Teli in PVC per coperture: caratteristiche e i diversi impieghi

In molte occasioni abbiamo necessità di coprire spazi più o meno importanti, servendoci di soluzioni di facile realizzazione, mobili ed economicamente sostenibili. Questo potrebbe accadere per coprire una tettoia esterna a casa nostra, oppure un gazebo in giardino. Per optare per i materiali più classici come coperture in legno o acciaio, è necessaria una vera e propria struttura di sostegno, per via del loro peso. Inoltre, trattandosi di reali opere edili, siamo obbligati spesso a chiedere permessi comunali e strutturali per la loro realizzazione. Un materiale ottimo di cui servirsi per tali coperture è senza dubbio il polivinile. Utilizzare teli in PVC per coperture è conveniente sotto molti punti vista, e come ogni cosa presenta anche i suoi limiti. Parliamo assieme dell’argomento in modo approfondito.

Quando nasce il PVC e che cos’è

In un altro articolo abbiamo visto nel dettaglio i prezzi per le coperture in PVC . Oggi affrontiamo l’utilizzo del PVC in teli come copertura, analizzando caratteristiche positive e limiti.

PVC è la sigla per polivinilcloruro o cloruro di polivinile. È una lavorazione che è stata messa a punto a cavallo fra ‘800 e ‘900 in America. A seguito si è sviluppata in Germania per l’Europa ed è entrata nell’industria italiana nella seconda metà del XX secolo.

Di fatto il processo produttivo giunge a termine con l’ottenimento di una polvere plastica che poi viene utilizzata in modi diversi per ottenere vari prodotti.

Teli in pvc per coperture
Gyproc – Habito Forte – 800×110

Teli in PVC per coperture: quando ricorrere al PVC

I teli in PVC per le coperture sono notevolmente resistenti alle azioni esterne quali vento e neve e se adeguatamente utilizzati possono fungere da copertura in modo del tutto sicuro, quantomeno per brevi periodi di tempo.
Una copertura in PVC classica presenta molte limitazioni come in parte già visto:

  • Ha un suo peso e quindi necessita una struttura sottostante che la sorregga
  • Trattandosi di una reale opera edile ha necessità di permessi urbanistici e strutturali
  • Presenta costi di realizzazione importanti

I vantaggi del telo in polivinile, invece, sono numerosi:

  • Un telo in PVC leggero può essere posizionato anche su strutture leggere ed esili
  • Sempre grazie alla sua leggerezza non è considerabile un intervento strutturale e quindi non necessita di permessi specifici
  • I teli realizzati in PVC possono essere agilmente installati o rimossi autonomamente
  • Il costo del telo in PVC rispetto ad una copertura classica è decisamente economico

Per tali motivazioni è sensato ricorrere ai teli in PVC per coperture, a patto che ci siano le giuste condizioni al contorno e che, facendo riferimento alle caratteristiche sopra elencate, sia una soluzione che faccia al caso nostro.

Telo impermeabile occhiellato per coperture esterne

È da tenere conto che nel mercato troviamo teli per le coperture che sono stati sottoposti a specifiche lavorazioni durante il processo produttivo. Grazie a questo sono stati muniti dei cosiddetti “occhielli”. Vengono definiti anche teli impermeabili occhiellati, ovvero lungo il loro perimetro si trovano file di fori bordati da un profilo metallico di protezione. All’interno di tali fori è possibile far scorrere una corda o una fune elastica con la quale fissare il telo occhiellato alla struttura che ci interessa coprire.
Teli in pvc per coperture

Coperture con telo in PVC: vantaggi e svantaggi

Quando fa al caso nostro utilizzare i teli in PVC per la copertura?

È necessario fare dei distinguo per essere certi di ottenere un risultato soddisfacente. Per fare ciò elenchiamo le criticità di una copertura così realizzata:

  • Un telo è un elemento leggero e sottile quindi non ci possiamo assicurare una separazione dall’ambiente esterno effettiva dal punto di vista acustico
  • Quanto sopra detto vale a maggior ragione per il fattore climatico. In estate, se chiudessimo un gazebo in copertura e sui lati con soli teli in PVC soffriremmo molto il caldo
  • Per quanto siano resistenti è chiaro che non hanno una durata paragonabile ad una copertura vera e propria

Quindi, in definitiva, ci sentiamo di poter dire che il PVC per realizzare coperture temporanee è un’ottima soluzione, per spazi nei quali svolgere attività per periodi di tempo limitati, senza la pretesa di ricavare una qualità della vita paragonabile a quella del nostro living. Per comprendere meglio quali strutture si adattano meglio all’utilizzo dei teli in PVC, concludiamo con qualche esempio:

  • Gazebi da giardino
  • Tende e tendoni per fiere, manifestazioni, festa
  • Terrazzi che intendiamo proteggere dalla pesante insolazione nel periodo estivo

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Teli in PVC per coperture: caratteristiche e i diversi impieghi

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *