Arredo bagno: consigli pratici per arredarlo con gusto

Categorie
Bagno Settembre 26, 2021

Come scegliere un arredo bagno di livello? La scelta dipende dal nostro gusto, in primis, e anche dal grado di comfort che vogliamo conferire all’ambiente e infondere ai nostri ospiti.

Il bagno è uno spazio del tutto particolare per via dei significati che riveste. Si tratta di un luogo funzionale e intimo, poiché ci consente di rilassarci immersi in un bagno caldo o eseguire i nostri rituali di bellezza quotidiani disponendo di tutti gli strumenti necessari.

A seguire, approfondiremo le seguenti tematiche:

Progettare l'ambiente bagno è essenziale in termini di comfort e spazio, ma anche in un'ottica stilistica

Le regole e i principi per arredare un bagno

Questo è un argomento molto discusso nella rete. E infatti, altre volte ne abbiamo parlato affrontando di caso in caso specifiche diverse, come per esempio in questo articolo: “Rubinetti bagno: classici, moderni, a cascata o a muro?”.

Progettazione antibagno

Può essere utile, in generale, fare un discorso che tratti i temi della percezione visiva e dei canoni base di cui tenere conto per arredare quantomeno funzionalmente un bagno.

Partiamo subito da quest’ultimo aspetto, ovvero il tema funzionale. I bagni devono avere una loro logica, una disposizione che ci renda accessibile l’uso.

In generale, non dimentichiamo il fatto che per legge non è possibile che un bagno si apra direttamente su uno spazio comune, come per esempio il salotto. Ha bisogno di un antibagno.

Arredamento del bagno dallo spirito caldo e accogliente

Posizionamento dei sanitari

Quindi, pensiamo ad alcune regole di base che non guasta dimenticare. Talvolta, posizionare o sostituire i sanitari è cosa complessa e per far rientrare tutto creiamo distribuzioni disfunzionali e inopportune.

Come primo criterio, evitate di posizionare la doccia, il WC o il bidet vicini all’ingresso. Sicuramente, chi entra in bagno, se ha bisogno del WC, dopo si laverà le mani.

Perciò, il WC disponetelo lontano dalla porta, vicino alla quale posizionerete il lavabo. È inoltre vero che, ogni tanto, si entra in bagno solo per lavare le mani. A quel punto, sarebbe insensato dovere arrivare in fondo al bagno solo per questo.

Inoltre, è sempre bene tenere lontano dalla vista i sanitari “meno nobili”, per decoro e riuscita estetica del bagno.

Distribuzione degli spazi

Ora, qualche consiglio sull’utilizzo degli spazi. Come spiegato nell’articolo come Arredare bagno piccolo: soluzioni per un bagno supercompatto, possiamo oggi servirci di sanitari davvero ristretti in termini di misure.

Questo ci permette di risparmiare tanto spazio, una risorsa di cui siamo carenti, spesso, nelle abitazioni di oggi. Tuttavia, non esageriamo.

Infatti, ricordiamo che sempre deve rimanere un minimo spazio di manovra che ci permetta di muoverci in modo agile in bagno e fra i vari arredi, senza la frustrazione di dover prestare attenzione ai nostri movimenti per evitare di urtare e sbattere da qualche parte facendoci male.

Arredo bagno moderno dall'aspetto audace e dinamico
Damiani Legnami

Arredo bagno classico: come ottenere uno stile sobrio e formale

Ora, veniamo ad un esercizio di stile utile per ottenere risultati concreti. Come progettare un bagno classico? Innanzitutto definiamo il concetto di classico.

Ci riferiamo a bagni che, in quanto classici, fanno parte del nostro immaginario, con linee, forme, colori e materiali consolidati per gusto e qualità ormai da molto tempo.

Una prima caratteristica è la grandezza. Ovvero, parlando di sensazioni proprie anche dell’architettura e dell’edilizia antiche, nei tempi passati fino a buona parte del ‘900, i bagni erano spaziosi, ampi. Quindi, già le dimensioni sono un fattore primario.

Arredo bagno di classe per un ambiente dall'aspetto più sofisticato

C’è poi la disposizione dei sanitari: prediligete soluzioni tipiche, lineari, non eccentriche.

Una vasca da bagno, senza dubbio, non può mancare. E anch’essa è meglio che sia spaziosa. La vasca da bagno di dimensioni compatte è tipica dei giorni d’oggi.

Evitate le contro-pareti che spesso vengono realizzate recentemente. O, piuttosto, fate di necessità virtù.

Infatti, una contro-parete è di grande aiuto per alloggiare adduzioni e scarichi – evitate le tracce più che potete! – e quindi nel vostro caso progettatela, disegnando delle partiture, delle modanature, una boiserie dal gusto formale e compito.

Infine i colori. Evitate colori cangianti, eccessivamente accessi, freschi e giovanili. Quindi, prediligete il bianco e il grigio, alcuni toni scuri per qualche dettaglio, come per esempio un tortora molto scuro o, addirittura, un rosso fegato.

Eclipse by Geromin: arredo bagno in marmo

© Photo credit by Geromin

Eclipse: la bellezza del marmo conquista l’arredo bagno

Geromin è il brand di Gruppo Geromin che arreda il bagno e la lavanderia con soluzioni funzionali ed esteticamente accattivanti.

Eclipse è una nuova collezione, ma è soprattutto un nuovo modo di vestire l’arredo bagno: una particolare superficie in vetro riproduce le venature del marmo e riveste il mobile di una naturale eleganza nei toni chiari del Bianco Calacatta o in quelli scuri del Nero Marquina.

Una finitura innovativa che coniuga la resistenza e la leggerezza del vetro a particolari lastre che riproducono un ricercato effetto marmo, lucido o opaco.

Questo nuovo materiale permette di ottenere arredi dal design pulito e moderno e di rivestire con continuità le basi di Eclipse.

  • Il Bianco Calacatta è caratterizzato dalle sfumature chiare dell’omonimo e pregiato marmo italiano
  • Il Nero Marquinia presenta le tipiche venature bianche e marcate del celebre marmo spagnolo da cui prende il nome.

Dal mobile, la bellezza del marmo si estende ad altri arredi del bagno, come il pensile. Uno stile black & white di grande tendenza che può essere valorizzato da accessori metallizzati per arredare un ambiente completo dalla grande personalità.

L’originale rubinetteria rosa, l’innovativa specchiera con regolazione d’intensità, gli interni nella stessa tonalità scura del rivestimento esterno e i piedini in metallo accentuano la ricercatezza di Eclipse e ne esaltano l’eleganza.

Arredo bagno moderno: uscire dalle righe con sapienza

Per concludere, dunque, come pensare uno spazio più contemporaneo?

Sicuramente, già se utilizzate sanitari di dimensioni ad hoc e di design innovativo, siete a metà strada. Come sintetizzarne le caratteristiche?

Si tratta di un mix di tecnologia e design. Caratteristiche moderne sono, per esempio, dei sanitari:

  • Compatti, di dimensioni minori
  • Minimal, che hanno un look evidentemente nuovo e fresco
  • Sospesi, ovvero privi dell’appoggio a terra. Si agganciano alla parete e procedono a sbalzo rispetto al pavimento.

Poi, per pavimento e rivestimento innovativi, dal look più accattivante e fuori dagli schemi possiamo servirci di piastrelle a forma:

  • Di doga
  • Ottagonale
  • Di formato maxi, con fughe minimali che tendono a zero
  • A mosaico

Infine, i colori. In questo caso, prendiamo quanto detto per il bagno classico e ribaltiamolo. Permettiamoci colori frizzanti, perché no. Ma, al contempo, un bagno total white ci darà senza dubbio un senso di contemporaneità.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati