Porte interne moderne: l’evoluzione dello stile in casa

Il design in architettura è in continua evoluzione e quello di interni non manca di stupirci sempre, con processi costanti di affinamento delle linee, delle geometrie e un incessante miglioramento delle funzionalità e della fruibilità degli oggetti di arredo. Non sono immuni a questa dinamica le porte interne moderne, che col passare del tempo tendono ad una qualità estetica e progettuale sempre più elevata, fino al punto da sembrare quadri di arte contemporanea appesi alle pareti di casa.

Porte interne moderne scorrevoli: il design salva spazio

Non siamo nuovi a questo argomento, poiché parlare di porte significa affrontare una grande quantità di situazioni: portoncini esterni, porte-finestra, porte per garage, porte interne. E infatti, abbiamo visto già le Porte basculanti per garage: una soluzione pratica ed economica.”

Cogliamo quest’occasione per parlare delle porte interne, che sono forse quelle che hanno avuto un maggiore impulso evolutivo in termini di design.

Trattandosi di un elemento di natura fortemente funzionale, negli anni è stato forse più fedele a se stesso nelle forme e nell’estetica poiché ha pur sempre dovuto garantire la funzione per cui è nato. 

Tuttavia, negli ultimi anni in particolare, ha preso a farsi  spazio nel nostro paese la porta scorrevole, un elemento tipico delle culture orientali, dove da lunga data viene impiegata. 

Se la porta classica è costituita da un pannello ligneo detto anta, due cerniere attorno alle quali l’anta ruota, e una maniglia per aprire e chiudere, in questo caso il meccanismo di funzionamento è del tutto diverso.

La porta non ruota attorno alle cerniere, ma slitta nel proprio piano scivolando su dei binari

Inizialmente, gli infissi rimanevano interamente a vista. Ad oggi, si usano porte a scomparsa, ovvero che vengono inglobate direttamente nello spessore della muratura. Per questo, questi modelli necessitano pareti realizzate in mattoni forati che permettano al loro interno l’alloggio dell’infisso una volta aperto. O, meglio ancora, in cartongesso. In questo modo l’anta scorrerà all’interno della parete fra lastra e lastra di cartongesso.

porte interne moderne
OVER-ALL – 810×125
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125
BILDEX – 810 x 125

Porte interne moderne a filo muro: tutto il bello dell’estetica minimale

Sotto il profilo del design, possiamo dire comunque che le porte con funzionamento classico si stanno trasformando in oggetti sempre più accattivanti e a volte hanno un’eleganza quasi mimetica.

La porta classica è dotata, di consueto, di una battuta perimetrica in modo da chiudersi ermeticamente contro il telaio. Perciò è ben visibile questo disavanzo che gira tutto lungo il suo perimetro per garantirne il corretto funzionamento.

Inoltre, è norma che vengano realizzate delle lavorazioni dei pannelli che formano l’anta in modo da formare giochi di piani, arretramenti e avanzamenti dei pannelli stessi, modanature e cornici al fine di conferire un disegno geometrico al tutto.

Le nuove tendenze casa, oggi, hanno iniziato invece un processo di semplificazione delle linee. In corrispondenza alla stilizzazione e alla sistematica distensione di forme e volumi e tipiche del mood contemporaneo, così pure le porte prendono le distanze dalla loro immagine consolidata. Non è raro vedere porte sostanzialmente costituite da semplici specchiature di legno: lisce, lineari, determinate da un singolo piano, senza rientranze, sporgenze o decorazioni alcune.

L’esempio che più rappresenta questo gusto sono le porte a scomparsa. Osservandole, prima che una porta si percepisce un semplice solido, un volume caratterizzato da spessore limitato, quasi un piano geometrico. L’infisso non ha più cornici, coprifilo, battute e altri ingombri geometrici. È quasi una figura astratta e, una volta chiusa, scompare nel piano della parete.

Porte interne moderne bianche e grigie: i colori che non stancano

In particolar modo con riferimento alle porte a scomparsa, in linea con questa dinamica di smaterializzazione sopra esposta, è possibile ottenere ottimi risultati proponendo soluzioni colorate che rivisitano l’idea classica di porta in legno massello.

Senza dubbio, due colori di grande gusto e stile sono il grigio e il bianco

Il grigio è di certo un colore elegante e compito, in architettura è impiegato in una molteplicità di contesti e situazioni e si integra bene con molti contesti di interior.

Il bianco è, per conto suo, probabilmente il colore per eccellenza. Al suo interno contiene tutti gli altri e non esiste situazione e abbinamento che non regga.

Una porta a scomparsa bianca, installata in una parete bianca a sua volta, si mimetizza davvero con essa fino a scomparire, conferendo a chi la osserva e chi la fruisce una sensazione di sofisticatezza e ricercatezza.

Porte interne moderne: prezzi di mercato

Infine, concludiamo con qualche considerazione di tipo economico.

Non ci stanchiamo mai di ricordare l’importanza della contestualizzazione per determinare i prezzi e i costi di un prodotto e di un’opera.

Dove siamo? Che materiale impieghiamo? Che trattamento applichiamo ad esso? Che serrature e maniglie scegliamo?

Ricordato questo, diciamo che gli infissi di cui sopra abbiamo parlato hanno un costo che va dai 150 ai 300 euro a metro quadrato.

Richiedi informazioni:

Share

Porte interne moderne: l’evoluzione dello stile in casa

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *