Ristrutturazione appartamento: cosa sapere per un lavoro al meglio

Riqualificare un appartamento in termini di interior design è uno dei lavori tipici dell’edilizia contemporanea. Se a partire dagli anni ’60 fino alla soglia dei 2000 si è costruito molto, al giorno d’oggi viviamo una fase di recupero dell’esistente. Pertanto oggi parliamo della ristrutturazione dell’appartamento, valutando le idee, le fasi realizzative e i costi da sostenere.

Idee ristrutturazione appartamento: perché e come rifare casa nostra

Come detto nell’introduzione, oggi costruiamo molti meno edifici ex novo. Abbiamo infatti realizzato molto nei decenni passati e quindi abbiamo a disposizione una grande quantità di edifici residenziali che piuttosto necessitano di essere ristrutturati.

Per questo motivo, è frequente comprare casa e volerla risistemare oppure decidere, dopo tempo che la possediamo, di sottoporla ad un restyling.

Diciamo che i motivi per la ristrutturazione di un appartamento sono di molteplice natura:

  • Tecnologica: spesso gli impianti sono vetusti e necessitano di essere sostituiti
  • Funzionale: talvolta non ci piace la distribuzione di casa e vogliamo una diversa organizzazione degli spazi
  • Finiturale: i pavimenti, i rivestimenti e le tinteggiature di casa possono risultare ormai desueti e non ci ritroviamo in essi

Quindi, intraprendiamo un percorso di ristrutturazione globale con l’idea di arrivare ad un nuovo risultato, più soddisfacente sotto tutti i punti di vista analizzati.

ristrutturazione appartamento
OVER-ALL – 810×125
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125
BILDEX – 810 x 125

Ristrutturazione appartamento anni ’70: un esempio classico per capire meglio

Per fare un esempio reale in modo da capire concretamente il da farsi, supponiamo di essere in possesso della tipica casa anni ’70.

Pertanto, intendiamo un palazzo con telaio in calcestruzzo armato e pareti di tamponamento esterno in laterizio forato. In laterizio forato sono pure le pareti divisorie fra ambiente e ambiente e anche quelle che ci separano dagli appartamenti limitrofi.

Sicuramente, la distribuzione interna sarà tipica di quel periodo, e quindi avremo spazi razionalizzati e organizzati con corridoi stretti e angusti.

Gli arredi saranno ormai vetusti e fuori dal nostro gusto, così come pure i sanitari dei bagni e gli impianti e la caldaia verseranno in condizioni di criticità, con consumi di metano alti e relative bollette salate.

Bene, un appartamento del genere può necessitare opere di vario genere come:

  • Ridistribuzione degli ambienti, con abbattimento dei divisori e nuova progettazione degli spazi interni, più ampi e luminosi.
  • Sostituzione della caldaia per un impianto più efficiente, meno inquinante, meno costoso.
  • Isolamento termico delle pareti esterne con il posizionamento, al loro interno, di pannelli isolanti.
  • Eventuale rifacimento degli impianti: elettrico, termico, idrico e sanitario
  • Rifacimento dei bagni con nuovi sanitari di design contemporaneo
  • Nuova cucina
  • Nuove pavimentazioni e finiture
  • Eventualmente nuovi arredi

Le fasi di ristrutturazione dell’appartamento: il processo passo a passo

Ma come si struttura dunque il processo che prevede tutte le lavorazioni di ristrutturazione di un’abitazione? E quanto può costarci?

Vediamolo in modo sintetico così da essere più chiari possibile:

  • Il primo passo prevede di contattare un architetto di nostra fiducia che seguirà tutto l’iter in questione.
  • Il secondo passo vuole che il professionista si incarichi di inquadrare dal punto di vista urbanistico ed edilizio casa nostra, così da capire le possibilità e la fattibilità degli interventi anche in merito ad eventuali opere che possano interessare non solo l’interno, come per esempio le facciate esterne di casa.
  • Si procede quindi al terzo passo, ovvero alla stesura dei progetti definitivi ed esecutivi.
  • Si redigono un computo metrico e un capitolato d’appalto, ovvero un elenco di lavorazioni che dovranno trovare un prezzo di realizzazione e una serie di dettami in merito alla realizzazione delle lavorazioni in gioco e ai rapporti fra cliente e ditte che prenderanno in affido l’appalto.
  • A questo punto si procede con la gara d’appalto, ovvero si affida il computo metrico ad un insieme di ditte, le quali ognuna per la sua competenza – lavori edili, impianto idrico, impianto elettrico…- farà la propria proposta economica.
  • Una volta scelte le ditte, si procede allo svolgimento dei lavori con il professionista di vostra fiducia che seguirà la direzione dei lavori.
  • Concluse le lavorazioni e i relativi pagamenti, si procede con la fine lavori presso i competenti uffici e quindi si chiude l’intero processo.

Il costo per la ristrutturazione di un appartamento: un esempio di preventivo

Come nostro uso, infine, diamo un’idea di quanto la ristrutturazione di un appartamento possa venire a costarci.

Bene, è necessario fare un distinguo, ovvero definire il livello al quale ci vogliamo spingere.

Vale a dire:

  • Intendiamo cambiare cucina, sanitari, riposizionare nuovi pavimenti e ritinteggiare
  • Intendiamo fare quanto sopra detto e rifare anche tutti gli intonaci poiché sono molto ammalorati e in fase di esfoliazione?
  • Intendiamo procedere con una ristrutturazione totale come quella esposta nei paragrafi precedenti senza toccare gli arredi?
  • Oppure intendiamo fare una ristrutturazione totale e rinnovare anche tutti gli arredi, magari facendoli realizzare su misura?

Ecco, possiamo dire con le precauzioni e le precisazioni del caso, che una ristrutturazione costa, in relazione alle classi d’intervento esposte e alla qualità dei materiali e delle finiture, dai 300-400 euro a metro quadrato fino a 1000-1400 euro a metro quadrato.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Ristrutturazione appartamento: cosa sapere per un lavoro al meglio

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *