Uso pistola per colla a caldo: differenze, modalità e prezzi

Categorie
Attrezzature ed Elettroutensili Dicembre 02, 2020

La pistola per la colla a caldo è un utensile insostituibile quando devi realizzare le tue idee per ristrutturare casa, di artigianato, per riparazioni rapide o per creare una protezione, ad esempio per proteggere dall’ingresso delle formiche e altri insetti la tua abitazione.

Ciò che differenzia questo tipo di colla da altre sostanze adesive, è che si stende in maniera liscia, si asciuga in fretta e garantisce una tenuta sicura su ogni tipo di superficie.

Una nota negativa può essere che la colla non è la sostanza adesiva dalla tenuta più forte, ma a suo grande vantaggio c’è che rispetto a qualunque altro prodotto può essere utilizzata per una maggiore varietà di materiali.

Utilizzare questo utensile ti risulterà davvero molto semplice se segui le istruzioni che trovi qui di seguito e rispetti le indicazioni per la tua sicurezza.

Puoi trovare pistole per la colla a caldo di diverse dimensioni, a seconda della tipologia di utilizzo. Alcune di esse sono dotate di un cavo rimovibile, a differenza delle classiche pistole per la colla a caldo, dettaglio che può esserti utile se devi utilizzarla ad una certa distanza dalla presa: in giardino, ad esempio, se non disponi di una presa elettrica a portata di mano, una volta riscaldata la colla, puoi rimuovere il cavo ed eseguire i tuoi lavori come e dove vuoi.

La pistola per la colla a caldo è utilissima praticamente in ogni situazione. Per fare un esempio, se devi tirare il cavo dell’antenna o una prolunga da una stanza all’altra, solitamente si ricorre a vari chiodi fissacavo lungo tutto il tragitto, i quali possono arrecare dei problemi all’intonaco e richiedono una certa precisione per l’altezza di fissaggio perché, una volta fissati, il buco ormai è fatto.

In più, tutti i lavori che richiedono il martello, espongono a dei rischi: richiamando l’esempio precedente, pensa a quanto sia scomodo stare in ginocchio a installare dei chiodi fissacavo all’altezza del battiscopa per tutta la distanza da ricoprire. Sicuramente questo è un lavoro scomodo e poco sicuro per le dita.

La pistola per la colla a caldo risolve queste e altre problematiche simili, rendendo i lavori di casa molto più semplici e funzionali.

Come preparare la pistola per la colla a caldo

La pistola per la colla a caldo, o termopistola, è un insieme composto da una parte elettrica a forma di pistola, appunto, e una cartuccia con materiale collante termofusibile. Le parti che formano questa pistola, dunque, sono:

  • Ugello
  • Riscaldamento
  • Meccanismo di trasporto
  • Colla a caldo
  • Stazionatore
  • Grilletto / Azionatore del trasporto
  • Cavo di alimentazione

Vediamo quali sono le azioni che devi compiere per preparare la pistola per colla a caldo prima di utilizzarla.

applicazione colla a caldo su muro
Dado Ceramica 810 x 124

Controlla bene tutte le parti

Prima di collegarlo alla presa di corrente, verifica che non ci siano anomalie nella struttura esterna, come fessure, parti scheggiate o altri indizi di rottura, e che il cavo elettrico non presenti fili spezzati o sfilacciati: usare una pistola per la colla a caldo in questo stato è molto pericoloso.

Inoltre, controlla che il beccuccio non sia ostruito, in modo che la colla fusa possa uscire senza intoppi. Questa operazione ti consigliamo di eseguirla ad ogni utilizzo: puoi smontare il beccuccio e pulirlo con un foglio di alluminio, in modo da essere sicuro che non ci sia della colla secca residua. Puoi anche utilizzare uno stuzzicadenti per liberare il foro.

Inserisci la cartuccia della colla

Introduci la cartuccia della colla nell’apertura circolare che trovi dietro l’attrezzo, subito sopra il manico, e fallo scivolare in dentro finché non si blocca.

Questa azione la devi compiere la prima volta che utilizzi la pistola e quando la colla nella cartuccia precedente è esaurita: se nella pistola è presente una cartuccia parzialmente usata, assicurati di finirla prima di inserirne una nuova.

Inserisci la spina nella presa di corrente

Completate i steps precedenti, puoi collegare la spina della pistola alla presa più vicina.

Appena collegherai la pistola alla presa, la resistenza riscaldante inizierà automaticamente a scaldare la cartuccia di colla che si trova all’interno. Per questo motivo, ti raccomandiamo di non toccare la cartuccia e di non lasciare la pistola incustodita mentre è collegata alla presa di corrente.

Come utilizzare la pistola per la colla a caldo

Preparata la pistola e collegata alla presa, devi lasciare che la colla si scaldi: sono necessari un paio di minuti affinché la resistenza ammorbidisca la colla. La colla è fusa a sufficienza quando premi il grilletto e inizia a uscire dal beccuccio.

La fase di riscaldamento della colla dura circa 2 minuti per la maggior parte dei modelli, ma per le pistole più grosse ad uso industriale le tempistiche si aggirano sui 5 minuti, affinché la colla sia calda quanto basta per renderla fluida.

Una volta che la colla è calda, orienta il beccuccio verso il basso e, avvicinandolo al punto che devi incollare, premi delicatamente il grilletto finché il liquido non inizia a scorrere dal foro: mantenendo la punta della pistola a contatto, lascia che la colla cada direttamente sulla superficie dell’oggetto in maniera fluida.

Puoi decidere se formare una linea continua, tratteggiata oppure dei riccioli, a seconda della natura della superficie.

Ti raccomandiamo, a tal proposito, di utilizzare solo la quantità di colla necessaria: la colla fusa scorre abbastanza rapidamente quando premi il grilletto, perciò se non fai attenzione è facile che ne applichi troppa.

Inizia premendo leggermente il grilletto, così che venga fuori una minima quantità di colla, per poi valutare la quantità che ti serve, evitando di impegnare l’oggetto con troppo adesivo o di creare grumi appiccicosi.

Ogni volta che interrompi l’erogazione, appoggia la pistola sul supporto che si trova sulla base e mai su un fianco, perché continua a fuoriuscire qualche rivolo di colla anche quando non premi il grilletto.

Quando hai terminato, lascia semplicemente che la colla si asciughi per diversi minuti: allontana il beccuccio dalla superficie che hai appena finito di incollare e, se la pistola ne è dotata, sposta l’interruttore su “off” e appoggia la pistola.

Man mano che la colla si indurisce, le superfici prendono un legame via via più consistente: se desideri accelerare questo processo, usa un asciugacapelli in modo che emetta aria fredda.

Come ultimo consiglio, sta attento a non esporre a temperature troppo elevate l’oggetto a cui hai applicato la colla a caldo: l’adesivo asciutto, pur garantendo una tenuta salda, potrebbe tornare morbido, facendo staccare nuovamente le superfici dell’oggetto.

pistola per colla a caldo con ricariche

Quanto costa la pistola per colla a caldo

I prezzi per la pistola per colla a caldo sono davvero bassi: puoi trovare modelli standard di buona qualità anche con una spesa che si aggira dai 5 ai 10 euro.

Se vuoi orientarti su modelli a batteria, il prezzo medio si aggira intorno ai 20-40 euro, mentre per i modelli professionali, il prezzo può lievitare fino ai 300 euro e più.

Per quanto riguarda le cartucce di colla, puoi trovare pacchetti da 0,50 euro a 10 euro circa, a seconda della quantità, dei colori e delle offerte che i rivenditori applicano.

Se acquisti questi prodotti online, devi tener conto anche delle spese di spedizione, che sono diverse a seconda del rivenditore a cui ti rivolgi.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati