Acido per pavimenti esterni per rimuovere le macchie senza rischi

Categorie
Pavimenti e Rivestimenti 08 Agosto, 2020

Con l’arrivo della bella stagione è tempo di pulire e dare nuova vita all’outdoor, agli arredi e ai pavimenti esterni che durante l’inverno hanno subito le sollecitazioni della pioggia, del gelo e degli agenti inquinanti.

Per eseguire le pulizie delle piastrelle del terrazzo, del giardino o del balcone è necessario utilizzare prodotti adeguati alla rimozione di eventuali macchie dovute all’umidità, al calcare o alla ruggine. Nello stesso tempo, però, i prodotti utilizzati devono essere adatti al tipo di pavimento esterno per evitare il rischio di corroderlo o danneggiarlo con detergenti troppo aggressivi rispetto alla tipologia di piastrella.

Ogni tipo di pavimento esterno, infatti, ha bisogno di un trattamento di bellezza ad hoc. L’acido per pavimenti esterni va utilizzato con cautela e solo su determinati rivestimenti, avendo comunque cura di scegliere la tipologia più adatta al particolare materiale che andiamo a trattare: pavimento esterno in gres, cotto, pietra, cemento, legno e così via.

L’ideale è trovare un prodotto capace di pulire a fondo la pavimentazione dell’outdoor senza rovinarla.

Come pulire i pavimenti esterni in gres e cotto

Il gres porcellanato è un materiale molto utilizzato per rivestire i pavimenti di giardini e terrazzi. Tra i suoi vantaggi troviamo infatti la resistenza ad abrasioni e calpestio, nonché la buona capacità di difendersi dagli agenti atmosferici.

Di contro, però, il gres è molto poroso. Ciò significa che sporco e inquinamento tendono ad annidarsi tra i suoi minuscoli pori: non di rado sul pavimento da esterno in gres si accumulano macchie ostinate, dovute all’azione continua degli agenti atmosferici, al passaggio frequente con scarpe sporche o ai residui di acqua del sistema di irrigazione.

Per la pulizia ordinaria del gres da esterno può essere sufficiente l’utilizzo di acqua e aceto bianco, sapone e/o bicarbonato di sodio, mentre per la rimozione di macchie difficili bisogna ricorrere ad un particolare tipo di acido per pavimenti esterni.

I detergenti acidi professionali più adatti al gres porcellanato e al cotto sono quelli che contengono una percentuale di acido tamponato, a sua volta composto da acido solfammico e tensioattivi emulsionanti.

L’acido tamponato è utile non solo per detergere a fondo le pavimentazioni sottoposte al contatto prolungato con acque ricche di calcare o altri depositi minerali, ma anche per aprire i pori prima di effettuare il trattamento ordinario del pavimento.

Il cotto è largamente utilizzato per gli esterni in quanto è un pavimento in grado di coniugare l’ottima resa estetica – si tratta di un materiale molto pregiato, che trasmette un impareggiabile sensazione di calore e familiarità – alla praticità e alla resistenza.

Nella scelta dei detergenti acidi professionali è sempre importante fare attenzione a decifrare la composizione chimica, al fine di individuare quella più adeguata alle caratteristiche del cotto/gres. Qualsiasi acido per pavimenti esterni si utilizzi, è sempre preferibile diluirlo con acqua e non esagerare con le dosi!

In linea generale, per togliere dai pavimenti esterni ruvidi e porosi sostanze residuali di lavori di ristrutturazione, come sigillanti, colle, stucchi, malta, cemento o pitture murali, può essere efficace utilizzare un detergente acido solventato. Per altri residui, come gli smalti non a base d’acqua, sarà invece necessario utilizzare solventi specifici come l’acquaragia.

parquet iroko casa

Grigolin 810 x 125

Acido per pavimenti: caratteristiche tecniche

L’acido organico presenta una potenza corrosiva (pulente) equiparabile a quella di acidi molto più forti (acido muriatico, solforico) nei confronti di macchie ed efflorescenze, ma con il vantaggio di non produrre fumi tossici.

Se correttamente utilizzato, l’acido per pavimenti non danneggia le fughe dei rivestimenti in ceramica e non intacca il colore, riuscendo comunque a rimuovere sporco e macchie.

L’acido per pavimenti è disponibile principalmente in 2 forme:

  • Forma liquida in soluzione acquosa al 15% (è la versione più utilizzata)
  • Polvere concentrata (adatta ai casi più difficili)

Acido per pavimenti: campi di applicazione

Questo tipo di detergente viene impiegato in modo efficace nei seguenti lavori di pulizia:

  • Rimozione di tracce di calce o cemento su piastrelle, ceramiche e mosaici
  • Pulizia delle efflorescenze di calcare
  • Pulizia fughe piastrelle
  • Pulizia dello sporco di cantiere accumulato non solo sui pavimenti, ma anche su sanitari, cromature, rivestimenti a parete, ecc.
  • Rimozione dei residui di cemento, materiali adesivi e di stuccatura
  • Pulizia di macchie di ruggine

L’utilizzo dell’acido per pavimenti è invece sconsigliato su marmo, pietra calcarea e superfici smaltate poco resistenti agli acidi.

L’acido muriatico o acido cloridrico, molto efficace per eliminare tracce di cemento e stucco, è un prodotto altamente corrosivo che bisogna utilizzare con cautela. Attenzione soprattutto ai profili in metallo, alluminio e ottone, che verrebbero irrimediabilmente corrosi dall’acido muriatico.

L’acido tamponato non può essere applicato su marmi lucidati e rivestimenti in ardesia.

parquet iroko scale

Acido per pavimenti esterni: prezzi medi

Diamo infine uno sguardo ai prezzi medi delle varie tipologie di acidi per le pavimentazioni esterne.

Un detergente acido per pavimenti generico ha un costo molto basso – intorno ai 4-5 euro a confezione – mentre i prodotti più specifici e professionali hanno prezzi superiori.

L’acido per gres costa intorno ai 15-18 euro, mentre una confezione da 5 litri di acido solventato ha un costo medio di 30-35 euro, a seconda della concentrazione e della qualità del prodotto stesso.

I detergenti acidi professionali, ad elevata azione pulente, costano mediamente intorno ai 20-25 euro a confezione.

Richiedi informazioni:

Articoli Correlati