Prezzo cartongesso: come definire il budget per i lavori in cartongesso

Categorie
Pavimenti e Rivestimenti 07 Luglio, 2020

Le superfici in cartongesso sono largamente utilizzate come soluzioni decorative per interni (sia di abitazioni che di uffici), come pratici sistemi per dividere gli spazi senza opere murarie e per creare contropareti e controsoffitti con diverse finalità: isolamento termico, isolamento acustico, realizzazione di impianto di illuminazione con faretti integrati, finalità puramente estetiche e decorative.

Ma qual è il costo di una parete in cartongesso? Quanto costa la posa di pareti e/o controsoffitto in questo materiale così leggero e versatile?

In questo articolo andremo ad approfondire i fattori che incidono nella definizione del prezzo cartongesso al mq e le variabili che possono far aumentare il costo finito dell’opera in cartongesso.

Pareti e controsoffitti in cartongesso: quanto costano?

Il prezzo del cartongesso varia tra i 25 e i 45 euro al metro quadro. Ovviamente, il costo finale per la realizzazione di una parete o di un controsoffitto dipende dalla dimensione e dall’altezza della struttura stessa.

La dimensione però non è l’unico fattore da prendere in considerazione per la definizione del costo finito del cartongesso al metro quadro.

In particolari condizioni il costo al mq del cartongesso può salire anche del 50%.

Vediamo qui di seguito i principali fattori che incidono nella determinazione del prezzo cartongesso.

stanza cartongesso

Isover 810 x 125

Costruire o riparare pareti in cartongesso: differenza di costi

La prima importante distinzione da fare riguarda il tipo di lavoro da eseguire.

Costruire una parete o un controsoffitto in cartongesso ex novo ha un costo, operare su una struttura già esistente ne ha un altro.

Il restauro di un muro in cartongesso richiede, prima di applicare il nuovo intonaco, uno specifico trattamento e una serie di interventi di preparazione. L’entità di tali interventi dipende essenzialmente dalle condizioni in cui si trova la struttura.

Oltre al costo della malta e dell’applicazione del nuovo intonaco, il risanamento della struttura in cartongesso danneggiata prevede infatti i costi per la rimozione del vecchio intonaco – stimabili intorno ai 2-3 euro al mq -, la riparazione di eventuali buchi e crepe, la rimozione di sporco e polvere e, in alcuni casi, la rimozione di macchie di muffa.

I costi aumentano ulteriormente se prevediamo di intervenire con speciali trattamenti per impermeabilizzare i pannelli (pannelli coibentati) o con l’aggiunta di un materiale che isola dai rumori.

Ad esempio, una parete isolante termica-acustica spessa tra 7 e 12 cm ha un costo medio di 35-45 euro al metro quadro, mentre una parete anti-umidità, ossia rivestita con intonaco umido, costituito da un miscuglio di calce e cemento annacquato e sabbia, costa dai 35 euro al mq in su.

Date le variabili in gioco, non stupisce che la differenza tra la realizzazione di una nuova struttura in cartongesso e il risanamento di una struttura malandata può essere anche considerevole.

Mediamente, la costruzione di una parete di 10 mq costa intorno ai 350 euro, mentre la riparazione di un muro di uguali dimensioni può arrivare anche a 800 euro.

Costi relativi a stesura intonaco, finitura e tinteggiatura

Per essere sicuri di eseguire un lavoro a regola d’arte è preferibile non ricorrere al fai da te nella stesura dell’intonaco, nella finitura e nella tinteggiatura della struttura, ma rivolgersi solo a professionisti specializzati.

Stesura intonaco

Dopo che ogni singola lastra di cartongesso è stata accuratamente unita alla altre, la struttura deve essere ricoperta con uno strato di intonaco: il risultato finale dovrà essere una superficie liscia, senza imperfezioni e irregolarità.

L’intonaco si asciuga in fretta, perciò, non sono ammessi passi falsi!

Lasciate fare a chi ha esperienza e sa lavorare con dimestichezza, velocità e precisione.

La lavorazione di una parete richiede circa un’ora di tempo, anche se generalmente il costo viene fissato in base ai metri quadri da intonacare (tra i 3 e i 10 euro al metro quadro).

Finitura

Tra i costi aggiuntivi connessi alla realizzazione delle pareti in cartongesso rientrano quelli di finitura, stimabili tra i 2-3 euro al mq. I prezzi salgono in caso di applicazione di motivi e intonaci decorativi, per i quali è richiesto più tempo e più specializzazione.

Tinteggiatura

Per tinteggiare una struttura in cartongesso bisogna preventivare tra i 20 e i 35 euro l’ora. Mediamente una superficie di 30 mq richiede una o due ore di lavoro.

soffitto cartongesso

Fattori che influenzano il prezzo cartongesso finale

Alcuni fattori, di varia natura, possono far aumentare il costo finale dei lavori in cartongesso:

  • L’accessibilità della superficie
    Le pareti interne richiedono solitamente costi di manodopera inferiori, mentre le aree esterne, soprattutto se non facilmente accessibili, fanno lievitare i costi.
  • Montaggio impalcatura
    La lavorazione è più complessa, e quindi più costosa, anche in presenza di pareti molto alte. In questi casi, a volte è necessario allestire un’impalcatura e prevedere costi maggiori per la manodopera (fino al 20% in più).

In generale, quando le strutture in cartongesso devono essere realizzate in posizioni difficili o poco accessibili, e quando il lavoro di costruzione e finitura è particolarmente complesso, i tempi per portare a termine il lavoro si allungano.

Di conseguenza, anche il costo finale subisce degli incrementi.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati