Tipi di pavimento in gres porcellanato: caratteristiche, prodotti e prezzi

Categorie
Pavimenti e Rivestimenti Aprile 17, 2021

L’Italia è nota in tutto il mondo per la produzione di pavimentazione per interni ed esterni. Nel nostro paese vi sono veri e propri distretti che hanno fatto della produzione di rivestimenti in ceramica la propria identità. In particolare, tutti i tipi di pavimento in gres porcellanato sono il frutto di una lunga tradizione e di un vasto know-how, uniti all’esperienza degli artigiani ed alla costante ricerca tecnologica che guida questo settore produttivo.

Il gres porcellanato è un materiale dalle ottime caratteristiche tecniche ed estetiche.

Dalla sua lavorazione si ottengono effetti variegati e versatili che si prestano a qualsiasi contesto domestico – interno ed esterno – garantendo resistenza e durabilità.

In questo articolo appronfondiremo:

Posa del pavimento in gres porcellanato

Produzione e caratteristiche del gres porcellanato

Unendo argilla, feldspati, sabbia silicea e altri materiali in percentuale minore si otterrà la miscela fondamentale dalla quale partire.

Successivamente, bagnando la miscela in questione con acqua, si ottiene un composto caratterizzato da grande duttilità e ottima lavorabilità.

Quindi, sottoponendolo a cottura e raffreddandolo lentamente si avrà la ceramica.

Una particolare tipologia di prodotto appartenente a questa famiglia si ottiene attraverso lavorazioni specifiche.

Il composto, in condizioni asciutte, viene sottoposto ad una fase detta di atomizzazione che, prima di tutto, lo riduce in una farina finissima.

A seguito di una forte pressatura e quindi di un processo di cottura che lo porta lentamente a temperature elevate di circa 1250°-1300°.

Permane a tale temperatura per circa 25 minuti e quindi, spento il forno, viene lasciato raffreddare lentamente. A questo punto abbiamo ottenuto il gres porcellanato.

Le sue principali caratteristiche meccaniche sono:

  • Elevata compattezza
  • Alta resistenza a compressione
  • Ottima sopportazione del calpestio
  • Alta resistenza all’abrasione
  • Marcata durevolezza e resistenza all’usura

Scelta del miglior prezzo del pavimento in gres porcellanato

Come abbiamo già anticipato, il grande vantaggio di questo materiale è la sua predisposizione all’ottenimento di finiture estetiche diverse a seconda del caso ed estremamente realistiche.

Scopriamole insieme!

Pavimento in gres porcellanato effetto parquet

La tecnica per ottenere un pavimento in gres porcellanato di questo tipo prevede la produzione di formati identici a delle assi di parquet.

Perciò, viene predisposta una serie di tamponi, ovvero di immagini che  simulano l’effetto legno, in tutte le sue caratteristiche di colore e venature.

Tali tamponi verranno quindi impiegati per il trattamento finiturale delle piastrelle, che a questo punto sembreranno parquet vero e proprio.

In questi casi, fa la differenza la qualità del prodotto, che permetterà un risultato estetico più o meno credibile.

Inoltre, inciderà il numero di tamponi a disposizione. Ovvero, quanti disegni vengono progettati e prodotti. 

Facciamo un esempio pratico per capire questo passaggio. Se il progetto di produzione ha previsto 5 tamponi, aprendo un tot di pacchi di piastrelle non riscontreremo più di 5 tamponi diversi.

Se invece i tamponi previsti fossero 10, allora avremmo 10 tamponi diversi aprendo i nostri pacchi di piastrelle.

Un numero elevato di tamponi, si capisce, renderà più o meno credibile l’effetto realistico del pavimento.

Gres porcellanato effetto legno

Gres porcellanato effetto marmo per una pavimentazione elegante

Altri tipi di lavorazione porteranno ad ottenere il pavimento in gres porcellanato effetto marmo: in finitura lucida, opaca e in un ampia gamma di colorazioni.

Il processo di trattamento prevede le seguenti quattro fasi:

  • Calibratura
  • Spianatura 
  • Levigatura
  • Rettifica e bisellatura

Tramite la calibratura si ottengono piastrelle tutte di identico spessore. In seguito, con la spianatura si rendono le piastrelle perfettamente complanari.

In questo modo, viene scongiurato il rischio di creste e difetti superficiali che potrebbero insorgere in prossimità delle fughe.

A seguire, con la levigatura gli elementi vengono trattati con delle carte abrasive progressivamente più fini, al punto che la superficie finale risulta perfettamente liscia e lucida.

Poi, con la rettifica si assicurano fughe perfettamente lineari e a squadro.  In ultima battuta, la bisellatura porterà a finitura gli spigoli.

Gli effetti raggiunti sono davvero di altissimo livello, e sarà stupefacente vedere come vengono ripresi marmi propri della nostra tradizione:

  • Il marmo bianco di Carrara
  • I marmi rosa di Carrara e Verona
  • Il verde e il nero del Serpentino di Prato
L'effetto del gres porcellanato in finitura marmo

Pavimento in gres porcellanato effetto cemento

Delle piastrelle in gres porcellanato in questa finitura potrebbero essere una valida alternativa ad un vero e proprio pavimento in cemento.

Una pavimentazione con effetto cemento sarà sempre di tendenza, sia in contesti indoor che outdoor.

Il gres in questa finitura offre versatilità, resistenza e durabilità, nonché un’ampia varietà cromatica. Tortora, grigio, bianco: nuance sobrie ed eleganti perfette per rendere casa un ambiente accogliente e sofisticato.

Valida di menzione, è sicuramente la nuova collezione in gres porcellanato e rivestimento in pasta bianca Boost targata Atlas Concorde: specialista nell’eccellenza delle pavimentazioni annoverato tra i nostri partner.

Questo tipo di superficie, da sempre apprezzata dall’architettura contemporanea soprattutto per le riqualificazioni urbane, si evolve in
cromie e tonalità più intense e accoglienti, ideali per l’arredo di interni in ogni contesto abitativo, residenziale o commerciale, anche fuori città.

Boost: pavimentazione di design ed elevate performance

L’ampiezza della gamma formati e la continuità applicativa tra interno ed esterno e tra pavimenti e pareti rendono Boost uno sfondo perfetto per mettere in risalto la propria idea di interior design o valorizzare il contrasto con altri materiali ceramici a effetto marmo e legno.

I grandi formati 120×120 e 120×240 in 9 millimetri di spessore e il 120×278 centimetri in 6 millimetri sono concepiti per rispondere alle più diverse esigenze compositive.

In esterno, Boost consente inedite architetture degli spazi grazie al formato 120×120 a spessore 20 millimetri caratterizzato da una funzionale superficie antiscivolo.

pavimento-in-gres-porcellanato-2 (1)
© Photo credit by Atlas Concorde

A completare la proposta, il rivestimento con due accenti cromatici e un comparto di elementi decorativi, tra cui una suggestiva struttura 3D, pensati per rispondere alle esigenze dell’interior decoration contemporanea.

Boost è una storia di scenari possibili, dove l’essenzialità tipica dell’effetto cemento si arricchisce di dettagli e diventa l’elemento portante di una architettura innovativa dal look metropolitano.

Nasce un nuovo concetto di ambiente forte e delicato a un tempo, disegnato sullo stile di chi lo abita.

Ispirato a una esclusiva mescolanza di polveri di cemento che si intravedono nelle spatolate di superficie, Boost si distingue per le sfumature calde dell’ossidazione in contrasto con gli aloni freddi tipici della materia
cementizia.

La versatilità funzionale ed estetica di Boost

La versatilità della sua superficie dona nuovo impulso stilistico sia a
soluzioni con effetto cemento integrale, sia in contrasto con altri materiali.

Applicato sui pavimenti e le pareti della nuova architettura dallo spirito urban chic, Boost diventa un palcoscenico continuo che mette in scena al meglio l’interior design di chi lo abita.

Realistico e caratterizzato, con la sua grafica naturale si erge a protagonista discreto di ambienti originali per esprimere al meglio la propria personalità.

Grazie alla peculiarità delle superfici, questa collezione in gres porcellanato di altissima qualità trova una perfetta sintonia in abbinamento con ceramiche a effetto marmo o legno.

Finiture che risaltano nel loro maggior impatto visivo proprio grazie al delicato, ma personalissimo, background cromatico di Boost, la soluzione ideale anche per hotel, resort, ville e altri ambienti residenziali o commerciali extra urbani.

Fasce di prezzo dei vari tipi di pavimento in gres porcellanato

Infine: è possibile quantificare il prezzo a metro quadrato di un gres porcellanato? 

In questo caso, occorre dire che il range di prezzo è vastissimo in quanto si possono trovare semplici piastrelle a 15 euro a metro fino a dei prodotti di alto livello da 80-100 euro al metro quadro.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati