Cosa sono i VOC e dove si trovano i composti organici volatili

Spesso, leggendo le etichette e le schede tecniche dei prodotti usati in edilizia, troviamo la sigla VOC. VOC è una sigla che sta per Composti Organici Volatili, micro particelle che possono fare la differenza nella salubrità o meno della nostra casa. Cerchiamo di capirne di più.

Cosa sono i VOC

Per avere una casa salubre servono, sole, aria e umidità nelle giuste proporzioni. Ma è anche necessario che l'ambiente interno non sia contaminato da eccessive quantità di prodotti chimici ed è per questo che è necessario avere sotto controllo la situazione dei VOC, i composti chimici volatili che rischiano di minare l'equilibrio dei nostri spazi emettendo a rischio la possibilità di avere una casa salubre. La sigla VOC, quindi sta per Composti Chimici Volatili, e fa riferimento a diverse tipologie di composti chimici formate da molecole dotate di gruppi funzionali diversi e quindi con diversi comportamenti chimici e fisici ma caratterizzati da una certa volatilità. La volatilità è una caratteristica fondamentale per capire cosa sono i VOC e per prevenire il loro eccessivo diffondersi negli ambienti di casa nostra. I composti organici volatili, come è facile intuire dal nome, si caratterizzano per la loro capacità di staccarsi dal materiale da cui hanno origine e diffondersi nell'ambiente, di essere, appunto, volatili. Questo comportamento è tipico, ad esempio, dei diluenti per vernici e benzine e, come vedremo in seguito, si riscontra anche in molti degli oggetti di uso comune in giro per le nostre case.

Dove si trovano i VOC

Il ministero della salute, oltre a dare una definizione particolarmente accurata di che cosa sono i VOC, fornisce un elenco esaustivo degli elementi che contengono composti organici volatili e dà utili consigli per avere una casa salubre. I composti organici volatili più diffusi nelle nostra case sono il limonene, il toluene, ma il più importante da un punto di vista tossicologico e mutageno è la formaldeide. All'interno delle case gli elementi che più contengono VOC sono certamente i mobili, specialmente quelli trattati con finiture contenenti composti chimici ad alto tasso di composti chimici volatili che, a temperature di esercizio superiori a 20°, rilasciano le microparticelle volatili. Per questo, sempre più frequentemente, a fronte di una clientela sempre più attenta e informata, i produttori di mobili certificano i loro prodotti come elementi a bassa emissione di VOC, usando vernici e componenti che limitino quanto più possibile formaldeide e altre sostanze tossiche. Ma i composti organici volatili non si trovano soltanto nei mobili, si riscontrano emissioni anche in dispositivi di riscaldamento, i materiali di pulizia e prodotti vari (es. colle, adesivi, solventi, vernici,), abiti trattati recentemente in lavanderie, il fumo di sigaretta e strumenti di lavoro, quali stampanti e fotocopiatrici.

Danni per la salute e strategie per il controllo dei VOC

Una volta fatta chiarezza su cosa sono i VOC e dove si trovano, passiamo a capire quali sono i potenziali rischi da sovraesposizione a composti chimici volatili e come fare per avere una casa salubre. I principali rischi derivanti da VOC sono disagi generali della sfera sensoriale, con un concreta possibilità di sviluppare danni al sistema nervoso centrale se esposti a concentrazioni alte e per lungo tempo. Alcuni di essi, come ad esempio il benzene, risultano cancerogeni per l'uomo. Ma esistono ottime soluzioni di semplice applicazione per evitare di sovraesporsi ad ambienti contenenti composti organici volatili. In primo luogo, ma questo è scontato, se si acquistano mobili nuovi, porre attenzione ai certificati di bassa emissione VOC. Oltre a ciò si consiglia di mantenere una temperatura interna mai troppo alta e areare spesso e abbondamene i locali. Evitare di fumare in ambienti chiusi e prediligere vernici all'acqua sono ottimi accorgimenti che permetteranno di avere una casa salubre e ambienti confortevoli e sicuri.

Richiedi informazioni:

Share

Cosa sono i VOC e dove si trovano i composti organici volatili