Che agevolazioni ci sono per costruire una casa? Elenco completo e info utili

Categorie
Detrazioni e Agevolazioni Fiscali Normative e Leggi Aprile 15, 2022

Quali sono gli incentivi per le nuove costruzioni? E se si tratta della prima casa, ci sono delle agevolazioni? 

A queste e altre domande troverai risposta in questo articolo, dove parleremo dei bonus e degli sgravi fiscali di cui puoi usufruire sulla tua nuova abitazione.

Prima di parlare di tutte le agevolazioni in tema edilizio di cui puoi usufruire per la tua casa, dobbiamo specificare che non ci sono al momento bonus per la costruzione ex-novo di una abitazione ma, ad alcune condizioni, potrai comunque accedere a importanti sgravi fiscali e bonus per le nuove costruzioni

Le agevolazioni in essere e le nuove che sono state introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 puntano infatti alla riqualificazione del patrimonio edilizio italiano piuttosto che a incentivare le nuove costruzioni. 

Parleremo quindi di:

Villetta indipendente con grande giardino
Velux Banner

Cosa si intende per nuova costruzione?

Come detto sopra, al momento non sono previsti bonus o incentivi per la costruzione intera di una nuova casa, poiché il legislatore mira a preservare il suolo e, quindi, a sostenere la riqualifica degli edifici esistenti. 

Questo non significa però che, ad alcune condizioni, tu non possa accedere alle agevolazioni per le nuove costruzioni. 

Ma quali sono, allora, le nuove costruzioni? Qui ci viene in aiuto il Testo Unico dell’Edilizia:

  1. Costruzioni di manufatti edilizi fuori terra o interrati tali per cui possono essere considerati come ampliamento di quelli già esistenti
  2. Interventi di urbanizzazione primaria e secondaria effettuati da soggetti diversi rispetto al proprio Comune di appartenenza
  3. Infrastrutture e impianti che implicano la trasformazione definitiva del suolo che non è stato edificato
  4. Installazione di manufatti leggeri (prefabbricati, case mobili)
  5. Interventi pertinenziali che le norme tecniche degli strumenti urbanistici qualificano come interventi di nuova costruzione ovvero che comportano la realizzazione di un volume superiore al 20% del volume dell’edificio principale

Alla luce di questa puntuale specificazione, vediamo quindi di quali agevolazioni ti potrai avvalere e a quali condizioni per gli interventi edilizi sulla tua casa.

Quali sono le agevolazioni per le nuove costruzioni?

Il Governo con la Legge di Bilancio 2022 ha voluto prorogare, e integrare ulteriormente con nuove agevolazioni, tutti i Bonus edilizi in essere per incentivare la riqualificazione immobiliare ed energetica del paese. 

Vediamo i principali di cui ti puoi avvalere nel caso di nuove costruzioni.

Condominio residenziale di recente fattura

Riduzione d’imposta per la costruzione della prima casa

Nel caso di abitazione principale, la cosiddetta prima casa, il legislatore prevede alcune agevolazioni che vengono riconosciute anche in caso di costruzione dell’immobile e non solo per l’acquisto. 

Si tratta nello specifico di una riduzione dell’IVA al 4% da applicare a tutti gli interventi eseguiti durante la costruzione della casa. 

L’IVA agevolata viene riconosciuta a due condizioni:

  1. Costruzione adibita ad abitazione 
  2. Edificio non classificato catastalmente come di lusso

Detrazioni fiscali 50%: Bonus ristrutturazione

Anche il Bonus Ristrutturazione, prorogato fino al 2024, rientra tra le agevolazioni di cui è possibile usufruire per le nuove costruzioni. 

In particolare, si potrà godere della detrazione fiscale del 50% per la costruzione ex-novo di:

  • Box auto o garage
  • Canna fumaria
  • Soppalco 
  • Balcone o veranda

L’agevolazione sarà possibile a patto che l’intervento sia riconosciuto come pertinenza di un edificio preesistente in ristrutturazione dal titolo abilitativo edilizio. 

Altro caso specifico in cui puoi usufruire del Bonus 50% è quando ricorri alla demolizione di un edificio e alla ricostruzione rispettando la volumetria preesistente, poiché sarà riconducibile a una ristrutturazione.

La detrazione sarà riconosciuta su un limite di spesa massimo di €96.000, di cui si potrà usufruire anche come sconto in fattura o cessione del credito.

Sisma Bonus e ricostruzione casa

Una agevolazione ad hoc è stata pensata per gli edifici costruiti in zone a rischio sismico specificatamente individuate dalla Norma. 

Si tratta del Sisma Bonus, prorogato fino al 2024, che consente di detrarre le spese sostenute per la messa in sicurezza statica degli edifici. 

La detrazione varia dal 70% all’85% a seconda della riduzione della classe di rischio della casa o condominio.

Il Sisma Bonus nuove costruzioni è usufruibile nel caso di demolizione e ricostruzione della casa con stessa volumetria se l’abitazione è situata in zona a rischio sismico. Anche questo bonus è godibile come detrazione, sconto in fattura o cessione del credito.

Soggiorno arredato

Super Bonus 110% per la tua abitazione

Il Super Bonus 110% è sicuramente l’agevolazione più allettante di cui puoi usufruire al momento per la costruzione della tua casa. 

Trattandosi di un bonus che incentiva l’efficientamento energetico, non è però possibile accedervi per le nuove costruzioni, a parte per le seguenti eccezioni:

  • Edifici di recente costruzione ma di cui è stata presentata comunicazione di fine lavori
  • Installazione di impianto fotovoltaico che va a ricadere anche su una nuova costruzione di ampliamento 
  • Demolizione e ricostruzione di un’abitazione senza incremento di volume (configurato come ristrutturazione)

Se la nuova costruzione ricade quindi nei casi elencati e la tua casa rispetta anche tutti gli altri requisiti, potrai accedere ancora per poco al Bonus 110% come detrazione, sconto in fattura o cessione del credito.

Bonus verde 

La Manovra di Bilancio 2022 ha prorogato anche il cosiddetto Bonus Verde, cioè una detrazione del 36% sui lavori di sistemazione dei giardini, balconi e terrazzi. La detrazione spetta in 10 anni su una spesa massima di €5.000.

Ampio giardino restaurato con il bonus verde

Bonus mobili

Se hai deciso di ricostruire casa puoi pensare di accedere anche all’agevolazione prevista per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici a risparmio energetico. 

Il Bonus mobili, prorogato anche per i prossimi anni, prevede una detrazione del 50% su un tetto massimo di spesa di €10.000 per il 2022.

Bonus prima casa under 36

Prorogato, infine, per il 2022 anche il Bonus prima casa per i giovani con età inferiore ai 36 anni

L’agevolazione si applica all’acquisto, costruzione o ristrutturazione della casa di giovani con ISEE fino a €40.000. 

Il Bonus consiste nell’esenzione dal pagamento dell’imposta sostitutiva delle imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali così come delle tasse sulle concessioni governative. 

È riconosciuto anche un credito d’imposta pari all’IVA e l’esenzione dall’imposta sostitutiva per la concessione del mutuo per la costruzione della nuova casa. 

Agevolazioni nuove costruzioni 2022: conclusioni

In questo lungo approfondimento abbiamo cercato di darti tutte le informazioni necessarie sui bonus a cui puoi accedere nel caso di nuove costruzioni per tutto il 2022

Al momento una casa costruita interamente ex-novo non è agevolabile, come nel caso delle ricostruzioni.

Entrambi i lavori sono, però, importanti e richiedono il supporto di esperti qualificati sia per la progettazione che per la scelta dei migliori materiali capaci di garantirti l’accesso ai bonus. 

Rivolgendoti a uno dei Punti Made presenti su tutto il territorio italiano, potrai trovare il supporto qualificato necessario per scegliere i materiali così come suggerimenti e indicazioni tecniche specifiche.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati