Pareti in cartongesso: economia e versatilità

Il cartongesso è una tecnologia realizzativa sempre più impiegata in edilizia per una serie di motivi di ordine pratico, esecutivo, economico. Vediamo assieme nello specifico il modo in cui possiamo realizzare pareti in cartongesso in tempi rapidi e costi contenuti, senza lasciare da parte la qualità del risultato finale.

Strutture in cartongesso: il materiale e i modi per impiegarlo

Questo argomento è molto dibattuto poiché negli ultimi anni il cartongesso è una tecnologia realizzativa che sempre più ha preso piede in edilizia.

È stata dapprima ampiamente utilizzata all’estero e in Italia, affezionati del mattone e della calce, l’abbiamo in un primo momento vista di malocchio. Ormai, però, ce ne serviamo in modo esteso e confortevole. Sia le ditte edili sia le ditte di imbianchini sono ad oggi del tutto a loro agio con questa tecnica. 

In altre occasioni abbiamo parlato dei Lavori in cartongesso: soluzioni d’arredo a costi contenuti.” Ora vediamo bene come servircene per realizzare delle pareti in casa nostra.

Ma in prima battuta: cos’è il cartongesso?

Di fatto si tratta di gesso pressato e lavorato a formare delle lastre, pannelli di dimensioni varie e di spessore 12,5 millimetri nella gran parte dei casi. Sui lati è disposto uno strato di cartone che tiene unito il pannello in modo compatto. 

I pannelli vengono fissati su profili metallici con sezione a “C”

Una volta creato, il piano della parete viene sottoposto a stuccatura, carteggiatura, stesura di primer e poi tinteggiatura.

pareti in cartongesso
OVER-ALL – 810×125
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125
BILDEX – 810 x 125

Pareti in cartongesso divisorie: esecuzione rapida e versatile

Un uso tipico del cartongesso sono le pareti divisorie. Queste, nella tradizione costruttiva italiana, sono sempre state murate in mattoni forati di laterizio e malta. Oggi, può essere conveniente intervenire invece alternativamente, per numerosi motivi.

Una volta installati i profili metallici che vengono fissati al pavimento e al soffitto con delle viti, sulle due facce del profilo vengono disposti i pannelli e avvitati a formare le due superfici della parete e all’interno rimane un’intercapedine di spessore corrispondente alla misura del profilo stesso.

Il cartongesso presenta i seguenti vantaggi:

  • Tempi di realizzazione rapidi, data l’installazione a secco.
  • Assenza di tecnologia umida quale l’impiego di malta, cosa che semplifica notevolmente le lavorazioni.
  • Ridotto peso finale della parete, se paragonata ad un muro in laterizio.
  • In generale minor numero di lavorazioni e operazioni preparatorie, il che significa meno confusione e meno disordine e sporcizia

Pareti in cartongesso camera da letto: un esempio applicativo

Un valido esempio da citare è la realizzazione di una camera da letto aggiuntiva in casa nostra, oppure una nuova disposizione della stessa in pianta.

Immaginiamo di avere una grande zona giorno, come a volte accade, con un ambiente di 30 metri quadrati dedicato solo ad ospitare divano e televisione per trascorrere le serate in famiglia. Molti edifici degli anni ’60, ’70 e a venire così venivano progettati.

Potremmo voler allargare la camera da letto a fianco, oppure nato un bimbo potremmo avere bisogno di una camera singola in più.

In tal caso, sottraendo 11-12 metri quadrati alla zona sofà otterremmo la nostra camera aggiuntiva e ci rimarrebbe comunque un ambiente di 18-19 metri quadri a giorno, perciò di dimensioni più che accettabili.

Se un giorno, passato del tempo, avessimo bisogno e voglia di tornare alla configurazione iniziale oppure studiarne una ancora nuova, non ci sarebbero problemi. Rimuovere una parete in cartongesso e smaltirla non è cosa di grande impegno.

Ora, un consiglio pratico: non dimenticate di inserire nell’intercapedine della parete un isolante acustico adeguato, come un materassino di lana di roccia o sughero, o la vostra privacy ne risentirà!

Pareti in cartongesso: prezzo di realizzazione

Giungiamo a termine con qualche dritta sulle spese da sostenere per un intervento del genere. Vi consigliamo fornitura e posa in opera. Ovvero, affidatevi a qualche artigiano in gamba che vi faccia il lavoro chiavi in mano. Il fai da te per un lavoro del genere forse è troppo esposto al rischio di errore.

A seconda del contesto geografico, logistico ed economico, il costo si aggirerà sui 35-65 euro a metro quadrato. Tinteggiatura a parte.

Richiedi informazioni:

Share

Pareti in cartongesso: economia e versatilità

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *