Guaina tetto: come impermeabilizzare il tetto

Categorie
Edilizia Tetto e Coperture 14 Dicembre, 2019

Non sempre per riqualificare un vecchio edificio è necessario imbarcarsi in lunghi e costosi lavori di ristrutturazione. A volte, per ridurre l’impatto ambientale di un’abitazione bastano pochi accorgimenti mirati. Oltre a sostenere l’ambiente, una casa coibentata e isolata correttamente dà una grossa mano alle finanze e al benessere della famiglia, riducendo drasticamente i consumi energetici e migliorando la qualità della vita.

 

In ottica di riqualificazione e valorizzazione di un immobile, il punto di partenza non può che essere l’isolamento termico del tetto. Basti pensare che il 35% del calore e dell’energia consumata per il riscaldamento dell’abitazione si disperde proprio a causa di un tetto non perfettamente isolato. Per non parlare degli edifici realizzati prima del 1976 senza adeguati isolanti termici che rappresentano una delle principali fonti di inquinamento sul suolo italiano.

Un tetto ben coibentato e dotato di adeguati sistemi di impermeabilizzazione garantisce un comfort termo-igrometrico ideale, aumenta il benessere termico della casa ed evita che si verifichino condizioni ambientali spiacevoli come il surriscaldamento della casa durante i mesi più caldi e la formazione di umidità e condensa nei mesi invernali. Il corretto isolamento termico del tetto consente di mantenere in casa la temperatura ottimale in tutte le stagioni dell’anno – tepore in inverno, fresco in estate – senza dover ricorrere di continuo ai sistemi di riscaldamento/raffreddamento.

Il settore edilizio offre diverse soluzioni in grado di garantire eccellenti performance di impermeabilizzazione ed isolamento termico del tetto.

Partiamo dalla guaina, elemento fondamentale per impermeabilizzare il tetto e impedire che pioggia e umidità si infiltrino nell’abitazione, causando danni alla struttura che, se non adeguatamente risolti, possono diventare permanenti.

guaina tetto dettaglio
Weber 810 x 125

Guaina tetto: cos’è?

Si tratta di una sostanza di composizione variabile che serve a isolare e rivestire il tetto proteggendolo dagli agenti atmosferici, in particolare dall’acqua piovana. Esistono vari tipi di guaina. In base al materiale di cui è composta (bitume, polimeri, ardesia) la guaina tetto esercita una specifica modalità impermeabilizzante, anche se è comune a tutte le sostanze una percentuale di porosità all’acqua molto bassa, che permette alla guaina stessa di respingere l’acqua impedendo che si infiltri nei muri dell’abitazione.

Guaina tetto: tipologie, modalità di stesura e costi

• Guaina liquida bituminosa

Si tratta della tipologia di guaina più diffusa per via delle ottime proprietà di impermeabilizzazione, isolamento e resistenza ai raggi ultravioletti, oltre che dell’ottimo rapporto qualità-prezzo. Composta da bitume allo stato liquido-vischioso, questo tipo di guaina tetto si posa facilmente tramite uno specifico rullo che stende la sostanza su tutta la superficie. Per un risultato ottimale la finitura avviene con pennello e spatola. Esistono varianti di guaine liquide realizzate in poliuretano, resina e gomma, ma la tecnica di stesura è molto simile. Il costo della guaina liquida bituminosa varia dai 2,50 agli 8 euro al mq.

• Guaina prefabbricata bituminosa

Rispetto alla guaina liquida bituminosa, la guaina prefabbricata bituminosa presenta una maggiore resistenza meccanica e una buona elasticità. Altro vantaggio di questo tipo di guaina, derivante dalla distillazione del petrolio, è la ridotta manutenzione di cui necessita e la facilità di posa. Essendo prefabbricata, la guaina viene venduta in fogli che vengono posizionati e fissati con fiamma libera sulla superficie da isolare. I costi per la guaina tetto prefabbricata oscillano tra i 3,20 e i 7,50 euro al mq.

 

guaina tetto installazione

• Guaina prefabbricata polimerica

La guaina prefabbricata polimerica, venduta in pannelli, è una soluzione alternativa alle due precedenti tipologie bituminose. E’ infatti realizzata in PVC o in polietilene e si caratterizza per buone proprietà impermeabilizzanti ed eccellente elasticità. Un tetto realizzato con guaina prefabbricata in PVC necessita di poca manutenzione e la posa consiste nel posizionare i pannelli sulla superficie e fissarli tramite uno specifico materiale adesivo. Prezzi medi da 3,50 a 9 euro al mq.

• Guaina autoadesiva

Questo tipo di guaina si caratterizza sia per il materiale di cui è composta, che può essere indifferentemente polimerico o bituminoso, sia per il modo in cui aderisce automaticamente alla superficie con un meccanismo di posa “a freddo” che non necessita dell’utilizzo della fiamma libera o di materiale adesivo. Per isolare il tetto con la guaina autoadesiva è sufficiente posare i fogli e adoperare la giusta pressione per farli aderire. La qualità in termini di resistenza meccanica e impermeabilizzazione dipende dal materiale e dalle caratteristiche della superficie da coprire. Idealmente è preferibile stendere tale guaina su superfici completamente lisce e prive di sporgenze e irregolarità. Pur rimanendo in linea con il costo delle tipologie di guaina già elencate, il prezzo medio delle guaine autoadesive è leggermente superiore: parte dai 4 euro per arrivare ai 9,50 euro al mq.

• Guaina ardesiata

La guaina ardesiata è indicata per ricoprire superfici organiche, ad esempio un tetto in legno. Il motivo è legato alla struttura stessa della guaina, ossia una membrana composta di piccoli frammenti di ardesia. Questo tipo di guaina presenta una buona compatibilità con i materiali organici, come il legno, e presenta ottime capacità di impermeabilizzazione, resistenza meccanica e resistenza a raggi ultravioletti e agenti atmosferici. Il meccanismo di posa, simile a quello della guaina tetto polimerica, prevede l’impiego di uno specifico adesivo per far aderire perfettamente la membrana isolante alla superficie. Il costo oscilla tra i 3,70 e i 9 euro al mq.

Va ricordato infine che, a ciascuna tipologia di guaina, vanno aggiunti i costi della manodopera per la posa, variabili in base al meccanismo stesso di stesura e quantificabili tra i 3 e i 18 euro al mq.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati