Ripristino del cemento armato: risanamento e decorazione con i prodotti Weber

Le strutture in cemento armato sono un prodotto relativamente giovane, un sistema costruttivo che inizia a prendere piede nei primi decenni del novecento e di cui non si conoscono ancora fino in fondo i problemi di recupero sulla lunghissima distanza. Weber ha però messo a punto una serie di prodotti che ci permettono il ripristino del cemento armato e il suo recupero anche sul piano decorativo. Ecco quali sono le caratteristiche dei prodotti e qualche consiglio per utilizzarli al meglio.

Lesioni e ripristino del cemento armato

Le strutture in cemento armato hanno fatto la fortuna grazie alla loro versatilità, ampliando le capacità espressive dei progettisti e portando l’architettura a picchi strutturali inimmaginabili fino a poco più di cento anni fa. Ma il ripristino del cemento armato è ancora un campo di prova per il mercato edile poiché, essendo un materiale relativamente giovane non sappiamo a quali lesioni sarà sottoposto nella lunghissima distanza. Possiamo però studiarne il comportamento sul medio e lungo termine e individuare quali sono i principali fattori di lesioni del cemento armato:

  • diminuzione dell’alcalinità del cemento: aumenta il rischio di corrosione del ferro
  • anidride carbonica e agenti esterni aggressivi: a contatto con le superfici in calcestruzzo ne diminuiscono il ph provocando aumento della porosità
  • scarsa copertura delle armature: ossidandosi, il ferro aumenta di volume e incrina il cemento
  • scarsa qualità delle strutture in cemento armato: un cemento o un ferro di bassa qualità sono più soggetti a degrado

Tutti questi fattori sono facilmente riscontrabili quando ci approcciamo alla ristrutturazione della facciata esterna di un edificio in cemento armato, porzione particolarmente soggetta a lesioni di varia natura.

Come effettuare il ripristino del cemento armato

Un Che sia per la ristrutturazione della facciata esterna o per la manutenzione dei altri elementi, il ripristino del cemento armato necessita di prodotti adeguati applicati con cura e attenzione. Weber ha messo a punto una serie di prodotti che permettono il ripristino del cemento armato in modo sicuro ed efficace.

  • Ripulire con cura la parte lesionata ed eliminare la ruggine dai ferri scoperti
  • weber.tec fer, boiacca cementizia protettiva: applicare una prima mano a pennello sui ferri
  • weber.tec fer: stenderne una seconda mano applicandola anche sulla parte cementizia se in seguito si intende usare weber.tec ripara60 o weber.tec MC200
  • weber.tec MC200 o weber.tec ripara60, malte antiritiro: applicarle a ripristino delle zone cementizie mancanti. Se la esione è consistente è bene inserire una rete portaintonaco
  • weber.cem R235, rasante: a rifinire il lavoro passare il rasante per ottenere una superficie esterna liscia e pronta alla decorazione finale
  • Weber.tec flex L- Weber.tec flex R, finitura elastica: applicare la finitura desiderata che conferisce il giusto grado di elasticità al rivestimento

Consigli sull’utilizzo dei prodotti

Weber.tec fer, boiacca cementizia protettiva, è una malta a presa normale. Pertanto, nel caso di impiego di weber.tec MC200 o weber.tec ripara60, lo si utilizzerà sia come trattamento dei ferri che come boiacca di aggancio. Nel caso di impiego di Weber.tec MC202, a presa rapida, si utilizzerà weber.tec fer solo come trattamento dei ferri, lo si farà indurire e, successivamente, si applicherà weber.tec MC202 su supporto semplicemente inumidito.

Richiedi informazioni sui prodotti presenti nell'articolo:





Prodotto*
 Weber.tec fer
 Weber.tec MC200
 Weber.tec ripara60
 Weber.cem R235
 Weber.tec flex L
 Weber.tec flex R

Nome*

Cognome*

La tua email*

Tipologia Utente*

Città*

Numero di telefono

Scrivi la tua richiesta*

Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Ripristino del cemento armato: risanamento e decorazione con i prodotti Weber