Lo stucco per le fughe delle piastrelle: quando il colore è fondamentale

Si dà poca importanza alle discontinuità superficiali che le fughe implicano nel momento in cui si posa una finitura, sia essa una pavimentazione o una piastrellatura verticale. Una superficie cromatica continua ci permette una migliore resa della finitura sulla lunga distanza ed è più gradevole esteticamente, per questo in commercio si trovano sigillanti epossidici colorati che possano intonarsi con le nuance delle piastrelle, così da garantire la giusta continuità sul piano del colore.

Stucco per fughe colorato weber.color vision, il colore che fa la differenza

Stuccare le fughe delle piastrelle non è come stuccare una parete. Per stuccare una parete si lavora su larga scala, con strumenti di dimensioni maggiori, al fine di ottenere una superficie gradevole alla vista e omogenea al tatto. Lo stucco per le fughe è invece un prodotto pensato per unire resistenza adesiva e gradevolezza estetica poiché, nello specifico di weber.color vision, si adatta alle tonalità del materiale scelto per il rivestimento.

Si può parlare anche di stucco per ceramica, intendendo chiaramente lo stucco per ceramica da piastrelle per edilizia e non materiale da restauro minuto. Che si usi per le fughe o come stucco per ceramica, weber.color Vision resta un punto fermo nella lavorazione di interni poiché ci permette di adattarsi alle diverse cromie, realizzando così interventi coerenti con le richieste estetiche del progettista e del committente.

Caratteristiche dello stucco per fughe colorato

Lo stucco per le fughe weber.color vision è un prodotto pensato per stare a contatto con agenti aggressivi, come, ad esempio, nel caso delle stuccature delle piscine e degli ospedali e, quindi, per resistere anche all’uso di agenti chimici adatti alla pulizia e all’igienizzazione di stampo industriale. Da qui si desume la capacità di resistenza in ambiente domestico, dove le sollecitazioni esterne non sono di tale portata.

Lo stucco per le fughe weber.color vision trova perfetta applicazione nei box doccia, negli ambienti umidi come il bagno e anche in cucina dove, grazie alla facilità di pulizia, si presta alla piastrellatura a ridosso dei piani di lavoro, soggetti a fumi e particelle grasse dei fornelli. La particolare composizione lo rende adatto a lavori anche complessi a livello estetico come, ad esempio, le stuccature dei mosaici a pasta vetrosa. Altro elemento di sostanziale importanza quando si tratta di stucco per ceramica o stucco per fughe colorato, è la stabilità del colore. Weber.color vision mantiene inalterate le sue caratteristiche cromatiche, garantendo una resta finale costante nel lungo e medio termine.

Come applicare lo stucco per le fughe

Lo stucco per fughe ha due tempi principali da tenere inconsiderazione: il tempo necessario alla presa e stabilizzazione dell’adesione delle piastrelle al supporto e il tempo di messa i in esercizio. Il tempo di presa di weber.color vision è immediato, pochi minuti e la presa su parete è fatta. Per la messa in esercizio i tempi invece sono più lunghi: la resa in esercizio meccanica è stabile dopo 4 giorni, quella chimica dopo 7.

Come quando ci si appresta a stuccare una parete, anche nella stuccatura delle piastrelle è bene seguire norme di carattere generale per avere un buon risultato finale. Se si usa Weber.color vision come adesivo, il supporto murario deve essere pulito, senza polveri, olii o grassi e tanto meno con parti scarsamente coerenti. Se si usa, invece, come stucco per fughe, è necessario avere cura che le fughe siano asciutte e pulite e che la colla di supporto abbia fatto perfettamente presa. Qualora lo stucco fuoriuscisse dalle fughe va pulito immediatamente, quando ancora fresco, così da non lasciare residui sulla superficie finale.

Richiedi informazioni sui prodotti presenti nell'articolo:





Prodotto*
 Weber.color Vision

Nome*

Cognome*

La tua email*

Tipologia Utente*

Città*

Numero di telefono

Scrivi la tua richiesta*

Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Lo stucco per le fughe delle piastrelle: quando il colore è fondamentale