Impermeabilizzazione terrazzo calpestabile: soluzioni con o senza demolizione

Categorie
Terrazzi 12 Agosto, 2020

Gli spazi esterni rappresentano un valore aggiunto per la casa: poter godere di un’area privata in cui rilassarsi, stare all’aria aperta e trascorrere piacevoli momenti in compagnia è il sogno di tutti.

Non importa quanto sia grande l’outdoor: anche un piccolo balcone può diventare la “stanza” in più da sfruttare durante la bella stagione. Se ben progettato e attrezzato, il giardino o il terrazzo calpestabile può diventare “abitabile” anche tutto l’anno.

Come impermeabilizzare un terrazzo pavimentato

Se da un lato le superfici calpestabili esterne sono belle e accoglienti, dall’altro sono anche esposte agli agenti atmosferici. Pertanto, è importante anzitutto che siano costruite a regola d’arte, ossia con materiali adatti agli esterni in chiave di resistenza, impermeabilità e capacità di resistere all’usura del tempo, dello sporco, dell’inquinamento e dell’azione aggressiva degli agenti corrosivi.

La pavimentazione esterna, a prescindere dal materiale utilizzato, deve poi essere preservata attraverso una serie di interventi di manutenzione ordinaria, atti a scongiurare quelli di manutenzione straordinaria, ben più costosi e invasivi.

Qualsiasi elemento esposto agli agenti atmosferici – balcone, solaio, terrazzo – deve essere in grado di resistere alle infiltrazioni d’acqua in modo tale che l’acqua stessa col tempo non si insinui e non arrechi danni alla struttura portante.

Impermeabilizzazione terrazzo: quando intervenire con la demolizione e il rifacimento

Esistono dei segnali per capire se la struttura è in sofferenza? Come possiamo capire quando è necessario intervenire con il ripristino e l’impermeabilizzazione del terrazzo calpestabile?

La presenza di infiltrazioni e umidità è in genere visibile attraverso la formazione di aloni e distacchi di intonaco. Quando poi i ferri dell’armatura delle strutture cominciano a ossidarsi, provocando ruggine, il rifacimento del terrazzo è quasi d’obbligo per non incorrere in problematiche ancora più serie.

Il rifacimento del terrazzo prevede:

  • La demolizione della pavimentazione e del massetto
  • La rimozione della guaina e degli eventuali strati impermeabilizzanti già presenti sulla superficie calpestabile
  • Il ripristino di tutte le componenti del terrazzo – pavimento, massetto, guaina e impermeabilizzante – che con il tempo avevano perso la loro efficienza e funzionalità

Le infiltrazioni d’acqua sul terrazzo calpestabile non sono necessariamente causate dall’usura degli elementi appena elencati, ma potrebbero essere dipese anche da errori di progettazione e costruzione: giunzioni mal lavorate, soglie impermeabilizzate in modo inadeguato, materiali scadenti, guaina non adatta o posata non a regola d’arte.

In questi casi la cosa più opportuna è rivolgersi ad un’impresa specializzata che effettuerà un sopralluogo per identificare le cause del problema e per individuare la soluzione più giusta e i prodotti impermeabilizzanti più idonei a risolvere le infiltrazioni d’acqua dal terrazzo.

impermeabilizzazione terrazzo calpestabile esterno nastro

Isover 810 x 125

Impermeabilizzazione terrazzo senza demolizione

Abbiamo visto che uno dei modi per eseguire l’impermeabilizzazione del terrazzo calpestabile è quello di intervenire con la demolizione dei rivestimenti usurati e la posa di nuova pavimentazione e guaina impermeabilizzante.

In alcuni casi, però, non occorrono opere di demolizione ma è sufficiente l’utilizzo di prodotti specifici applicabili anche con il fai da te.

Tutto dipende dallo stato di conservazione della superficie calpestabile: se la situazione non è gravemente compromessa è possibile evitare i lavori di rifacimento e ricorrere ad una soluzione concentrata di resina siliconica e polimeri organici catalizzati. 

Tali prodotti, che rappresentano una soluzione rapida ed economica per impermeabilizzare una superficie soggetta a infiltrazioni, generano sul terrazzo calpestabile una barriera impermeabile diffusa che presenta eccellenti proprietà idrorepellenti.

Liquido impermeabilizzante per terrazzi e balconi

Come visto, in commercio esistono resine silossaniche in solvente trasparente che possono rendere impermeabile la superficie calpestabile di balconi e terrazzi, scale e coperture in calcestruzzo, senza demolire la struttura ma andando ad agire direttamente sulla pavimentazione esistente.

Il prodotto è pratico e facile da stendere anche tramite uno spazzolone: la sua consistenza liquida consente di penetrare nelle stuccature e nelle fessurazioni e porosità del pavimento, contribuendo a sigillare e impermeabilizzare in profondità anche eventuali discontinuità della superficie.

A contatto con l’aria, questa vernice impermeabilizzante trasparente genera una reazione di polimerizzazione che rende la molecola silossanica stabile e duratura nel tempo: se la superficie non è soggetta a movimenti dinamici e sollecitazioni sismiche, il liquido impermeabilizzante ha un’efficacia garantita più di 10 anni.

La maggior parte dei prodotti presenti sul mercato si applica agevolmente su clinker, gres porcellanato, cemento, cotto e pietra.

impermeabilizzazione terrazzo calpestabile esterno rullo

Costi impermeabilizzazione terrazzo calpestabile

Per evitare di spendere tempo e soldi in opere di manutenzione straordinaria (come la demolizione e il rifacimento del terrazzo pavimentato), è importante intervenire con un’adeguata guaina impermeabilizzante non appena si notano segnali di infiltrazioni d’acqua e umidità o quando si individuano giunti scoperti e fughe mal stuccate o deteriorate.

Applicare sin da subito uno strato protettivo e impermeabilizzante sulla superficie calpestabile del terrazzo (rinnovando la stesura all’incirca ogni 10 anni) significa preservare la pavimentazione ed evitare di mettere mano successivamente con invasivi lavori strutturali che richiedono l’intervento di una manodopera specializzata (e costosa).

Il liquido impermeabilizzante per terrazzi e balconi, invece, può essere applicato anche in modalità fai da te.

Per un risultato ottimale è preferibile utilizzare i top di gamma del settore, il cui prezzo leggermente più alto della media è ampiamente giustificato dalla qualità del prodotto e dalla garanzia di resistenza ed efficacia.

Una guaina traspirante di marca Kerakoll o Mapei da 5 kg, adatta all’impermeabilizzazione flessibile ad elevata adesione e durabilità di terrazzi e balconi, ha un prezzo medio di 35 euro. Il prezzo per una confezione da 20 kg è proporzionalmente più basso e si attesta intorno ai 60-70 euro.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati