Dimensioni sanitari: come capire le misure per arredare il bagno

Il bagno è un ambiente fra i più utilizzati in casa e, per questo motivo, è sottoposto a logorio e usura durante il passare degli anni. Le pareti si sporcano, i sanitari perdono la loro brillantezza, il design degli stessi passa di moda come pure i colori e le forme delle piastrelle di rivestimento. Per questo motivo il rifacimento del bagno è uno dei lavori più frequenti nell’edilizia domestica. Oltre a ciò, la nostra cultura contemporanea ci porta ad avere un numero più elevato di bagni in casa, per esempio almeno due, e al contempo di dimensioni contenute. Mentre in passato eravamo soliti realizzare magari un solo bagno ma di dimensioni notevoli, forse eccessive. Per questo motivo abbiamo bisogno di conoscere le dimensioni dei sanitari e, sempre più spesso, scegliere soluzioni compatte per risparmiare spazio.

I sanitari per il bagno, i modelli e le misure

I sanitari sono diventati col tempo veri e propri oggetti di design. In Italia siamo maestri del gusto e in particolare abbiamo fama in tutto il mondo per la produzione di oggetti in ceramica, fra i quali anche i sanitari.
Col tempo, come accennato, i modelli si sono diversificati per andare incontro alle esigenze fruitive e al gusto. Ad oggi esistono alcuni modelli, o per meglio dire modi di pensare il prodotto.

  • I sanitari standard, che portano le misure classiche di un tempo. Sono sanitari di dimensioni grandi perché pensati appunto quando ancora si aveva il concetto di “stanza da bagno”, ovvero bagni ampi e spaziosi come gli altri vani. Molto spesso vengono usati e il loro design si è evoluto col passare del tempo.
  • Sanitari compatti o piccoli, ovvero sanitari di dimensioni contenute che permettono di realizzare bagni in spazi molto ristretti senza però perdere la funzionalità. Il design di questi oggetti è allineato alla loro compattezza, caratterizzandosi per forme curve plastiche che danno al sanitario un senso di compiutezza adeguato alla sua taglia.
  • Sanitari sospesi, che possono essere di dimensioni normali o compatte, e che si caratterizzano per essere appunto sospesi, ovvero staccati da terra. Questo è un design accattivante di più recente affermazione, che pone enfasi sulla sensazione di strana precarietà che ci restituisce il sanitario quando le osserviamo, essendo questo a sbalzo.
dimensioni sanitari standard
OVER-ALL – 810×125
ITALIANA CORRUGATI – 810 x 125
BILDEX – 810 x 125

Dimensioni dei sanitari del bagno: le misure standard

I sanitari standard hanno misure importanti. Per meglio capire facciamo degli esempi concreti.

  • Il lavabo non è più piccolo di 60 centimetri di larghezza e ha una profondità di 45 o anche 50 centimetri. Qui stiamo parlando del solo oggetto di ceramica, discorso a parte vale per l’eventuale mobile da posizionare al di sotto di esso.
  • Il wc ha una larghezza non inferiore a 40 centimetri e le profondità è di solito 55 centimetri. Se si tratta di un wc con la cassetta esterna, allora arriviamo a 70 centimetri di profondità.
  • Il bidet ha dimensioni simili al wc, circa 40 per 55 centimetri.
  • Per quanto riguarda piatti doccia e vasche il discorso è a parte. Infatti non si tratta di pezzi con misure standard ma variabili. Tuttavia possiamo dire che anche in questo caso le misure classiche sono piuttosto ingombranti, con docce che hanno lato anche di 90 centimetri e vasche lunghe anche 180-190 centimetri.

Dimensioni sanitari compatti: come risparmiare spazio

Con i sanitari compatti è possibile risparmiare davvero soprattutto se il vostro obiettivo è arredare un bagno piccolo. Come spiegato, la loro linea ben si adegua alle misure. Infatti, la sensazione di compattezza è piacevolmente resa tramite curve gradevoli e simpatiche che fanno di questi oggetti dei veri e propri elementi di design.
In tal caso, le misure a cui fare riferimento sono riportate di seguito.

  • Il lavabo è l’oggetto più comprimibile di tutti. Infatti, mentre il wc e il bidet non possono scendere sotto certe dimensioni pena rischiare l’inutilizzabilità oggettiva, il lavabo può risultare un po’ scomodo se molto piccolo ma comunque adeguato allo scopo. Possiamo trovare per esempio articoli con dimensioni 55 x 37 centimetri.
  • Il wc e il bidet possono raggiungere una larghezza di 36 centimetri e una profondità di 47.5 centimetri.
  • Per quanto riguarda i piatti doccia e le vasche, infine, anche in questo caso c’è da dire che il risparmio può essere notevole. Una doccia 70x70 centimetri è funzionale allo scopo ma, soprattutto, la vasca può essere goduta anche con lunghezza non superiore a 120, 130 centimetri. Non è possibile distendersi al suo interno ma raccogliendo le gambe potremo comunque godere della piacevole sensazione di un bagno caldo.

Richiedi informazioni:

Share

Dimensioni sanitari: come capire le misure per arredare il bagno

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *