Qual è il miglior pavimento moderno? 5 consigli per fare la scelta giusta

Categorie
Pavimenti e Rivestimenti Luglio 12, 2021

Nella scelta dei pavimenti di casa è fondamentale tenere conto di tutti i fattori in gioco: la qualità e la resistenza del materiale, la praticità e facilità di pulizia, l’estetica, il costo, le ultime tendenze e le esigenze specifiche. Vediamo di seguito come capire qual è il pavimento moderno più adatto a casa tua.

Scelta tutt’altro che facile se pensiamo che la pavimentazione rappresenta la base di un’abitazione: non è proprio attorno ai pavimenti che spesso ruota l’orientamento stilistico dell’arredamento?

Ad esempio, un pavimento moderno richiama facilmente un arredamento altrettanto contemporaneo, mentre con un cotto o un pavimento in legno è più facile immaginare l’abbinamento con arredi country o shabby-chic, mobili e complementi “caldi”, rustici, in materiali naturali.

Certo, ogni regola ha la sua eccezione: nessuno ci vieta di dar vita a connubi stilistici e affascinanti contrasti, né di scegliere, ad esempio, pavimenti moderni senza fughe e completare il look con un arredamento classico ed elegante.

Al di là delle singole scelte (pavimenti moderni, parquet, rivestimenti in gres, resina, microcemento, metallo, ecc.), quasi sempre la pavimentazione è il “punto di partenza” per determinare lo stile, il carattere e l’atmosfera che desideriamo conferire ai vari ambienti di casa.

In questa guida ti forniremo preziosi consigli per scegliere i pavimenti di casa, con focus sui pavimenti moderni e sulle ultime tendenze del settore.

    1. Capire quali e quanti tipi di pavimenti esistono
    2. Fissare il budget
    3. Valutare le priorità per capire che pavimento scegliere per la casa
    4. Considera quali sono le ultime tendenze pavimenti moderni
    5. Rivolgiti agli esperti per scegliere il miglior pavimento moderno

Stanza con pavimento moderno

Come scegliere il pavimento e quali sono i pavimenti moderni?

È bene sapere che alle classiche domande “che pavimento scegliere per la casa?” o “come scegliere il pavimento giusto?” non esistono risposte univoche e certe: ogni materiale ha la propria cifra stilistica, i propri vantaggi e svantaggi.

Il segreto per una scelta azzeccata sta nel decidere partendo dall’analisi delle proprie esigenze, abitudini e priorità.

Facciamo un esempio.

Amiamo il parquet ma viviamo in una zona geografica molto umida. In questo caso, sarebbe più lungimirante rinunciare all’idea del legno e orientarsi verso una pavimentazione più pratica e funzionale: una superficie idrorepellente e resistente all’umidità potrebbe essere la scelta ideale.

È arrivato il momento di andare a conoscere più da vicino i pavimenti moderni e di fare ordine tra le tante tipologie presenti sul mercato: quali sono i pavimenti moderni più resistenti? quali i più belli e pregiati? quali i più pratici ed economici? e, infine, quali sono i pavimenti moderni di maggior tendenza?

Pavimento di cucina moderno

1. Informarsi su quali e quanti tipi di pavimenti esistono

I primissimi step in fase di scelta del pavimento sono:

  • Documentarsi e informarsi sulle caratteristiche dei vari materiali;
  • Conoscere le diverse opzioni offerte dal settore;
  • Imparare a capire le differenze (sia stilistiche che funzionali) tra una tipologia e l’altra.

Sembra una banalità, ma più ampia è la conoscenza minore è il rischio di sbagliare.

Tra i più gettonati materiali di rivestimento moderni troviamo il gres porcellanato e la ceramica: il successo di questi materiali risiede nella loro capacità di coniugare estetica e praticità, resistenza e versatilità stilistica. Entrambi, infatti, offrono un’ampia gamma di effetti, finiture e colorazioni.

Molto richiesti anche i pavimenti in legno, laminato, pietra e i pavimenti in marmo. Il legno (così come il laminato effetto legno) ha il pregio di adattarsi a diversi mood stilistici: un’essenza chiara connota gli ambienti in chiave moderna, mentre una versione scura si adatta meglio a contesti classici o country.

Pavimento moderno per il bagno di casa

Stessa versatilità per pietra e marmo, che, oltre ad essere materiali molto pregiati, si prestano a “vestire” sia ambienti moderni che contesti classici ed eleganti.

Nel prendere informazioni ricorda di dare uno sguardo anche ai materiali meno inflazionati, in quanto potrebbero presentare caratteristiche che si adattano perfettamente alle tue esigenze. Ad esempio, se ti piacciono le superfici continue ed omogenee dovresti informarti sui pavimenti moderni senza fughe, come quelli in resina, in microcemento o effetto metallo.

2. Fissare il budget

Dopo aver acquisito una conoscenza di massima delle varie tipologie di pavimenti moderni dovrai iniziare a restringere il campo: paradossalmente, avere troppe opzioni a disposizione genera caos e indecisione!

Pavimento moderno di cemento grigio

Come procedere?

Il consiglio è quello di partire dal proprio budget. Meglio scartare subito le tipologie fuori budget e concentrarsi solo sui vantaggi e sulle caratteristiche dei pavimenti che rientrano nel tetto di spesa che abbiamo fissato.

I laminati presentano il miglior rapporto qualità prezzo:

  • Dal punto di vista estetico hanno fatto passi da gigante, infatti la differenza con il legno vero è ormai quasi impercettibile;
  • Dal punto di vista pratico possono vantare su una maggiore funzionalità e resistenza. Infatti, contrariamente alla superficie porosa del legno, i laminati sono impermeabili, facili da pulire e da mantenere in forma.

Ottimo rapporto qualità prezzo anche per i pavimenti in PVC e i pavimenti vinilici in LVT (Luxury Vinyl Tiles), che garantiscono accuratezza del design, appeal moderno e grande varietà di scelta di versioni cromatiche e finiture.

Particolarmente adatti a creare ambienti di design, minimal e moderni sono i pavimenti in PVC di tipologia Luxury, caratterizzati da basso spessore (tra i 2 e i 5 mm).

I pavimenti in legno, marmo e pietra sono invece tra i più costosi, sebbene anche tra le pavimentazioni realizzate in questi materiali esistano diverse fasce di prezzo.

Pavimento in resina blue

3. Valutare le priorità per capire che pavimento scegliere per la casa

Hai “studiato” i migliori pavimenti moderni e hai individuato quelli che rientrano nel tuo budget. Ora non rimane che stabilire quali sono le caratteristiche imprescindibili che stai cercando per i pavimenti di casa.

Ecco alcune domande che possono guidarti nel focalizzare le tue priorità:

  • Caratteristiche climatiche/ambientali: zona umida e/o piovosa? temperature proibitive? alto tasso di inquinamento?
  • Caratteristiche della casa: appartamento in città? villa con giardino? prima o seconda casa?
  • Abitudini ed esigenze specifiche: presenza di animali domestici? famiglia numerosa con bambini piccoli?

Vediamo ora di raggruppare i principali pavimenti moderni in base alle priorità appena individuate.

Pavimenti moderni resistenti

Se hai bambini piccoli, animali domestici e vivi in campagna, probabilmente avrai bisogno di un pavimento moderno che sia resistente, pratico e facile da pulire, ancor prima che esteticamente accattivante.

Senza arrivare a queste situazioni limite, sono tante le persone che danno priorità alla funzionalità e alla comodità dei pavimenti, piuttosto che alla loro resa estetica.

Poter contare su una superficie impermeabile, robusta e resistente alle tante sollecitazioni cui è sottoposta è davvero un grande vantaggio.

Ma qual è il pavimento più resistente?

Vediamo di seguito quali sono i principali pavimenti moderni che puntano sulla resistenza.

Pavimento in gres porcellanato

Grande classico sia per interni che per esterni, il pavimento in gres porcellanato è noto per i suoi numerosi pregi. In particolare, il gres è:

  • resistente alle sollecitazioni meccaniche, agli urti e ai graffi;
  • impermeabile e antiscivolo: non teme l’umidità e le infiltrazioni e, grazie a tali caratteristiche, è tra i più diffusi pavimenti per esterni moderni;
  • ignifugo e non infiammabile;
  • tra i migliori in ottica rapporto qualità prezzo;
  • stilisticamente versatile: la versione smaltata del pavimento in gres può essere personalizzata in infiniti effetti e sfumature cromatiche.

Pavimento in gres porcellanato

Pavimento in cotto

Guai a pensare che il robusto cotto stia bene solo in contesti rustici e “artigianali”.

Il pavimento in cotto smaltato, ad esempio, è perfetto come elemento di rottura in arredamenti industrial e contemporanei grazie all’effetto lucido e alla finitura idrorepellente che lo rende anche pratico, veloce da pulire ed estremamente resistente agli agenti atmosferici e alla formazione di batteri, funghi e muffe.

Pavimento in laminato

Chi sceglie il pavimento in laminato effetto legno non lo fa solo per l’ottimo rapporto qualità prezzo. I laminati, infatti, riescono a mettere d’accordo design e funzionalità, garantendo sempre un’elevata resistenza e longevità. La resa estetica è del tutto simile a quella del parquet, ma rispetto a quest’ultimo offre maggiori garanzie in termini di igienicità, resistenza e comodità di utilizzo.

Installazione Pavimento in resina grigio

In particolare, il pavimento in laminato:

  • non assorbe lo sporco
  • resiste ad acqua e umidità
  • è resistente al calpestio e ai graffi
  • dura nel tempo senza subire particolari ripercussioni estetiche
  • richiede pochissima manutenzione
  • è facile da tenere pulito e igienizzato
  • ha una grande versatilità stilistica (riesce a riprodurre tantissime essenze legnose)

Per ottenere un effetto moderno si consiglia di scegliere laminati effetto legno chiaro e a doghe larghe. 

Pavimenti moderni belli e senza fughe

Se la tua priorità è la bellezza del pavimento, prova a dare un’occhiata ai gres effetto legno (con o senza fughe), al microcemento, alla resina e ai rivestimenti metallici. Sono tutte pavimentazioni in grado di valorizzare gli ambienti domestici e di apportare un tocco di originalità e ricercatezza stilistica.

Pavimento moderno per soggiorno

Gres effetto legno

Se ami l’effetto caldo e sofisticato del parquet ma non vuoi rinunciare ai pregi del gres porcellanato, la soluzione ideale è il gres effetto legno.

Soprattutto nella versione senza fughe, che garantisce una superficie leggera, continua ed omogenea, il pavimento in gres effetto parquet restituisce un mood di chiara ispirazione contemporanea.

L’assenza di fughe dà vita ad un sofisticato minimalismo e crea una continuità visiva che valorizza la visione d’insieme dell’ambiente.

Pavimenti in resina

Il pavimento moderno in resina rappresenta una soluzione sempre più richiesta sia per gli interni che per l’outdoor.

La resina è adatta a rivestire  anche una pavimentazione preesistente: il basso spessore e la facilità di presa su qualsiasi materiale rende il relooking veloce, pratico ed economico.

Oltre agli evidenti vantaggi pratici (è antipolvere e antiolio, impermeabile, resistente agli agenti atmosferici, chimici e abrasivi e non assorbe lo sporco,), la resina è anche bella da vedere. L’assenza di fughe, infatti, dona agli ambienti un aspetto moderno e pulito, oltre ad un suggestivo effetto di continuità stilistica (soprattutto se viene posata la stessa pavimentazione sia indoor che outdoor).

Inoltre, la resina è personalizzabile: se vuoi creare un’atmosfera moderna scegli la finitura lucida monocolore (molto chic!) oppure un originale effetto marmo lucido.

Fare il pavimento moderno

Pavimenti moderni in microcemento

Simile alla resina ma con minor “effetto plastica”, il pavimento in microcemento è tra le soluzioni più amate per chi vuole creare ambienti moderni e metropolitani.

Anche in questo caso a dominare la scena è l’assenza delle fughe: la continuità dilata gli spazi a livello visivo dando la sensazione di maggiore apertura e ariosità.

La pavimentazione in microcemento ha il grande pregio di coniugare gli aspetti funzionali – facilità di posa, elevata resistenza a urti e abrasioni, praticità nella pulizia, impermeabilità – con il design ricercato e sofisticato che solo una finitura naturale come il cemento può restituire.

4. Considera quali sono le ultime tendenze pavimenti moderni

Quali sono le ultime tendenze pavimenti moderni? Quali materiali e soluzioni progettuali vanno per la maggiore nelle case di impronta contemporanea?

Oltre alle già citate pavimentazioni continue senza fughe (resina e microcemento su tutte), ti segnaliamo altre 3 soluzioni perfette per la connotazione stilistica moderna:

Rivestimenti effetto metallo: scelta hi-tech per ambienti “futuristi”

Dopo un inizio un po’ in sordina, il metallo inizia a farsi largo con maggiore incisività accanto ai materiali evergreen di rivestimento per interni (ceramica, legno, gres, laminato, ecc.), rappresentando una scelta non convenzionale che, però, presenta tanti e insospettabili vantaggi.

Pavimento moderno in casa moderna bianca

Se da un lato, infatti, i rivestimenti per pavimenti in lamiera, acciaio inox, rame, ottone e ferro rispondono alla necessità di uscire dai canoni stilistici tradizionali e di incentivare una progettazione architettonica moderna e innovativa, dall’altro sono estremamente pratici e funzionali.

Il pavimento moderno effetto metallo, infatti:

  • Ha bisogno di poca manutenzione
  • Si pulisce velocemente (data la superficie priva di fughe)
  • È impermeabile e ignifugo, molto resistente agli agenti corrosivi e compatibile con i principali linguaggi di progettazione digitale.

Ciò significa che i rivestimenti metallici sono anche versatili, capaci di cambiare pelle e reinventarsi continuamente. La versatilità stilistica è ulteriormente avvantaggiata dalla flessibilità e leggerezza del materiale e dalla sua facilità di lavorazione e montaggio.

Dal punto di vista del design, una pavimentazione effetto metallo è in grado di connotare gli ambienti in chiave moderna e industrial conferendo alla visione generale un aspetto minimal, leggero e curato.

Inoltre, i metalli aggiungono luminosità, creano affascinanti giochi di luce e sono personalizzabili in diverse finiture e combinazioni cromatiche.

Pavimento in una casa moderna

Pavimento moderno in Tadelakt : l’innovazione della tradizione

Cos’è il Tadelakt? E che differenza c’è tra Tadelakt originale e moderno?

Il Tadelakt si ricava lavorando e setacciando delle particolari pietre calcaree che si trovano a Marrakech. La “calce di Marrakech” (altro nome con cui si indica il Tadelakt) è unica al mondo: si trova solo nella città marocchina. La pietra originale viene impiegata spesso come rivestimento bagno, data l’elevata resistenza all’acqua.

La versione moderna è perfetta per rivestire pavimentazioni in contesti moderni: omogenei e senza fughe, i pavimenti in Tadelakt moderni rappresentano una scelta innovativa di alto valore estetico, ideale per creare un look moderno e di tendenza.

Altri vantaggi?

  • estetica leggera ed essenziale (3 mm di spessore)
  • facilità di pulizia
  • resistenza all’usura
  • anima green: senza solventi, sostanze nocive e resine epossidiche

Pavimenti in cementine: il fascino dell’unicità

Hai presente le antiche cementine 20×20 cm? Oggi le tipiche mattonelle artistiche artigianali rivivono attraverso bellissime (e moderne) versioni in grès porcellanato.

L’essenza moderna, garantita dalle caratteristiche tecniche ed estetiche del gres, si mescola al sapore handmade dell’effetto patchwork dando vita ad un risultato di indubbio fascino.

La loro bellezza sta nell’unicità: quanto mai attuali, le cementine sono impiegate con successo per personalizzare sia i pavimenti di appartamenti moderni, sia di ville di campagna o antichi casolari.

5. Rivolgiti agli esperti per scegliere il miglior pavimento moderno

Ed eccoci arrivati al consiglio forse più importante, quello che dovrebbe fare da premessa a qualsiasi altra argomentazione: rivolgersi sempre ad esperti del settore!

Se è vero, infatti, che documentarsi sulle diverse soluzioni è importante per scegliere con consapevolezza il migliore pavimento moderno, altrettanto importante è affidarsi ad esperti nel settore (come Gruppo Made) che possano aiutarti a non incorrere in errori di valutazione, ad evitare perdite di tempo/soldi/energie e a guidarti verso la soluzione più giusta per la tua abitazione.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati