Come rinnovare la cucina con costi accessibili

Categorie
Edilizia Settembre 28, 2016

Uno degli ambienti in cui trascorriamo più tempo dentro casa è la cucina. Vedere sempre le stesse cose, gli stessi mobili e gli stessi colori può stancare e rendere la cucina un luogo noioso se non addirittura fastidioso. Ma non è sempre necessario spendere grandi cifre per cambiare volto alla nostra cucina, piccole modifiche possono cambiarne l’aspetto con costi contenuti.

Usare una vernice per cucina è un ottimo modo per sfruttarne fino in fondo il ciclo di vita.

Come rinnovare la cucina e tante buone ragioni per farlo

I motivi per rinnovare la cucina sono numerosi: l’usura, la noia per un colore vecchio, la sostituzione di componenti non funzionanti,  una ridisposizione dei moduli della cucina nello stesso ambiente o un trasloco, un ampliamento, il cambio degli elettrodomestici… insomma un miglioramento funzionale che si esprime attraverso diverse esigenze ma che ci pone sempre la stessa domanda: come rinnovare la cucina senza spendere un patrimonio? Come rinnovare la cucina, considerando che è allo stesso tempo uno degli arredi più duraturi ma anche più sottoposto a usura, è un tema interessante perché unisce funzionalità, arredo e, per i più bravi ed esperti, anche il fai da te. La domanda “come rinnovare la cucina” non ha una risposta univoca, ci sono molti modi per farlo, con soluzioni che spaziano dal cambiare ante e maniglie fino a una revisione complessiva della stanza che interessa anche il colore delle pareti e dei complementi.

Come rinnovare la cucina: dal colore ai dettagli d’arredo

Una delle prime soluzioni quando ci si chiede come rinnovare la cucina è il cambio di colore, che sia solo parziale e interessi alcuni pensili e dei dettagli o totale, il colore della cucina fa la differenza nel sistema di arredo complessivo. Il cambio di colore può avvenire principalmente attraverso due modalità

  • cambiare ante della cucina
  • cambiare il colore delle ante esistenti usando una vernice per cucina

Cambiare le ante della cucina in blocco è una soluzione piuttosto dispendiosa, adatta soprattutto a chi ha elettrodomestici in ottimo stato e pensili di scarsa qualità. Il risultato finale, a fronte di una spesa media, è quello di avere una cucina quasi del tutto nuova. Nel secondo caso, invece, ci si occupa di trattare una cucina con una base discreta e intervenire solo sul colore usando vernice per cucina atossica, resistente e adatta allo scopo. Questa seconda opzione è l’esempio tipico dei recuperi delle cucine di qualche anno fa: ottimamente costruite in legno esse risultano, dopo oltre dieci anni, ancora in buono stato ma la loro linea è datata. usare una vernice per cucine di un tono che le renda contemporanee e adatte ai gusti e alle esigenze che cambiano è un ottimo modo per sfruttarne fino in fondo il ciclo di vita e risparmiare su nuovi acquisti.

Cambiare le ante della cucina è uno dei modi per rinnovarla.

La cucina e i nuovi spazi: cosa cambiare e cosa tenere

Si pensa che come rinnovare la cucina passi esclusivamente dall’intervento sugli elementi del mobilio, cambiare le ante della cucina, usare una vernice per cucina per cambiarne il colore… in realtà il volto dello spazio cucina passa anche dal contesto in cui la cucina si trova. Se la cucina che abbiamo ci piace, funziona ma nonostante ciò qualcosa ci stona, forse è il caso di intervenire non tanto con della vernice per cucina sul colore dei pensili ma, forse, bisogna ragionare sull’insieme dell’ambiente. A volte la differenza possono farla i tessuti: tende e copricuscini (se si hanno delle sedute, ovviamente) possono dare un tocco di novità alla cucina e ravvivarne i toni. Se si è propensi a risolvere il problema di come rinnovare la cucina anche mediante azioni più consistenti, si può pensare di cambiare colore delle pareti o, perché no, sostituire le piastrelle. I rivestimenti sono uno degli elementi d’arredo che invecchia più in fretta, a volte è sufficiente sostituire il top della vecchia cucina e le piastrelle che lo accompagnano con un coordinato monocromo e la cucina avrà immediatamente un aspetto più fresco e contemporaneo.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati