Lavori in cartongesso: soluzioni d’arredo a costi contenuti

Il cartongesso è una soluzione che in alcuni paesi del mondo, come l’America, è impiegata da più tempo che in Italia. Infatti, nel nostro paese, complice una forte tradizione dell’impiego del mattone, questa tecnologia ha fatto fatica a farsi strada. Tuttavia, ad oggi, è ampiamente usata in una moltitudine di circostanze. Quindi, vediamo come svolgere i lavori in cartongesso di cui abbiamo bisogno per ripensare e reinterpretare casa nostra in modo rapido ed economico.

Lavori in cartongesso in cucina: come ridisegnarla a nostro piacimento

Ci sono state altre occasioni in cui abbiamo toccato l’argomento di oggi, parlando per esempio dell’utilità di realizzare un’eventuale Controparete in cartongesso: unica soluzione a problemi diversi.

Ma quante soluzioni possiamo realizzare con un oculato uso del cartongesso? E per quali motivo è così comodo?

Normalmente, siamo portati a pensare alla realizzazione di pareti divisorie per organizzare casa utilizzando mattoni forati e malta. È un po’ la nostra cultura del costruire che ci porta a questo. Il cartongesso è un modo tutto nuovo di procedere. Infatti non ha bisogno dell’impasto di malta presentando un sistema di assemblaggio a secco e inoltre si caratterizza per pesi molto più contenuti rispetto alla muratura.

Sicuramente la versatilità di questa tecnologia si presta benissimo alla rivisitazione delle utenze in cucina. Infatti, siamo abituati a pensare in modo prestabilito, immaginando cucine in legno o in muratura. Disegni rigidi non modificabili in cui ogni spazio è definito da volumi costruiti.

Nel nostro caso, ci è possibile reinterpretare alla base il concetto di cucina. Non esistono più semplicemente mobili e pensili. Bensì, possiamo realizzare pareti di varie altezze per organizzare la disposizione stessa della cucina, e al contempo siamo in grado di realizzare delle contropareti a 10, 20 o più centimetri dal muro nelle quali ricavare nicchie per disporre utensili, alimenti e quanto necessario.

Ma possiamo fare anche altro: in effetti possiamo addirittura sostituire i pensili in legno direttamente con dei volumi in cartongesso, dal gusto minimale e contemporaneo.

lavori in cartongesso soluzioni
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125

Lavori in cartongesso bagno: una nuova concezione d’uso

Quanto detto per la cucina, vale anche per il bagno. Con un uso intelligente, scegliamo di realizzare una controparete dietro alla quale alloggiare tutte le adduzioni e gli scarichi del caso. Eviteremo in questo modo di praticare opere invasive come tracce sulle murature e altro.

Inoltre, possiamo realizzare un’altra controparete nel cui spessore formare delle nicchie per sistemare sapone, shampoo, e tutti gli oggetti necessari per la nostra igiene, che di solito siamo costretti a posizionare a terra o in qualche complemento d’arredo provvisorio e di dubbio gusto.

Ma ci è anche possibile interrompere la controparete in questione ad un’altezza a noi consona, come per esempio 1.20 metri. A questo punto, potremo disporre sulla sua sommità quanto visto per potercene servire agilmente.

Lavori in cartongesso corridoio: come rendere interessante uno spazio di servizio

Se abbiamo un po’ di fantasia, siamo addirittura in grado di valorizzare uno degli spazi normalmente più difficili a livello progettuale di tutta casa: il corridoio. Questo è generalmente uno spazio angusto e poco piacevole, in cui il transito è automaticamente connesso ad una sensazione di puro servizio, di passaggio obbligato.

Con un controsoffitto adeguato, disponendo delle strisce luminose oppure di faretti eleganti e di carattere, possiamo dare un volto nuovo al corridoio conferendogli personalità e piacevolezza.

Lavori in cartongesso: prezzi di riferimento

Per concludere: quanto ci costano dei lavori come sopra descritti?

Diciamo che è bene fare alcune operazioni di contestualizzazione. Non solo in merito al contesto geografico ed economico in cui viviamo, che pure contano. Ma anche in relazione al tipo di lavoro in sé. Infatti, una semplice controparete è altra cosa da una parete divisoria che a sua volta è differente da una controparete con una serie di nicchie elaborate e di misure diverse fra loro, realizzate secondo un design particolare.

In merito alle generiche contropareti e alle pareti a doppia lastra classiche, mediamente abbiamo prezzi che variano dai 20 ai 55 euro a metro quadrato circa più IVA.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
Email*
Telefono
Provincia*
Tipologia Utente*
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy
Per offrire un servizio migliore vi sarà possibile inviare le richieste di se residenti in una provincia in cui è presente uno dei nostri punti specializzati.

Share

Lavori in cartongesso: soluzioni d’arredo a costi contenuti

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *