Rivestimenti in pietra per esterni: la qualità della materia

La pietra è un elemento meraviglioso dal punto di vista architettonico. Se guardiamo la storia dell’architettura, si basa sin dall’antichità sull’utilizzo della pietra. Con l’avvento del modernismo e l’impiego del calcestruzzo armato si è ridotta molto questa tendenza, senza dubbio anche per motivi di natura economica.
Ma nonostante ciò la pietra conserva intatto tutto il suo fascino e se realizzare una costruzione interamente in pietra può essere davvero improponibile, è però vero che i rivestimenti in pietra per esterni costituiscono una soluzione intermedia: permettono di godere della bellezza del materiale limitandone però le spese.

Rivestimenti in pietra per esterni moderni e tradizionali

I rivestimenti in pietra per esterni permettono l’ottenimento di risultati diversi fra loro. Infatti, per sua stessa natura, il rivestimento non ha una funzione strutturale e quindi è sciolto da vincoli di ordine propriamente funzionale. È possibile quindi scegliere il materiale che più ci convince e farlo lavorare secondo le forme, gli spessori e i trattamenti che preferiamo. Il montaggio garantirà la texture che sentiamo più vicina. Quindi in base a questo possiamo raggiungere stili diversi:

  • Classico
  • Tradizionale e rustico
  • Moderno o contemporaneo

Quando parliamo di rivestimento in pietra classico intendiamo l’effetto tipico dei templi antichi che spesso anche oggi si persegue. Normalmente lo si ottiene con delle lastre lavorate in modo piuttosto regolare e disposte a formare una geometria compatta e ordinata.

Questo disegno è stato successivamente ripreso anche dallo stile moderno, ovvero quello del periodo del ‘900. Anche se talvolta in questo caso si è cercato di raggiungere l’essenzialità del disegno azzerando le decorazioni e le lavorazioni aggiuntive.

Nel caso invece del rivestimento in pietra tradizionale, tutti abbiamo in mente la pareti in pietra faccia a vista in cui le bozze di pietra sono più o meno irregolari e sporgenti e arretrano in modo continuativo e vario. Si tratta di una scelta che vuole richiamare l’idea delle costruzioni medievali e che nel periodo ottocentesco ha preso piede particolarmente in Inghilterra, portando con sé la bellezza della pietra nella sua forza espressiva, ruvidità e irregolarità.

Infine, il contemporaneo. Trattasi normalmente di un disegno estremamente essenziale e pulito. Del tutto lineare con i tratti propri del gusto minimale di oggi. Semplici arretramenti per segnalare un marcapiano o un marcadavanzale. Oppure una sporgenza pulita e precisa a segnare una gronda. Una fessura netta e ben delineata sarà lo scolo dell'acqua accumulata a monte di un muro controterra.

rivestimenti in pietra per esterni
Gyproc – Habito Forte – 800×110

Rivestimenti in pietra per esterno: come esaltare il verde del giardino

Ora che parliamo di muri controterra, pensiamo a come il rivestimento in pietra può esaltare il giardino di casa. Un caso classico vuole che, per dare movimento al nostro giardino, si realizzi per esempio un muricciolo da 50, 70 o 100 cm di altezza dietro il quale riportare della terra e creare così un gioco di piani e volumi. Bene, in questo caso per esempio il rivestimento in pietra fa al caso nostro. Infatti può convenire realizzare il muro in muratura vera o propria o addirittura con del calcestruzzo armato, e poi rivestirlo faccia a vista.

Nel caso di muriccioli particolarmente bassi, si può pensare di procedere anche costruendo direttamente in pietra, perché no. È chiaro che in questo caso i costi aumentano un po’. Ma non sempre. Per esempio se vogliamo avere l’effetto di un muro che sembri realizzato in pietra a spacco e non solo rivestito, allora dovremo realizzare un rivestimento con elementi lapidei lavorati ad hoc e di spessore anche pari a 20 o 30 cm. In tal caso, possiamo eliminare il muro retrostante e lasciare solo quello in pietra che assolva anche la funzione oltre che la forma.

Rivestimento in pietra per facciate esterne: unione di bellezza e tecnologia

Cosa dire della possibilità di unire bellezza e funzione? In molte occasioni si sta perseguendo la strada del rivestimento in pietra delle facciate. I materiali sono numerosi.

  • Pietra serena: spesso si procede con questo materiale, poiché è una delle parti integranti della nostra tradizione. È da sapere comunque che purtroppo la pietra serena non è delle migliori per resistere agli agenti atmosferici. Quindi col tempo inizia un poco a sgretolarsi e sfaldarsi. In verità molti la scelgono proprio per questo, poiché permette di ottenere quell’effetto di invecchiato che molto piace. Ci sono anche altre pietre, molto diffuse sul nostro territorio: nel nord Italia sono molto apprezzate la beola ed il serizzo, al sud invece è molto diffuso il tufo.
  • Marmo: è certamente una signora tra le soluzioni perseguibili e i colori sono fra i più disparati. Bianco, rosso, nero. Facciamo attenzione ai prezzi: bisogna saper scegliere il miglior marmo per rapporto qualità/prezzo.
  • Nuove pietre di importazione: sul mercato esistono nuove pietre, come quella che spesso viene definita nei cantieri “pietra indiana”. In questo caso trattasi di un prodotto esteticamente simile alla pietra serena, ma molto più resistente nel tempo. Inoltre, sono presenti anche marmi cinesi molto interessanti perché simili ai nostri ed hanno anche un buon prezzo.

Una facciata in pietra così realizzata può essere sospesa ovvero installata a secco su un telaio retrostante che lasci un’intercapedine rispetto alla parete. In tal caso realizzerete una cosiddetta parete ventilata. Per saperne di più, vi consigliamo di dedicare 5 minuti alla lettura di “Facciata ventilata: funzione tecnologica e soluzione estetica”

Quali sono i prezzi del rivestimento in pietra per esterno?

Arriviamo al tasto dolente. Purtroppo non possiamo negare che la pietra ha un costo mediamente elevato. Tuttavia, potete orientarvi su scelte più economiche all’interno dello spettro di possibilità. È chiaro che un marmo di Carrara prima scelta può costarvi davvero tanto. Ma se realizzate un rivestimento in pietra serena con uno spessore di 2-3 cm, potete spendere per la fornitura e la posa in opera del materiale dai 180 ai 350 euro a metro quadrato.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Rivestimenti in pietra per esterni: la qualità della materia

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *