Insonorizzare stanza: come migliorare il comfort acustico in casa

Categorie
Pareti Interne 13 Luglio, 2020

Isolare una casa dal rumore proveniente dall’esterno e dalle abitazioni vicine può migliorare in modo considerevole la qualità della vita all’interno delle quattro mura.

Ogni giorno siamo circondati da suoni e rumori più o meno molesti, inquinamento acustico proveniente dal traffico stradale, voci e conversazioni che giungono dalle pareti confinanti, musica e televisione ad alto volume.

Quando la casa è molto esposta ai rumori è necessario intervenire con un corretto isolamento acustico e, in casi particolari, con l’insonorizzazione di una o più stanze della casa.

Isolamento acustico e insonorizzazione stanze

Possiamo distinguere tra lavori di isolamento acustico e lavori di insonorizzazione.

  • Isolamento acustico: sistemi massa-molla-massa, pannelli fonoassorbenti, intonaco fonoassorbente, tenda acustica
  • Insonorizzazione stanze: realizzazione di controsoffitto e/o controparete in cartongesso

Insonorizzare stanza: quando e come procedere

Per capire quando è necessario insonorizzare una stanza dobbiamo porci preventivamente una serie di domande.

1. Che tipo di rumore ci disturba?

In base al tipo di rumore possiamo individuare le soluzioni più risolutive.

Distinguiamo i rumori in due principali categorie:

  • Rumori ad alta frequenza
    Si tratta generalmente dei rumori provenienti dalle case confinanti: conversazioni, telefonate, motore dei condizionatori, televisione o musica ad alto volume.
    Per contrastare i rumori ad alta frequenza la soluzione ideale è costruire controsoffitti e/o contropareti in cartongesso riempiti di materiale fonoassorbente.
  • Rumori a bassa frequenza
    I rumori a bassa frequenza sono principalmente i rumori da calpestio e l’inquinamento acustico.
    Per contrastare efficacemente questi rumori si può ricorrere ai cosiddetti sistemi massa-molla-massa. Tali sistemi consentono di innalzare l’abbattimento acustico frapponendo tra due superfici rigide uno strato centrale fonoassorbente che ha lo scopo di attutire le onde sonore.

2. In quale contesto abitiamo?

Abitare in un appartamento in centro città con affaccio su strada molto trafficata necessita di interventi atti ad insonorizzare le stanze di casa per creare una schermatura totale dalle fonti di rumore molesto. Stessa cosa vale per le abitazioni situate in zone industriali a ridosso di fabbriche.

3. Abbiamo esigenze particolari?

L’insonorizzazione non serve solo a difenderci dai rumori provocati dagli altri, ma anche a impedire che i rumori prodotti da noi vadano ad infastidire gli altri.

Se decidiamo di dedicare una o più stanze della casa ad attività che prevedono la produzione di un determinato suono o rumore in via costante e continuativa, insonorizzare la stanza diventa fondamentale.

Qualche esempio?

Stanza adibita a sala prove

Quando nella stanza si produce musica, l’insonorizzazione delle pareti ha lo scopo di agire a più livelli. In primo luogo, insonorizzare la stanza serve a evitare che il suono prodotto possa propagarsi oltre le nostre mura e disturbare le abitazioni confinanti. Pensiamo ad un gruppo musicale che prova i propri brani: non tutti sarebbero felici di avere come vicini di casa i suoni incessanti di una batteria o di una chitarra elettrica! In secondo luogo, una stanza in cui si produce musica deve essere protetta dalla penetrazione dei rumori esterni, affinché il suono risulti più “pulito” possibile.

Stanza adibita a studio professionale

Non è raro che all’interno della propria abitazione venga creata una stanza ad hoc per lo svolgimento di un’attività professionale: lo studio di uno psicologo, l’aula di un corso di inglese, una palestra per sedute di yoga, solo per fare alcuni esempi. In tutti questi casi l’insonorizzazione è necessaria per creare un ambiente isolato, rilassante e tranquillo e per garantire la giusta privacy.

Officina/garage per lavori di bricolage

Spesso le opere di insonorizzazione coinvolgono le stanze da letto, ossia gli ambienti in cui è particolarmente importante proteggere il silenzio. Una camera da letto insonorizzata favorisce il buon riposo ed evita problemi quali insonnia, stress, palpitazioni e problemi cardiovascolari.

insonorizzare stanza installazione

Grigolin 810 x 125

Interventi per insonorizzare stanza: tipologia e costi

I pannelli isolanti e fonoassorbenti aiutano a migliorare il comfort acustico degli ambienti, ma, da soli, non sono sufficienti a insonorizzare una stanza.

Per farlo servono interventi più strutturati, come la costruzione di un controsoffitto o controparete isolante.

Controparete isolante per insonorizzare stanza

Per realizzare un’eccellente insonorizzazione della stanza occorre costruire una struttura in cartongesso che vada ad isolare le pareti e/o il soffitto della stanza.

Per risultare efficace ad insonorizzare completamente il perimetro della stanza, la controparete dovrebbe avere uno spessore compreso tra gli 8 e i 13 cm.

Al materiale isolante (lana di roccia, lana di vetro, sughero) occorre associare una barriera acustica insonorizzante adesiva a base di polimeri ad altissima densità.

Per ottimizzare l’efficacia dell’insonorizzazione e agire sinergicamente sia sulle alte che sulle basse frequenze si dovrebbe optare per una controparete completamente disaccoppiata dalla parete originale. La sospensione elastica per contropareti isolanti fa sì che le vibrazioni che ricadono sulla controparete non vengono rimbalzate sulla parete originale e sull’ambiente circostante.

insonorizzare stanza ingresso

Quanto costa insonorizzare stanza?

Per insonorizzare efficacemente una stanza i prezzi variano da 500 a 2.000 euro, ma possono arrivare anche a 10.000 euro per stanze di grandi dimensioni o per insonorizzare una sala prove o sala registrazione.

Vediamo i prezzi medi al metro quadro per i lavori di insonorizzazione:

  • Insonorizzare una parete: tra 60 e 80 euro
  • Insonorizzare un soffitto: tra 70 e 90 euro
  • Insonorizzare un pavimento: tra 80 e 100 euro

Tali cifre variano in base ai materiali isolanti utilizzati e all’ampiezza dell’area da insonorizzare.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati