti della casa che hanno bisogno di una pulizia più frequente.

Cucina con vernice lavabile bianco

Oltre ad essere facile da pulire, questo tipo di soluzione ha anche altri vantaggi, come:

  • Costo contenuto: insieme ai rivestimenti adesivi la vernice lavabile rappresenta una delle opzioni più economiche e veloci per rivestire i paraschizzi in cucina;
  • Semplicità di stesura ed elevato potere coprente;
  • Possibilità di personalizzazione del colore, che può seguire le principali colorazioni RAL o NCS, scegliendo in base alla palette cromatica utilizzata per l’arredamento.

Insomma la pittura lavabile rappresenta un’alternativa alle mattonelle in cucina particolarmente pratica e vantaggiosa sotto molti punti di vista.

Vernice lavabile: come pulirla senza rovinarla

Mantenere la cucina ordinata e pulita richiede attenzione durante la vita quotidiana e un’igiene periodica, soprattutto in quelle aree che più di altre sono soggette a schizzi di cibo e olio.

Per detergere la vernice lavabile è sufficiente utilizzare un panno in microfibra inumidito con acqua tiepida.

Volendo puoi aggiungere una goccia di sapone neutro per eliminare le macchie più resistenti.

Il processo è veramente semplice, l’importante è seguire sempre le indicazioni riportate dal produttore e non utilizzare detergenti troppo aggressivi che potrebbero andare a rimuovere la pittura nel tempo.

In caso tu voglia provare un prodotto nuovo potresti applicarne un po’ in un angolo, prima di procedere con la pulizia dell’intero paraspruzzi.

Bastano pochi e semplici accorgimenti affinché la pittura lavabile duri a lungo e i colori restino intatti.

Come rendere le pareti lavabili?

Oltre a rappresentare una soluzione alternativa alle piastrelle in cucina, l’applicazione di una vernice lavabile può rivelarsi un’utile alleata anche per tutte quelle pareti che si trovano vicino al lavabo e al piano di lavoro.

In queste aree particolarmente soggette a schizzi, la pittura lavabile ti permette di impermeabilizzare il muro in modo discreto ed elegante.

Cucina nera con vernice lavabile

Oltre al bianco, infatti, sono disponibili in commercio diversi pigmenti che una volta aggiunti alla base neutra possono facilmente ricreare la tinta che preferisci.

Scelto il colore sarà sufficiente seguire le indicazioni di utilizzo riportate sulla confezione della vernice che indicheranno anche se e come diluirla.

Per quanto riguarda la stesura vera e propria puoi utilizzare sia un pennello sia un rullo.

La scelta dell’uno o dell’altro strumento avverrà in base al risultato che vuoi ottenere e alla superficie da coprire.

Il pennello viene usato solitamente quando le superfici da dipingere sono piccole e le vernici diluite. In questo caso la parete che otterrai sarà liscia e dall’aspetto regolare.

Il rullo, invece, si rivela particolarmente utile per le aree più grandi, per una pittura più densa e già pronta all’uso o per avere una resa finale un po’ più texturizzata.

Applicazione della vernice lavabile

Quali sono i prezzi della vernice lavabile?

Tinteggiare il paraspruzzi della cucina con della vernice lavabile ha un prezzo abbastanza contenuto.

È una soluzione sicuramente più economica rispetto ad un rivestimento in piastrelle o dello stesso materiale del piano di lavoro.

I prezzi variano dai 50 euro ai 60 euro per un secchio di vernice lavabile bianca di buona qualità, mentre per colori diversi il costo è un po’ più elevato.

Contattaci qui se vuoi avere maggiori informazioni sull’argomento, oppure richiedi il consiglio dei nostri specialisti!

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati