Strumenti di misura, tutto ciò che serve per un lavoro accurato e preciso

Quando si ristruttura, affinché il lavoro sia davvero ben fatto, bisogna essere attenti a ogni centimetro; anche un dislivello o una increspatura di qualche millimetro possono compromettere ore di lavoro. Per queste ragioni è importante avere con sé gli strumenti di misura adatti, dal metro lineare al laser, vediamo insieme i principali alleati del fai da te.

I misuratori laser sfruttano un raggio laser a bassa energia

Strumenti di misurazione: dal metro tradizionale al misuratore laser

Quando ci si appresta a fare lavori di edilizia, indipendente dal loro grado di complessità e di precisione richiesta, è fondamentale avere strumenti di misurazione adeguati. Se per molti dei piccoli lavori domestici è sufficiente il tradizionale metro lineare, flessibile o a stecca, per altri interventi di scala maggiore si può optare per un misuratore laser. Che si opti per strumenti tradizionali o per tecnologie più complesse, è sempre bena fare chiarezza sugli attrezzi utili alla misurazione in cantiere:

  • metro a stecca: il classico metro da cantiere, in legno, pieghevole. Utile per misurazioni grossolane e rapide
  • metro flessibile (o a nastro): costituito da un nastro metallico semirigido avvolgibile, lunghezza variabile, solitamente si va dai 2m a 5m.
  • rotella metrica: usata per rilievi di dimensioni medie e con un grado di precisione relativo, è costituita da un nastro di plastica graduato che si avvolge su sé stesso e ha un lunghezza variabile da 10 a 50 metri.
  • metro laser (disto laser): dispositivo laser tascabile che permette misurazioni precise anche su distanze notevoli
  • stazione teodolite: strumento usato nel rilievo topografico, consente misurazioni precise anche su grandi distanze. Usato per rilievi su scala urbana, integra anche livella ottica. Per restituire i dati di questo strumento è quasi sempre necessario apposito software.

Misuratore laser, che cosa è e come funziona

Tra gli strumenti di misurazione, i misuratori laser sono quelli che hanno marcato una netta differenza tra un prima e un dopo l’uso del laser come elemento per determinare le distanze. I misuratori laser, tra cui il metro laser, permettono infatti di rilevare distanze consistenti con un margine di precisione molto alto. Il funzionamento del misuratore laser sfrutta un raggio laser a bassa energia, così da non risultare dannoso per la salute degli operatori, per determinare le distanze. Tutto si basa sul tempo di ritorno del raggio: a maggiore distanza corrisponde maggiore tempo in base alla relazione: distanza = velocità × tempo / 2. Tutti questi dati vengono semplicemente riassunti nella distanza effettiva che intercorre dal punto di mira al bersaglio espressa in metri su un pratico display integrato nel metro laser stesso. Su misuratori laser più complessi è possibile anche calcolare il volume di una stanza e la portata angolare.

Metro laser, i principali campi di impiego

Metro laser, i principali campi di impiego

Il più diffuso degli strumenti di misurazione laser, specialmente tra gli operatori edili, è il metro laser, detto anche disto laser. Questo strumento, a fronte di dimensioni tascabili permette di rilevare rapidissimamente e senza sforzo intere pareti, volume delle stanze, controllare la planarità dei piani grazie alla bolla integrata e di effettuare misurazioni anche di maggiore entità: l’importante è che si riesca a verificare a occhio nudo la presenza del segnale laser sulla superficie del bersaglio di cui so vuole sondare la distanza.
Per queste sue caratteristiche è uno degli strumenti di misura più utili in campo edile, usato sia da operai edili sia dai progettisti.

Richiedi informazioni:





Nome*

Cognome*

La tua email*

Tipologia Utente*

Città*

Numero di telefono

Scrivi la tua richiesta*

Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Strumenti di misura, tutto ciò che serve per un lavoro accurato e preciso