Pittura per esterni silossanica: la soluzione ideale per facciate belle e durature

Categorie
Facciate 28 Aprile, 2020

La pittura silossanica è una tipologia di pittura murale a base di resina silossanica. Chiamata anche vernice silossanica, deve il suo nome alle componenti chiave del prodotto: i silossani, ossia resine siliconiche che si ricavano dalla silice attraverso una reazione chimica che prende il nome di polimerizzazione.

Il prodotto finale, costituito da una componente organica e da componente idrofila, agisce in due direzioni: da un lato permette al vapore contenuto nel supporto di evaporare verso l’esterno (permeabilità vapore) e dall’altro protegge dalla forte umidità proveniente dall’esterno (idrorepellenza).

Pittura per esterni silossanica: impieghi e caratteristiche

Le pitture silossaniche, grazie ai vantaggi e alle caratteristiche che stiamo per elencare, vengono largamente impiegate nella tinteggiatura e ristrutturazione di facciate esterne di qualità e durevoli nel tempo.

La stesura è agevole (simile a quella delle pitture lavabili) e compatibile con il fai da te, sebbene, per evitare spiacevoli inconvenienti, sia sempre preferibile affidarsi ad una stesura a regola d’arte effettuata da esperti del settore.

Ma entriamo nello specifico e vediamo quali sono i pro e i contro della pittura per esterni silossanica.

Pittura silossanica: vantaggi e svantaggi

Premettendo che i vantaggi legati all’utilizzo di questa pittura sono superiori rispetto agli svantaggi, è doveroso tenere conto anche di quest’ultimi prima di decidere se e come utilizzare la vernice silossanica per lavori di tinteggiatura esterna.

Pro

Partiamo con i lati positivi!

  • Si applica facilmente alle pareti

Il procedimento non si discosta molto da quello impiegato per la stesura di una comune vernice lavabile. La prima fase riguarda la pulizia della parete da pitturare: il prodotto aderisce in modo ottimale solo su supporti perfettamente puliti.

Successivamente si passa alla stesura di una mano di primer, prodotto propedeutico al raggiungimento di una tinteggiatura capace di durare a lungo e di resistere bene agli agenti esterni.

La terza e ultima fase è la stesura vera e propria, che può avvenire a rullo o a pennello. In genere, per ottenere una pittura omogenea e coprente occorrono due o tre mani, intervallate tra loro di 5/6 ore, con un totale di essiccazione stimabile in circa 24 ore.

  • Ha un’ottima resistenza agli agenti atmosferici, alla corrosione da inquinamento e all’attacco di muffe e microrganismi
  • Possiede un’elevata sopportazione alla luce, al calore dei raggi UV e alle piogge acide
  • È stabile agli sbalzi termici
  • Presenta ottime proprietà antistatiche: non trattenendo la polvere, il colore rimane brillante e conserva più a lungo le sue caratteristiche originarie
  • È traspirabile verso l’interno e idrorepellente verso l’esterno

Contro

E i lati negativi?

A parte il costo, superiore ai prodotti tradizionali, la principale area di attenzione di cui tenere conto prima di tinteggiare la facciata esterna con la pittura silossanica corrisponde alle caratteristiche stesse della pittura: impermeabilità all’acqua e permeabilità del vapore.

Tali caratteristiche, se da più punti di vista rappresentano la forza del prodotto, in determinati contesti abitativi possono trasformarsi in svantaggi. Ciò accade quando si verificano problemi legati all’umidità.

Facciamo un esempio.

La rottura di una tubazione interna alla parete può creare infiltrazioni d’acqua che, a loro volta, possono determinare il fenomeno delle cosiddette efflorescenze saline. In questi casi cosa succede? Si potrebbe avere dapprima un distaccamento dello strato superficiale della vernice, poi il definitivo sgretolamento con caduta di scaglie di pittura.

Un’altra area di attenzione riguarda alcune sostanze che potrebbero depositarsi sulla pittura (funghi, alghe, pollini, spore) provocando la formazione di ossalati. Tali composti possono produrre macchie e/o patine antiestetiche che incidono negativamente sull’aspetto generale della parete.

pittura esterni silossonica
Vaga 810 x 125

Pittura silossanica: quando non usarla

Proprio in virtù dei limiti appena evidenziati, che alla lunga potrebbero creare danni concreti agli edifici, è preferibile non impiegare la pittura per esterni silossanica nei seguenti casi:

  1. Edifici ad alto tasso di umidità interna, come piscine, saune, SPA e centri benessere
  2. Edifici storici: la composizione chimica del prodotto base è incompatibile con le tecniche costruttive e i materiali impiegati un tempo per costruire gli edifici; tuttavia, ad oggi esistono alcuni prodotti silossanici che, grazie al loro aspetto minerale opaco, possono essere impiegati per edifici storici e facciate di pregio
  3. Edifici con tubazioni o canali di scarico incassati e/o datati.
pittura esterni silossonica

Pittura silossanica per esterni: prezzi

 

La pittura silossanica per il rivestimento delle facciate esterne è più costosa di quella tradizionale, ma il gap di costo è ampiamente colmato dalla lunga durata e dagli ottimi risultati estetici che tale prodotto riesce a garantire.

Ad ogni modo, prima di impiegare la vernice per la facciata di un edificio, è bene effettuare sull’edificio stesso uno screening approfondito per studiarne le caratteristiche e individuare l’eventuale presenza di alcuni tra i fattori di rischio poco fa esposti.

Un prodotto base parte dai 12/15 euro (barattolo da 5 litri), mentre per i prodotti specifici e multifunzione i prezzi oscillano tra i 150 e i 180 euro per confezioni da 15 litri.

Rientra in questa fascia di prezzo, ad esempio, un rivestimento fotocatalitico a base di resine silossaniche che associa alle caratteristiche tipiche dei prodotti silossanici (permeabilità al vapore, idrorepellenza, resistenza agli agenti atmosferici e bassa ritenzione di polvere) proprietà autopulenti, che contribuiscono a purificare l’aria trasformando fino al 65% dei gas nocivi in sostanze a basso impatto inquinante, e capacità di inibire la formazione di microrganismi (proprietà antimuffa e antialga).

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati