Come pulire le persiane in legno: trucchi e consigli

Categorie
Porte e Finestre Dicembre 30, 2020

Sebbene siano state in larga parte sostituite dalle moderne versioni in PVC e alluminio o da altri sistemi oscuranti quali veneziane, persiane scorrevoli o tapparelle elettriche, le persiane in legno non hanno affatto perso il loro fascino, tanto da rappresentare la soluzione stilistica privilegiata in diversi contesti residenziali.

Ad esempio, possiamo trovare le persiane in legno di una volta (lasciate “al naturale” o verniciate in verde) o le versioni più moderne, trattate in modo da rafforzare la resistenza agli agenti atmosferici e all’usura del tempo, nelle case di campagna dall’anima country, nei suggestivi chalet di montagna, ma anche nei lussuosi appartamenti dei palazzi storici.

Insomma, vecchie o nuove che siano, le persiane in legno sono depositarie di un indiscutibile fascino.

Pulirle, curarle e riportarle al loro antico splendore è un dovere.

Scopriamo come.

Come pulire le persiane in legno: iniziamo dal nemico polvere

Il legno è bello ma delicato, e questo vale ancor di più per le persiane, esposte continuamente all’azione degli agenti atmosferici, dello sporco e dello smog.

Se è vero che le persiane in legno sono rese impermeabili da appositi trattamenti e prodotti, è altrettanto vero che per mantenerle belle è necessario pulirle regolarmente e con i giusti prodotti.

Il primo nemico da contrastare è la polvere.

Se lasciamo passare troppo tempo tra una pulizia e l’altra, i granelli di polvere, da impalpabili, diventano tangibili, formando uno strato spesso e compatto che poi è difficile da rimuovere. Non dimentichiamo che il legno, al contrario di PVC e alluminio, è un materiale poroso che tende ad assorbire.

Se, al contrario, la rimozione avviene con regolarità, arrivando bene anche nei punti più difficili, la polvere, mista a particelle di inquinamento atmosferico, sarà molto più gestibile e facile da eliminare.

Ecco qualche valido collaboratore di cui potete avvalervi per combattere efficacemente la polvere che si deposita sulle persiane in legno.

  • Aspirapolvere, in particolare lo specifico accessorio per persiane
  • Panno antistatico
  • Piumino cattura-polvere

Spolverando le persiane ogni settimana/dieci giorni con uno di questi semplici strumenti cattura polvere, eviterai di passare ore a scrostare lo sporco accumulato o usare prodotti aggressivi che risultano più nocivi che benefici.

E dopo aver eliminato la polvere? Qual è la giusta detersione delle persiane in legno?

Scopriamolo.

pulire le persiane in legno
Newform 810 x 125

Pulizia persiane in legno: come detergerle nel modo giusto

Una volta sistemata la polvere, la superficie delle persiane in legno è pronta per essere sottoposta alla detersione.

Attenzione a non usare prodotti generici, che potrebbero corrodere il delicato strato di vernice, macchiando le persiane anche in modo permanente, ma solo quelli specifici per il legno, appositamente studiati per eliminare sporco e grasso senza intaccare le proprietà della superficie.

La detersione non è frequente come la spolverata, ma va effettuata periodicamente e a cadenza regolare.

Molto dipende dal contesto e dal tasso di smog, ma generalmente una volta al mese dovrebbe essere sufficiente a preservare e mantenere in forma le persiane in legno.

Il corretto lavaggio delle persiane in legno

Uno dei metodi più semplici, efficaci ed economici per sgrassare le persiane in legno è utilizzare del comune sapone per piatti, avendo l’accortezza di diluirlo in acqua tiepida e risciacquare con altrettanta acqua tiepida al termine della pulizia.

Per rimuovere efficacemente lo sporco e arrivare anche nei punti più inaccessibili, come angoli e fessure, è possibile aiutarsi con un vecchio spazzolino da denti.

In alternativa al detersivo per piatti si possono utilizzare prodotti specifici per il legno, sempre diluiti in acqua tiepida.

A prescindere dal prodotto usato, è fondamentale a fine pulizia asciugare accuratamente le persiane, comprese le parti più nascoste, e passare un trattamento nutriente e lucidante come l’olio paglierino.

Sebbene più costosa, un’ottima soluzione per chi vive in una villetta indipendente o semindipendente è ricorrere all’idropulitrice professionale per pulire le persiane in profondità, in poco tempo e senza fatica.

persiane in legno

Prodotti e attrezzi utili pulizia persiane legno: tipologie e costi

Per aiutarsi nella pulizia delle persiane in legno è possibile utilizzare una serie di prodotti e strumenti, facilmente reperibili in commercio, pensati per arrivare nei punti più nascosti con una certa facilità, togliere la polvere ed eliminare macchie e sporco.

Vediamo quali sono i più diffusi e il prezzo medio di ciascuna tipologia.

  • Spazzola per pulizia persiane in microfibra: 12-15 euro
  • Spazzola rotante da fissare a trapano: il costo si aggira intorno ai 15 euro e comprende un kit di pulizia con 5 o 6 pezzi di dimensione diversa; la spazzola rotante, usata in combinazione con acqua e detergenti specifici, è molto utile per rimuovere con la giusta pressione macchie di acqua dura, detriti e depositi minerali difficili da eliminare a mano
  • Pulitore a vapore: il costo di un pulitore a vapore per persiane in legno si aggira intorno ai 30-40 euro; sfruttando la forza sgrassante del vapore, questo pratico pulitore consente di igienizzare e ottenere ottimi risultati anche sullo sporco più ostinato
  • Ritonificante trasparente all’acqua: prodotto specifico per il rinfresco dei serramenti trasparenti e laccati (da utilizzare tre/quattro volte all’anno), estremamente efficace per rigenerare le persiane in legno, ma anche finestre, staccionate e arredi giardino, e prevenire il degrado del film di vernice, mantenendo inalterata la bellezza del legno; una confezione da 0,5 l. ha un costo medio di 18-20 euro.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati