Rivestimento adesivo cucina: nuovo look (facile e veloce) per la cucina

Categorie
Finiture Ottobre 29, 2020

Non di rado può succedere di sentire l’esigenza di cambiare l’impatto estetico della nostra cucina (soprattutto se non siamo più soddisfatti del modello scelto), sebbene l’idea di ristrutturare la cucina e spendere una fortuna possa scoraggiarci parecchio.

Esiste un modo per modificare il design della cucina in maniera rapida e pratica? 

Si, grazie ai rivestimenti adesivi cucina.

Rivestimenti adesivi: cosa sono?

Il rivestimento adesivo cucina è un materiale composto da pellicole o pannelli decorativi che possono essere applicati su qualsiasi mobile o parete per trasformare radicalmente l’aspetto esterno dell’arredamento originario, donando nuovo fascino e splendore in modo facile, veloce ed economico.

Quali sono i vantaggi dei rivestimenti adesivi da cucina? 

Scopriamoli:

  • Non c’è bisogno di nessun lavoro di ristrutturazione
  • Soluzioni versatili per ogni tipo di esigenza
  • Rapidità di installazione (la superficie viene solamente ricoperta)
  • Budget di investimento ridotto
  • Possibilità di personalizzazione per quanto riguarda i colori e lo stile
  • Ottima resistenza al calore, al freddo, ai graffi e agli strappi
  • Facilità di pulizia
  • Sono realizzati con materiali di qualità
  • Durevoli nel tempo
  • Non danneggiano le superfici, sono facili da rimuovere, da riposizionare e riutilizzare a piacimento
  • Vasta gamma di finiture che riproducono nel dettaglio e con grande precisione legni, marmi, acciaio e altri materiali

Quale materiale viene impiegato? 

Tra i materiali più utilizzati troviamo il PVC, materiale termoplastico ad elevata modellabilità che viene integrato, nella parte posteriore, con una componente adesiva elettrostatica o sotto forma di colla.

Un’ulteriore nota positiva è rappresentata dalla capacità del PVC di mescolarsi agevolmente con composti inorganici e prodotti plastificanti.

Inoltre, il PVC si presta ad essere sia rigido che flessibile, è dotato di buone proprietà meccaniche ed è resistente all’abrasione, all’usura, all’invecchiamento, agli agenti chimici e all’attacco di funghi e batteri. Si presenta come un materiale leggero, impermeabile, si può rimuovere facilmente senza lasciare residui di colla e, infine, è difficilmente infiammabile.

Le pellicole adesive effetto legno presentano un film opaco sulla superficie in grado di aumentare la resistenza del materiale allo scolorimento, rendendo più sicura anche la pulizia effettuata con sostanze più o meno aggressive. Tali pellicole si possono utilizzare su qualsiasi superficie liscia per rimodernare gli spazi abitativi.

La principale spinta motivazionale a rivolgersi al relooking con i rivestimenti adesivi nasce dal desiderio di personalizzare e rinnovare lo stile della cucina, uno degli ambienti più vissuti della casa, senza imbarcarsi in dispendiosi (e costosi) lavori di ristrutturazione.

Le origini di questo tipo di rivestimento risalgono alla tecnica del wrapping, un metodo utilizzato per la decorazione e personalizzazione di automobili e barche tramite l’applicazione di pellicole di elevata qualità in grado di ricoprire il materiale originale senza che si notino sostanziali differenze tra il “prima” e il “dopo”.

rivestimento cucina effetto muro

Bacchi 810×125

Rivestimenti adesivi: come applicarli?

Per quanto riguarda l’applicazione, è possibile prendere in considerazione l’ipotesi del fai da te solo se si possiede una buona manualità nei lavori domestici, altrimenti è preferibile affidarsi ai professionisti del settore.

Prima di procedere è necessario pulire accuratamente la superficie da ogni traccia di sporco, polvere, pitture a olio o a silicone e vernici in lattice.

Gli strumenti necessari per realizzare il rivestimento sono:

  • Pennello
  • Primer
  • Taglierino
  • Spatola in plastica
  • Pistola termica
  • Panno morbido
  • Righello

Portare a termine il compito richiede attenzione, precisione e una buona qualità nella tecnica di applicazione della pellicola adesiva.

Quindi, scegliere di affidarsi ad un personale qualificato è molto importante per garantire un risultato durevole nel tempo, evitando eventuali difetti come bolle e rigonfiamenti.

Ad esempio, se si desidera applicare i pannelli paraschizzi della cucina, è utile sapere che si incollano facilmente ed efficacemente anche sopra un muro intonacato oppure nelle cucine con muri ad angolo.

Si può ottenere un risultato eccellente anche posizionando i pannelli paraschizzi sopra le vecchie piastrelle.

Le superfici più idonee all’applicazione del rivestimento adesivo cucina sono:

  • Carta da parati
  • Legno
  • Plastica
  • Piastrelle
  • Vetro
  • Superfici metalliche
  • Pareti

Come pulire i rivestimenti adesivi della cucina?

È sconsigliato utilizzare spugne abrasive per la pulizia quotidiana. Per eliminare le macchie più ostinate ed evidenti si possono impiegare detergenti più potenti avendo cura di diluirli in base alla tipologia di sporco da gestire, seguendo con attenzione le istruzioni riportate sulla confezione.

Per la pulizia ordinaria (in assenza di macchie difficili o incrostazioni) si può utilizzare un semplice panno di cotone e detergenti comuni.

applicazione adesivo cucina

Rivestimenti adesivi cucina: quanto costano?

I rivestimenti adesivi cucina hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Facendo una stima di massima, i prezzi variano dai 20 euro agli 80 euro al rotolo. Ovviamente, nella determinazione del costo finale incide in larga misura la tipologia del pannello adesivo che si intende acquistare e il rivenditore a cui ci si rivolge.

Con una piccola spesa è possibile rinnovare completamente il proprio habitat e godere di nuovi e affascinanti scenari.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati