Parquet Iroko: eleganza e resistenza per il legno che viene dalla “terra delle foreste”

Categorie
Pavimenti e Rivestimenti 31 Luglio, 2020

Il pavimento in legno è da sempre uno dei più apprezzati nel settore dell’Interior Design. Una casa con pavimentazione in parquet trasmette un innato senso di accoglienza ed eleganza.

Data la versatilità del legno, presente in natura in svariate essenze e colori, il parquet riesce ad adattarsi a qualsiasi contesto d’arredo: in una finitura scura con trattamento lucido, il parquet enfatizza l’eleganza di ambienti arredati in stile classico e raffinato; un parquet rovere bianco in finitura grezza è perfetto invece per ambienti in stile nordico, contemporaneo e shabby-chic.

In questo articolo ci focalizzeremo su un tipo di pavimento in legno sempre più  gradito per rivestire gli interni e gli esterni della casa: il parquet Iroko.

Si tratta di una pavimentazione in legno particolarmente pregiata che può adattarsi a diversi contesti. Ne vedremo le principali caratteristiche meccaniche ed estetiche, gli impieghi ideali in Interior Design e i prezzi medi in base allo spessore, al formato e alla finitura scelta.

Parquet Iroko: provenienza, caratteristiche e impieghi

Per scegliere il tipo di parquet più adatto alle proprie esigenze è importante conoscere anche la provenienza dell’albero con il quale il parquet stesso viene realizzato, il contesto in cui si sviluppa e le sue caratteristiche di resistenza, pregio e durevolezza.

L’albero di Iroko ha origini che potremmo definire “esotiche”, ossia non tipiche dell’area mediterranea. Per l’esattezza, l’Iroko proviene dall’Africa equatoriale.

Il tipico colorito giallo, che spazia dal giallo bruno alle sfumature noce, ha a che fare con il contesto in cui crescono gli alberi di Chlorophora, appartenenti alla famiglia delle Moraceae, da cui l’Iroko si estrae.

La tempra e la resistenza di questo legno è facilmente spiegata: l’Iroko nasce e “cresce” nella terra delle foreste, precisamente in un’area compresa tra Etiopia, Sierra Leone, Kenya e Angola.

parquet iroko casa
Weber 810 x 125

Caratteristiche fisico-meccaniche del parquet Iroko

A dispetto della struttura legnosa massiccia e dura, l’Iroko è malleabile alla lavorazione e al taglio. Questo è uno dei motivi per cui ha un costo inferiore rispetto al Teak, al quale somiglia dal punto di vista estetico.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche meccaniche, fisiche e tecniche di questa particolare essenza legnosa:

  • Ridotta percentuale di ritiro durante il processo di stagionatura
  • Buona resistenza alle flessioni
  • Durezza medio-alta
  • Buona resistenza agli agenti atmosferici, in particolare all’umidità e agli sbalzi termici: tale caratteristica, unita alla bassa porosità, rende il parquet Iroko adatto a rivestire anche la pavimentazione di superfici esterne
  • Elevata stabilità e predisposizione a resistere alle deformazioni

Caratteristiche estetiche del parquet Iroko

Come accennato, dal punto di vista estetico, il parquet Iroko non è molto dissimile dal pavimento in legno Teak.

Vediamo le principali caratteristiche estetiche:

  • Tessitura dritta, da media a grossolana
  • Colore tendente al giallo con venature dorate o brune per la variante alburno
  • Aspetto dinamico e variegato, con striature alternate chiare e scure, per la variante durame
  • Buona attitudine alla finitura, a patto che il fondo venga preparato adeguatamente con un trattamento impregnante

Le finiture più diffuse sono quelle in grado di esaltare la naturale bellezza di questo legno: verniciatura od oliatura. Per i legni più chiari si può utilizzare una vernice anti UV che ne rallenta l’ossidazione, mentre la spazzolatura e la bisellatura vengono impiegate per dare al pavimento un tocco rustico.

Dove viene impiegato il legno Iroko

Per via delle caratteristiche di robustezza, durevolezza e resistenza all’umidità, l’Iroko viene spesso impiegato nell’industria nautica, nella realizzazione di arredi bagno e nella pavimentazione degli ambienti esterni.

Inoltre, questo legno (sia massiccio che multistrato) è compatibile con l’impianto di riscaldamento a pavimento.

Osserviamo più da vicino i principali campi di applicazione del legno Iroko:

  • Realizzazione di mobili pregiati
  • Realizzazione di strumenti musicali
  • Rivestimento di battiscopa, scale, davanzali e infissi (porta di ingresso, finestre, porte interne)
  • Arredi e rivestimenti bagno
  • Infissi di abitazioni situate in zone di mare
  • Arredamento di imbarcazioni navali
  • Arredo giardino
parquet iroko scale

Quanto costa il parquet Iroko

Il prezzo del pavimento in legno di Iroko varia in base allo spessore e al formato del legno.

Per il parquet in Iroko massello i prezzi partono dai 30 euro al mq, cui bisogna aggiungere i costi di posa e finitura.

Prezzi inferiori per il parquet industriale, realizzato in legno massello, ma con scarti di lavorazione: in questo caso il prezzo base è di circa 20 euro al mq.

Il più economico è il parquet laminato, i cui listoni con finitura Iroko, con 3 file di listelli applicati sul listone per creare l’effetto parquet, costano circa 10-15 euro al mq.

Il parquet Iroko prefinito costa dai 30 euro al mq in su: in questo caso la principale variabile del prezzo finale è la finitura.

Listoni in finitura liscia di dimensioni 10x90x600/1200 mm hanno un costo medio di 38 euro al mq; saliamo a 45/47 euro al mq per il formato mini-plancia 10x120x600/1500 mm con finitura spazzolata con bisellatura o verniciatura anti UV. La finitura ad olio naturale può arrivare a costare anche 70 euro/mq.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati