Coperture in PVC trasparente per tettoie: funzione ed impiego

Categorie
Coperture in Pvc 07 Ottobre, 2020

Al giorno d’oggi le tecnologie realizzative nell’edilizia sono moltissime. Oltre alle classiche soluzioni, ci sono altre possibilità attuative che liberano potenzialità nuove e interessanti.

Uno dei materiali che hanno rivoluzionato il nostro modo di vivere è senza dubbio la plastica.

Per fare un esempio concreto e vicino a noi, parliamo del PVC. Il suo impiego per le coperture in PVC trasparente per tettoie è una soluzione che riserva il vantaggio delle leggerezza fisica, estetica e della luminosità, senza tralasciare numerosi altri pregi di ordine pratico.

Il PVC: produzione e caratteristiche

Prima di parlare della copertura in PVC trasparente ad uso esterno, facciamo un passo indietro e vediamo insieme: cosa si intende per PVC?

La domanda è lecita e, molto probabilmente, la risposta è poco nota.

Di certo tutti sappiamo essere un materiale plastico. Più specificatamente, il nome chimico è polivinilcloruro o cloruro di polivinile.

La sua produzione si è fatta strada durante il tardo ottocento in America con l’avanzare della rivoluzione industriale. Il PVC è giunto in un secondo momento in Europa approdando dapprima in Germania, paese storicamente leader nell’industria chimica.

Il prodotto finale delle lavorazioni è una polvere impiegabile per la realizzazione di moltissimi prodotti in svariati ambiti.

Coperture in PVC trasparente per tettoie esterne: come funzionano?

Da dove partire per realizzare coperture in PVC trasparente per tettoie esterne?

Gli elementi atti alla realizzazione di una copertura in polivinile ad uso esterno sono principalmente delle lastre o pannelli in PVC, adatti ad essere disposti orizzontalmente a mo’ di solaio.

Per amore di verità, diciamo che la parola solaio va presa con le pinze. Infatti esso è una struttura preposta a sorreggere qualunque carico per il quale venga calcolata.

Nel caso della copertura in PVC trasparente parliamo di elementi più esili e che quindi hanno delle delimitazioni d’obbligo ma possono comunque essere ottimi in certi contesti.

Un esempio ottimo da cui prendere spunto è la realizzazione di coperture in PVC trasparente per tettoie.

Quelle che servono per sorreggere la copertura in PVC sono solitamente le lastre a onda, caratterizzate dal tipico andamento che richiama appunto un’onda.

Tale conformazione delle onduline per copertura tettoie serve a massimizzare il momento d’inerzia della lastra: se essa fosse piatta, infatti, potrebbe malapena sorreggere il peso proprio, forse.

Una caratteristica di queste lastre ad onduline per copertura tettoie è il peso: infatti esso è molto contenuto quindi la struttura sottostante non viene praticamente caricata.

Samo 810 x 125

Coperture trasparenti per esterni in PVC: dove vengono impiegate?

La trasparenza è, come possiamo immaginare, uno dei punti forti delle coperture per tettoie in PVC.

In verità, il polivinilcloruro può essere colorato in fase produttiva con moltissimi colori.

Dove possono essere impiegate queste coperture ad uso esterno trasparenti in PVC?

Nell’eventualità che vogliamo coprire anche solo temporaneamente un pergolato o un gazebo in giardino senza però perdere la luce, possiamo sicuramente procedere con una copertura trasparente in PVC.

In questo caso, i pannelli in PVC per esterni vengono generalmente posti su una struttura muraria, di legno o di ferro.

In tante altre occasioni possiamo usare la copertura in PVC, come per esempio installare una piccola tettoia sovrastante un ingresso di casa.

Per una copertura in plastica per esterni o per la realizzazione di una piccola tettoia in plastica sono perciò necessari dei rotoli di plastica trasparente per coperture, facilmente reperibili e ad un prezzo non elevato.

In tale circostanza, merita dire che spesso il PVC viene impiegato anche in occasioni di architettura contemporanea. Se di buona qualità e se associato a sottostrutture ben disegnate e realizzate, il risultato estetico finale è garantito.

Perché preferire il PVC ad altri materiali per le coperture per tettoie esterne?

Le coperture trasparenti per tettoie offrono maggiori vantaggi rispetto alle soluzioni per tettoie esterne di altri materiali (come coppi, ferro o legno), soprattutto per la loro capacità di far passare la luce, proteggendosi allo stesso tempo dai raggi UV e da vento e pioggia.

Grazie alle sue caratteristiche di impermeabilità, luminosità e trasparenza, dunque, la tettoia in PVC trasparente può essere considerata come la soluzione più pratica e vantaggiosa alla necessità di coprire una tettoia in modo economico.

Infatti si può dire che si tratta di coperture per esterni economiche e, come vedremo nel prossimo paragrafo, il loro prezzo è variabile anche in funzione alle diverse forme e misure.

Quali sono i prezzi delle coperture in PVC per tettoie?

In ultima analisi, vediamo qual è il prezzo delle coperture in PVC trasparente per tettoie.

Sicuramente meno della gran parte delle altre tecnologie a disposizione. Meno che servirsi di travicelli e tavolato lignei e meno anche di soluzioni metalliche in genere.

Dapprima ricordiamo che le onduline, come spesso vengono definite per via della loro forma, sono presenti nel mercato con più forme e più prezzi.

Esistono formati seguenti:

  • Lastre quadrate in PVC
  • Lastre rettangolari in PVC
  • Rotoli avvolgibili in PVC

A seconda della tipologia di PVC scelta, anche le misure variano:

  • 70×10 cm
  • 80×200 cm
  • 100×230 cm
  • Rotoli alti 1 metro e lunghi 3-4-5 o più metri

In questo caso i prezzi delle coperture trasparenti in PVC per esterno possono variare dai 5-7 fino ai 12 o 15 euro a metro quadrato.

Per il PVC in rulli, invece, si spende dai 4-5 ai 8-10 euro a metro quadrato a seconda di formato e spessore. Prezzo diverso, inoltre, per quanto riguarda i teli in PVC per coperture.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati