Decorare pareti fai da te: restyling creativo (ed economico) per la casa

Categorie
Pareti Interne 07 Settembre, 2020

Vuoi rinnovare la casa in modo originale, veloce ed economico? Inizia dalle pareti!

Quando parliamo di decorazioni pareti non ci riferiamo solo all’utilizzo del colore o della carta da parati, ma anche a tutte quelle decorazioni che si possono realizzare facilmente con il fai da te e che contribuiscono a rendere più gradevoli e personali gli ambienti.

Non c’è limite all’immaginazione: pitture per interni particolari, collage di stampe e fotografie, decorazioni fai da te con materiali di recupero, stickers, washi-tape e qualsiasi altra cosa ti suggerisca la tua fantasia!

Decorare le pareti fai da te: soluzioni veloci ed economiche

Con il semplice gesto (fai da te) di decorare le pareti riuscirai ad ottenere, con un investimento minimo, risultati immediati e sorprendenti. Nessuna ristrutturazione, opera muraria o cambio radicale dell’arredamento: per rinfrescare il look di un ambiente sia indoor che outdoor (casa, ufficio, locale, villa al mare, terrazzo, giardino) basta avere una buona manualità e un pizzico di fantasia.

parete pittura azzurra

Wienerberger 810 x 125

Decorare pareti fai da te con gli stickers

Tra le decorazioni pareti a budget contenuto troviamo gli stickers, adesivi in vinile facilissimi da applicare che si prestano ad arredare una parete in modo veloce e assolutamente non invasivo: sono removibili e riposizionabili.

In commercio esistono infinite variazioni sul tema: da citazioni tratte da film e libri a disegni floreali, da figure geometriche ad animali stilizzati, passando per stickers che riproducono le piastrelle del bagno o della cucina, piuttosto che quelli che imitano la lavagna memo in diverse forme e dimensioni.

Lo sticker lavagna, oltre ad essere un’idea divertente e originale per decorare le pareti, è anche una comoda write-zone per segnare appuntamenti, annotare messaggi, scadenze, appuntare ricette o semplicemente per scrivere o disegnare qualcosa che ci piace. Viene spesso utilizzata per decorare le pareti della cucina (in questo caso, la lavagna può servire da “lista della spesa”), dell’ingresso, dello studio e delle camere dei ragazzi.

I costi variano in base alla qualità del vinile, alle dimensioni e soprattutto al design. Sticker di medio-grandi dimensioni che riproducono un design particolarmente accattivante e originale possono costare anche 100-150 euro. I modelli più semplici e standard variano tra i 10 e i 30 euro, in base alla dimensione.

Washi-tape: la rivoluzione dell’home décor

Un’altra decorazione da parete veloce, removibile ed economica arriva dal Giappone.

Il washi-tape – così si chiama questo modo di decorare le pareti fai da te – consente di creare in pochissimo tempo originali composizioni decorative sia sulle pareti che su qualsiasi altra superficie della casa: mobili, specchi, porte, ante della cucina.

Si tratta di semplici nastri adesivi in carta di riso utilizzati in infiniti modi come soluzione decor fai da te. Si prestano molto bene a decorare le camerette, ossia gli ambienti in cui è necessario cambiare spesso decorazioni per adattarle alle varie fasi di crescita dei bambini.

I washi-tape sono la soluzione perfetta per decorare in leggerezza e libertà: sono ammessi errori e ripensamenti! Qualsiasi composizione può essere facilmente rimossa per dar vita, in un attimo, ad uno stile e un’atmosfera completamente diversi.

Il costo di questi nastri è molto contenuto, nell’ordine di pochi euro a confezione.

washi tape

Pitture alternative

Se avete voglia di decorare e pitturare le pareti fai da te usando colori, finiture ed effetti particolari potete scegliere, tra le tante pitture decorative presenti in commercio, quella che vi ispira di più o quella che si adatta meglio a ricreare una determinata atmosfera.

Ad esempio, le pitture effetto cemento sono molto usate per riprodurre l’effetto grezzo e imperfetto degli ambienti in stile industrial, ma sono perfette anche per valorizzare il trend dei rivestimenti raw style.

Una variante molto apprezzata per donare alle pareti un effetto materico naturale è la pittura decorativa ad acqua effetto marmorizzato.

I costi medi delle vernici effetto cemento e marmo oscillano tra i 40 e i 60 euro a barattolo.

Vediamo altre tipologie (e prezzi) di pitture decorative per interni:

  • Pittura effetto tessuto (seta, velluto, lino): molto suggestiva in camera da letto, il prezzo medio si aggira intorno ai 50-70 euro a barattolo.
  • Pittura effetto rilievo: il prezzo varia in base allo spessore e all’effetto tridimensionale che riesce a ricreare; prezzo medio per 100 ml di prodotto: 15-20 euro
  • Pittura luminescente: questa pittura assorbe la luce naturale e/o artificiale per poi restituirla con il buio in modo soffuso e suggestivo; il prezzo medio per un barattolo da 100 ml è di 30 euro
  • Vernice magnetica: con questa speciale pittura è possibile trasformare una semplice parete in un’utilissima e divertente magnetic zone; lo svantaggio è il costo relativamente alto: si parte dai 75 euro al mq

Terminiamo la panoramica delle pitture alternative con una tipologia molto amata dai bambini: la pittura lavagna!

Dal punto di vista funzionale è simile allo sticker lavagna, ma con la sostanziale differenza di non essere rimovibile (se non tramite la sverniciatura della parete).

Generalmente viene utilizzata per decorare una porzione di parete della cameretta dei bambini, i quali possono in questo modo dare libero sfogo alla loro voglia di scrivere sui muri.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati