Librerie a muro in cartongesso: funzionali e personalizzate

Versatile, leggero e low-cost, il cartongesso è uno dei materiali più utilizzati per ristrutturare casa e per creare in modo rapido e non invasivo muretti e pareti divisorie, controsoffitti, cabine armadio o librerie a muro.

In questo articolo vi suggeriamo idee e soluzioni decorative semplici e veloci, e qualche spunto creativo per costruire mobili in cartongesso pratici e di design. Con il cartongesso potrete facilmente arredare soggiorno, camera da letto, cucina, costruire soluzioni d’arredo originali e operare un restyling veloce ed economico.

Cartongesso: cos’è e quanto costa

Sono tanti i motivi per amare il cartongesso! Tra i vari materiali usati in edilizia, il cartongesso è il più adatto ad eseguire lavori in casa velocemente, senza ricorrere a lunghe e costose opere murarie.

Ma cos’è esattamente il cartongesso?

I pannelli in cartongesso sono formati da due fogli di cartone trattati per resistere e fungere da armatura esterna a protezione di un nucleo centrale in gesso. Quest’ultimo viene a sua volta trattato affinché la struttura in cartongesso risulti:

  • ignifuga
  • idrorepellente e resistente all’umidità
  • in grado di garantire un buon isolamento termoacustico (con l’applicazione di un foglio di polistirolo fonoassorbente)
  • resistente agli urti
  • versatile e applicabile a svariate soluzioni architettoniche
  • facile da lavorare
  • economica

I costi per un lavoro in cartongesso sono molto più contenuti rispetto a quelli delle tradizionali opere in muratura, tenendo conto sia del prezzo più basso della materia prima, sia della minore incidenza della manodopera sul costo finale.
ll prezzo di un cartongesso standard si aggira intorno ai 3-5 euro al mq, ai quali bisogna aggiungere il costo per l’acquisto di eventuali materiali isolanti.
Per costruire una libreria o una parete attrezzata in cartongesso si deve preventivare una spesa indicativa tra i 20 e i 25 euro al mq. Prezzi che possono aumentare di circa 10 euro al mq nel caso si voglia optare per pannelli speciali con spessore da 18 mm, anziché quelli con formato standard e spessore di circa 10-12 mm.

libreria a muro in cartongesso
OVER-ALL – 810×125
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125
BILDEX – 810 x 125

Come arredare casa con il cartongesso

La facilità di plasmarsi in mille modi diversi è forse la qualità più apprezzata da chi sceglie questo materiale per risolvere problemi funzionali legati alla progettazione d’interni.

Le ultime tendenze parlano di un “uso artistico” del cartongesso. Data la versatilità dei pannelli è infatti possibile creare strutture decorative da applicare a parete e soffitto, ma anche arredi su misura, cuciti sui gusti e sulle esigenze della famiglia, sempre più personalizzati e integrati in un nuovo modo di concepire l’interior design.

In questo senso il cartongesso, leggero e dinamico, si pone come l’emblema del nuovo concetto dell’abitare: strutture di forme e dimensioni diverse, soluzioni d’arredo flessibili e personalizzabili, capaci di mutare aspetto velocemente e senza spendere un capitale.

Il cartongesso può sia dividere che moltiplicare lo spazio della casa, può fungere da trait d’union stilistico – ad esempio, una libreria divisoria a doppia facciata – o diventare un elemento d’arredo funzionale, come nel caso di nicchie, armadi e librerie a muro, o una parete attrezzata per il living.

Libreria su misura? Usa il cartongesso!

Le librerie a muro in cartongesso sono soluzioni pratiche e originali, da preferire ai soliti modelli visti e rivisti di librerie tradizionali.

Anzitutto una libreria realizzata in cartongesso possiede il massimo grado di personalizzazione. Di fatto, una struttura in cartongesso può assumere le più svariate forme e dimensioni – siamo noi stessi a progettarla secondo il gusto e le esigenze specifiche - e può essere rivestito, rifinito e decorato in qualsiasi materiale o tonalità di colore.

Inoltre, è una soluzione salva-spazio ben più conveniente degli arredi su misura o “trasformisti”. Può essere incassata filo muro sfruttando una rientranza o progettata al centimetro per ottimizzare gli spazi e rendere l’ambiente più vivibile.

Realizzare libreria in cartongesso

Chi se la cava con il fai-da-te può cimentarsi nella costruzione di una libreria in cartongesso completamente personalizzata.

Come scegliere dimensioni, colore e stile della libreria?

  • La prima cosa da fare è progettare su carta la libreria ideale, con tanto di misure e stima delle mensole che serviranno.
  • Poi si passa all’acquisto dei materiali, a cominciare dai pannelli in cartongesso standard, disponibili in varie misure (90 x 120 cm, 120 x 200 cm e 120 x 300 cm). Serviranno anche viti a tassello, guide e montanti, ripiani in legno.
  • Dopo aver segnato sulla parete la posizione esatta delle guide (aiutandosi con il filo di battuta), si procede a tagliare a misura le guide metalliche e a fissarle alla parete, così come i montanti, che vanno posizionati lungo le guide a distanza di 60 cm l’uno dall’altro.
  • A questo punto si passa a tagliare i pannelli a misura, per poi fissarli con le viti in modo da coprire guide e montanti.
  • Una volta terminato lo scheletro della struttura, occorre verificare (tramite livella a bolla) che le mensole siano dritte, per poi completare con il fissaggio dei pannelli in cartongesso nella parte superiore e inferiore della libreria.
  • Si procede infine alla stuccatura e al carteggio con carta abrasiva a grana fine.

La libreria è terminata e si può passare alla parte più creativa, la verniciatura!

Scegliete il vostro colore e date due o tre mani di vernice, meglio se specifica per cartongesso, lavabile e traspirante.

Richiedi informazioni:

Share

Librerie a muro in cartongesso: funzionali e personalizzate

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *