Parete stucco veneziano: come aggiungere un tocco di classe agli ambienti

Categorie
Edilizia Pareti Interne Agosto 09, 2021

A dispetto dei suoi quattromila anni di storia, la parete con stucco veneziano rappresenta ancora oggi una delle decorazioni per pareti interne più scelte, diffuse e amate.

Non è solo la valenza estetica a rendere i muri con questa particolare finitura indiscutibilmente affascinante.

Di fatto, lo stucco veneziano rientra tra le decorazioni più ambite per via di altre caratteristiche e pregi.

Pronti a scoprire questo prodotto unico nel suo genere? A seguire, tratteremo le seguenti tematiche:

Scegli lo stucco veneziano per delle pareti eleganti

Megius banner

Parete stucco veneziano: caratteristiche e tecniche di impiego

Partiamo da quella che probabilmente è la principale peculiarità dello stucco veneziano: rendere le superfici lisce, planari e soprattutto lucide.

Tecnicamente, lo stucco veneziano viene classificato come un prodotto a calce composto da un mix di vari componenti minerali (carbonati di calcio, grassello di calce), di additivi e di un certo quantitativo di polvere di marmo.

In passato, i maestri artigiani lo preparavano manualmente dosando con cura i vari “ingredienti”. Oggi è piuttosto semplice reperirlo da fornitori specializzati nella produzione, nello specifico in confezioni di prodotto già pronto all’uso che garantisce eccellenti prestazioni tecniche e resa estetica ottimale.

Tra le qualità dello stucco veneziano non c’è solo quella di garantire agli ambienti in cui viene utilizzato un impatto estetico raffinato e accattivante. Ma c’è anche una buona dose di vantaggi pratici e funzionali da considerare.

Ad esempio, una parete decorata con lo stucco veneziano garantisce un’ottima traspirabilità e una buona resistenza alle muffe. Non a caso, il nome deriva dal fatto che anticamente questo stucco era l’unico materiale in grado di resistere all’umidità di Venezia.

Lo stucco veneziano è anche molto versatile. Partendo dalle tinte più tenui e delicate, passando per le sfumature più scure e materiche, fino ad arrivare alle scelte cromatiche più azzardate.

La gamma di colorazioni con cui decorare le pareti di casa con la tecnica dello stucco veneziano è pressoché infinita.

Una finitura ricercata e versatile per le pareti di ogni ambiente

Come si applica lo stucco veneziano?

Il particolare effetto lucido della decorazione con stucco veneziano si deve in parte alla composizione stessa dello stucco, in parte alle tecniche di applicazione, che sono principalmente due: con spatola e con pennello.

Lo stucco a spatola prevede tempi lunghi e lavorazione complessa. Consiste nella stesura di almeno 2-3 mani di prodotto (ma si può arrivare anche a 6 mani).

La spatola consente alla polvere di marmo di penetrare nella calce. Più viene “pressata” la finitura, più sarà lucido l’effetto finale della decorazione.

La modalità di applicazione tramite pennello è più rapida. Può bastare anche una sola mano, a patto che la parete sia perfettamente preparata a ricevere la decorazione e che si utilizzi il pennello specifico per l’applicazione dello stucco veneziano.

Per rendere la decorazione più omogenea, dopo aver terminato con il pennello è sempre consigliabile provvedere alla rifinitura con spatola.

In entrambi i casi, l’ultimo passaggio prevede l’utilizzo di un foglio di carta vetrata a grana fine. Viene passato sulla superficie per uniformarla ed eliminare eventuali segni lasciati dalla spatola.

Costo di realizzazione per parete con stucco veneziano: materiale e manodopera

Una confezione di stucco veneziano da 20 kg costa intorno ai 100 euro: non un prezzo economico se consideriamo che con tale quantitativo di stucco è possibile decorare circa 30 metri quadri.

I prezzi possono variare in base alla qualità del prodotto, al marchio e a particolari colori/effetti.

In ogni caso, il risultato finale che si può ottenere con questa speciale decorazione giustifica ampiamente l’investimento iniziale, leggermente superiore alle pitture da interni standard.

Alla spesa per il materiale dobbiamo poi aggiungere quella per la manodopera specializzata. La tecnica di stesura, come visto, è piuttosto lunga e complessa, e richiede competenze specifiche.

Insomma, difficilmente ci si può improvvisare per decorare una parete con stucco veneziano: per ottenere un lavoro a regola d’arte è vivamente consigliato rivolgersi ad artigiani esperti.

Tendenzialmente, per un professionista del settore la base di partenza è intorno ai 40 euro al metro quadro, sebbene tale voce di spesa possa variare in funzione del coefficiente di difficoltà del lavoro da eseguire.

Un conto è stendere lo stucco su una parete piana e continua, priva di imperfezioni e già trattata con la rasatura.

Un altro è avere a che fare con superfici rovinate oppure andare incontro ad una serie di complicazioni dovute alla massiccia presenza di angoli, spigoli, riquadri, velette, ecc.

Chi volesse spendere un po’ meno senza tuttavia rinunciare al fascino di una parete lucida e finemente decorata, potrebbe optare per dei prodotti sintetici a base di resina acrilica che sono in grado di riprodurre un effetto estetico simile a quello dello stucco veneziano.

Il vantaggio economico riguarda soprattutto il fatto che tali prodotti possono essere applicati anche con il fai da te, in quanto richiedono un ciclo di lavorazione molto più semplice rispetto all’antica tecnica dello stucco veneziano.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati