Piastrelle bagno: funzione, materiali e design

Le piastrelle bagno nascono per un’esigenza funzionale di tipo igienico e di difesa dei supporti murari e del piano di calpestio. Tuttavia, col tempo sempre più, diventano anche occasione di design e stile, complice la vocazione produttiva dell’industria italiana sommata all’innato talento dei nostri designer nazionali.

Piastrelle bagno: i materiali

Innanzitutto un breve focus sui materiali. Di fatto, parliamo primariamente di piastrelle in ceramica, un prodotto antichissimo nella produzione del quale l’Italia eccelle da sempre. Con l’avvento della produzione industriale abbiamo iniziato ad ampliare le possibilità realizzative e il Made in Italy è stato esportato nel mondo tutto.

Come avviene il ciclo produttivo?

  • La prima fase è la raccolta di argilla e la sua preparazione, la quale mira ad isolare un materiale selezionato e privo di impurità.
  • La seconda fase vede la creazione di un impasto ottenuto dalla bagnatura dell’argilla. Esso viene attentamente lavorato per eliminare ogni bolla d’aria interna.
  • Successivamente l’argilla viene disposta in stampi atti ad ottenere il formato desiderato 
  • A questo punto avviene la cottura in forno.
  • L’ultimo step è la smaltatura del prodotto cotto.

Quanto illustrato è il ciclo produttivo della ceramica classica a monocottura. Su questo processo si inseriscono alcune varianti fra la quali la preparazione del gres porcellanato di cui abbiamo parlato anche in Gres porcellanato effetto marmo a prezzi contenuti? Sì, è possibile!.

piastrelle bagno design
OVER-ALL – 810×125
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125
BILDEX – 810 x 125

Piastrelle bagno moderno: i formati e i colori

Parliamo ora di come conferire ad un bagno un maggiore aspetto di modernità tramite l’impiego di piastrelle oculatamente scelte e poste in opera.

Infatti, spesso, quando intendiamo mettere mano alla ristrutturazione del bagno di casa è perché si presenta in una condizione di vetustà e inadeguatezza, non solo tecnologica e funzionale ma anche di design e gusto estetico.

Un gusto più sofisticato e contemporaneo si caratterizza per i seguenti tratti.

  • Superfici più pulite e astratte rispetto alle classiche texture degli anni ’70,’80 e ’90.
  • Formati innovativi che si distaccano dal 20x30 centimetri già visto così tante volte.
  • Utilizzo alternativo delle fughe. Mentre per tanti anni il loro spessore si è ripetuto sempre uguale a se stesso, oggi la fuga può essere minimizzata oppure massimizzata per un regime comunicativo più innovativo.
  • La scelta di colori nuovi: un grigio evergreen, il nero, il rosso fegato scuro sono solo alcuni esempi.

Piastrelle bagno colorate: per un look giovanile e vivace

Le piastrelle colorate rappresentano un tocco inaspettato che rinfresca il bagno, conferendogli un look giovane, meno impostato e serioso.

Esistono anche piastrelle che si caratterizzano esse stesse per fantasie e decorazioni particolari. Altrimenti possiamo accostare piastrelle monocolore ma con tinte diverse fra loro. 

Di anno in anno le mode cambiano e le tendenze colore 2019 sembrano dare risalto alle seguenti tonalità:

  • Piastrelle verde salvia o militare
  • Piastrelle gialle
  • Piastrelle grigio scuro
  • Piastrelle nere
  • Piastrelle beige
  • Piastrelle blu

Il mosaico da utilizzare come piastrelle bagno

Ora parliamo invece delle piastrelle tipo mosaico.

Come sappiamo il mosaico è una tecnologia realizzativa antica, nella quale eccellevano i Romani antichi. Essa si basa sul posizionamento di tessere di ceramica di dimensioni minime allocate su uno strato di collante sottostante. A fine lavoro, l’effetto complessivo di tutte le tessere posizionate in modo coerente e ragionato è sbalorditivo e artisticamente rilevante. In tempi passati i mosaici  erano atti a rappresentare veri e propri soggetti e scene, e pertanto erano delle autentiche realizzazioni artistiche.

Oggi possiamo mettere in scena una soluzione più contemporanea del concetto di mosaico: meno costosa ma comunque di effetto. Infatti la produzione industriale ha permesso la creazione di fogli di rete sui quali sono già posizionate in modo stabile le tessere

Le tecnica di posa in opera prevede la stesura di uno strato di colla e quindi su di essa il posizionamento dei fogli secondo criteri di rigore geometrico. A indurimento avvenuto la superficie viene stuccata e il risultato finale è un unicum che richiama fedelmente il mosaico classico, con soluzioni geometriche e di colore molteplici.

Piastrelle bagno: prezzi di mercato

Giungiamo a termine con le nostre consuete valutazioni di tipo economico

I prezzi di mercato sono molto variabili a seconda che scegliamo una monocottura semplice di seconda scelta, un gres porcellanato effetto marmo o un rivestimento a mosaico di alta fattura.

Quindi, diciamo che un range economico credibile si aggira sui 15-90 euro a metro quadrato.

Richiedi informazioni:

Share

Piastrelle bagno: funzione, materiali e design

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *