Infissi in PVC: prezzi, materiali e modelli

Categorie
Infissi 16 Ottobre, 2019

Gli infissi sono un tema caldo dei nostri tempi in edilizia. Infatti, tutti sappiamo che negli ultimi anni si è sviluppata una forte sensibilità culturale rispetto all’ambiente e al clima. Questo si concretizza in costruzioni e componenti green, che siano in grado di abbattere in modo significativo i consumi energetici del costruito. Gli infissi sono, quindi, di grande rilievo perché buona parte della dispersione termica degli edifici avviene per causa di finestre poco performanti. Pertanto, vediamo assieme benefici legati alla sostituzione delle finestre di casa, con specifica attenzione ai prezzi degli infissi in PVC.

Il ruolo degli infissi in edilizia, i materiali e i modelli

Come detto nell’introduzione, il tema è di grande rilievo e infatti altre volte lo abbiamo toccato anche sotto aspetti e punti di vista nuovi di volta in volta. Parlando, per esempio, delle Detrazioni fiscali infissi: procedura e dettagli su come richiederle”.

Oggi spieghiamo in generale i materiali presenti nel mercato e concediamoci un focus sul PVC e i costi del caso.

Al giorno d’oggi, viviamo in gran parte in edifici del dopoguerra fino agli anni ’80 inclusi. Per questo, ci si è dedicati molto alla ristrutturazione dell’esistente e, a proposito di infissi, questi sono una nota dolente del caso. Infatti, si tratta di elementi tecnologicamente scadenti, che non riescono a sigillare bene il vano sul quale sono adagiati, lasciando fuoriuscire molto calore in inverno e permettendo alla calura estiva entrare nei nostri ambienti abitativi surriscaldandoli.

Ma niente panico: in questo settore l’avanzamento è stato davvero notevole e ad oggi siamo in grado di installare degli oggetti che hanno una capacità isolante comparabile con una parete di mattoni a due teste!

I materiali principalmente impiegati sono:

  • infissi in legno
  • infissi in alluminio
  • infissi in PVC
  • infissi in acciaio

Il PVC è un acronimo che sta per PoliVinilCLoruro ed è il frutto della ricerca dell’industria chimica. Trattasi di un materiale di notevoli capacità sotto il profilo termico, ma non è dotato di un modulo elastico sufficientemente alto da garantirne proprietà strutturali adeguate per l’impiego del caso. Perciò, viene inserita al suo interno un’anima in acciaio che gli conferisca appropriate capacità meccaniche.

Inoltre, il PVC ha una durabilità incredibile e, quindi, grazie ad esso risolverete il problema della manutenzione. Questo, nel caso degli infissi in legno, sappiamo essere la nota più dolente.

Inoltre, il PVC può essere colorato come più preferiamo e può simulare altri materiali tipo l’effetto legno ormai con grande realismo.

A questo, aggiungiamo che si tratta di un prodotto economicamente molto competitivo.

Quindi, riassumendo abbiamo:

    • Alte prestazioni energetiche –queste da considerarsi anche in relazione alla qualità di vetro installato.
    • Grande durabilità.
    • Obbligo di manutenzione minima se non per la normale pulizia periodica.
    • Versatilità estetica.
    • Risparmio economico.
Weber 810 x 125

Infissi in PVC: prezzi di mercato

Perciò, come visto, anche sotto il profilo economico il PVC mostra di avere le carte in regola. Ma in termini concreti e quantitativi, come tradurre questa considerazione?

Ecco, come sempre, vi invitiamo a contestualizzare prima di fissarvi un’idea di prezzo. Il luogo in cui siete, il contesto e il periodo economico. E, molto importante, la qualità dell’infisso. Infatti ci sono prodotti più concorrenziali, perché possiedono per esempio caratteristiche meccaniche e isolanti inferiori rispetto ad altri invece che sono al top di gamma.

Un infisso di qualità, tirando le fila, vi costerà fornito e posto in opera, dai 280 ai 420 euro a metro quadrato.

infissi-in-pvc-prezzi-2

Quanto costa cambiare gli infissi ad un appartamento?

Concludiamo dunque con un piccolo esempio. Immaginiamo di voler sostituire le finestre di casa nostra, poiché quelle che abbiamo sono ormai vecchie e inadeguate.

Bene, ipotizziamo di avere otto aperture in tutto. Quattro finestre ad anta doppia, e misurano 1.00×1.60 metri. Le altre quattro sono ad anta singole e misurano 0.70×1.60 m. Avremo dunque un’area di superficie totale pari a 4×1.00×1.60+4×0.70×1.60=10.88 metri quadrati. 

Dunque avremo, ipotizzando un costo medio di 380 euro a metro quadrato, un totale di 4.134.40 ovvero 4.200 euro circa. A questo aggiungiamo l’IVA, quindi circa 5000.00 euro per le nostre finestre.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati