Una pratica guida per scegliere i pavimenti per esterni ideali per la tua casa

Ogni sezione o stanza della tua casa ha bisogno di una pavimentazione e gli esterni non fanno eccezione. Scegliere i pavimenti per esterni più adatti alla conformazione degli esterni è la soluzione migliore per rendere gli spazi esterni della tua casa, come il giardino, maggiormente vivibili e sfruttabili, sopratutto nella bella stagione. Stradine e sentieri d’accesso, terrazze e porticati, giardino e piccole verande sono tutte sezioni che necessitano di pavimenti per esterni. Ricorda sempre che se cammini spesso su una superficie allora considerare l’eventualità di installare un pavimento per esterno è una scelta più che azzeccata.

 

Per scegliere la migliore pavimentazione per esterni è consigliabile considerare diversi fattori.

Molto spesso può capitare che al di fuori delle mura domestiche non ci sia alcuna pavimentazione per esterni. In questo caso senza i pavimenti per esterni sarà molto più difficile rimuovere la sporcizia e la polvere che si accumulano su una superficie non trattata ed esposta maggiormente agli agenti atmosferici. Inoltre, nel caso del giardino, in caso di pioggia o cattivo tempo, rischi di portare la sporcizia all’interno della tua casa e il giardino sarà di sicuro meno vivibile e sfruttabile. Al giorno d’oggi esiste un’ampia offerta di pavimenti per esterni, tuttavia ogni casa ha caratteristiche differenti e, quindi, per scegliere la migliore pavimentazione per esterni è sempre consigliabile considerare una pluralità di fattori differenti. In questa piccola guida per la scelta dei pavimenti per esterni più adatti alle tue esigenze te ne suggeriamo alcuni da prendere in considerazione.

I fattori da considerare per la scelta della pavimentazione per esterni

La scelta tra i pavimenti per esterni non è sempre facile come sembra. Esistono tantissime tipologie di materiali con differenti caratteristiche che devono essere considerate per adattarsi al meglio agli spazi esterni della tua casa. Per prima cosa è opportuno decidere quanto si vuole investire per la pavimentazione per esterni, quindi scegliere quale tipologia di materiali utilizzare e infine valutare attentamente le caratteristiche e particolarità dei diversi materiali utilizzabili. Riassumendo i principali fattori da tenere in considerazione, per scegliere i pavimenti per esterni più adatti ad ogni situazione, sono:

Tipologia dei materiali

La pavimentazione per esterni può essere anche realizzata con materiali sfusi come roccia schiacciata, ghiaia e pacciamatura di corteccia. Questa tipologia di materiali sono adatti per pavimenti per esterni situati nel giardino o in zone relax verdi. Infatti non creano un contrasto troppo netto con la naturalezza del luogo e, allo stesso tempo, ti permettono di avere uno spazio esterno più ordinato e pulito. Questa tipologia di pavimenti per esterni permette di spendere meno e richiede meno lavoro rispetto all’utilizzo di altri materiali per la pavimentazione degli esterni. Tuttavia richiedono una manutenzione maggiore dato che i materiali utilizzati per queste pavimentazioni per esterni sono mobili e bisogna prestare attenzione che non vaghino troppo o vengano spostati a causa degli agenti atmosferici.

Alternativamente esistono anche materiali più duri e compatti che sono vere e proprie pavimentazioni per esterni. Quest’ultimi possono essere pietre, piastrelle, cemento e legno. In genere sono utilizzati per i pavimenti per esterni situati in zone più “civili” degli esterni come ad esempio ingressi, aree relax e pranzo nei cortili e bordi di piscine. Sono i pavimenti per esterni ideali per zone dove c’è un passaggio frequente e l’installazione non è molto differente da quella di un normale pavimento. Inoltre possono essere puliti con una semplice scopa e dell’acqua per averli sempre in condizioni quasi impeccabili.

Resistenza dei pavimenti per esterni

Ci sono diversi materiali che possono essere utilizzati per la pavimentazione per esterni e una delle principali differenze tra questi è che alcuni sono più durevoli e resistenti agli agenti atmosferici. Se la sezione in cui desideri installare dei pavimenti per esterni è totalmente esposta agli agenti atmosferici è consigliabile scegliere pavimenti per esterni molto resistenti come cemento, pietra o mattoni. Molto spesso infatti si commette l’errore di usare piastrelle in ceramica per verande e patii senza protezione dato che hanno un aspetto visivo più piacevole. Tuttavia le piastrelle in ceramica sono più esposte a scheggiature e rotture.

Alternativamente se la sezione esterna della vostra casa è coperta e riparata dalle intemperie la scelta tra i materiali da utilizzare per i pavimenti per esterni è più ampia. Potrete utilizzare anche le piastrelle di ceramica, basta avere l’accortezza di scegliere, anche se più costose, piastrelle progettate appositamente per i pavimenti per esterni. Infatti le piastrelle in ceramica per interni non sono progettate per resistere alle differenti condizioni atmosferiche come, ad esempio, i continui sbalzi termici tra giorno e notte o il naturale cambiamento climatico durante le stagioni dell’anno.

Il prezzo richiesto per i materiali dei pavimenti per esterni

Il prezzo è un altro fattore da tenere in considerazione nella scelta della pavimentazione per esterni. Alcuni materiali per i pavimenti per esterni sono molto più costosi rispetto ad altri. Quindi prima di intraprendere i lavori valuta attentamente qual è il budget a tua disposizione e la superficie che desideri pavimentare. Infatti risparmiare sui materiali e pavimentare un’ampia superficie, sopratutto se molto esposta ai fenomeni atmosferici, può essere nel lungo periodo una scelta non ottimale. Infatti i materiali più economici tendono ad avere una durata minore, che combinata alla ampiezza della superficie, può aumentare sensibilmente i costi di gestione della pavimentazione per esterni.

Meglio allora selezionare con cura in quale sezioni installare dei pavimenti per esterni e scegliere materiali di alta qualità in modo da avere una durata maggiore. Questo ti eviterà i continui e dispendiosi interventi di manutenzione della tua pavimentazione per esterni.

La scelta per il pavimento per esterno non è sempre facile come sembra.

 

Facilità d’installazione delle diverse tipologie di pavimentazione per esterni

Tenere conto della facilità di installazione è qualcosa che potrebbe facilitare la scelta della migliore pavimentazione per esterni, soprattutto se sei motivato ad installare da solo i pavimenti per esterni. Infatti alcuni materiali per i pavimenti per esterni sono progettati per adattarsi insieme facilmente a tutte le superfici con minimi lavori di ridimensionamento o taglio delle mattonelle, come ad esempio i pavimenti in cemento o pietra. Altri materiali richiedono molto più abilità tecnica e know-how in fase di installazione della pavimentazione per esterni. In questo caso inserisci l’eventuale spesa per l’installazione da parte di professionisti nel tuo budget. Il consiglio per installare pavimenti per esterni particolarmente complessi è quello di rivolgersi a professionisti dato che in caso di un’installazione errata potrai correre il rischio di pregiudicare la durata e l’efficacia dei tuoi pavimenti per esterni.

L’estetica e il design dei pavimenti per esterni

Infine scegliere il giusto design e aspetto estetico dei tuoi pavimenti per esterni è, allo stesso modo, un fattore molto importante. Spesso l’aspetto degli esterni di un’abitazione incide moltissimo sulla percezione del suo valore soggettivo. Non esiste un modo giusto o sbagliato di scegliere la migliore pavimentazione per esterni dal momento che i tuoi gusti personali saranno la tua unica guida. Il consiglio è di coinvolgere chi vive con te e sondare se una determinata tipologia di pavimenti per esterni raccoglie e accomuna la maggior parte delle preferenze. Puoi anche prendere spunto dai materiali e dalle finiture della tua casa così come le influenze dall'ambiente naturale in cui è inserita. Alternativamente orienta la tua scelta su pavimenti per esterni tipici non troppo elaborati ma facilmente personalizzabili. Ad esempio un pavimento per esterno in pietra è facilmente adattabile per forme, dimensioni e colori a qualsiasi tipologia di casa e esterno.

 

Per scegliere le migliori pavimentazioni per esterni è consigliabile considerare diversi fattori.

 

I materiali più utilizzati per la pavimentazione degli esterni.

Nonostante l’ampia gamma e offerta di materiali per pavimenti per esterni quelli principalmente utilizzati sono la pietra, il legno, la gomma e il vinile.  In genere una pavimentazione per esterni in pietra risulta essere più piacevole da vedere rispetto al calcestruzzo e viene spesso preferita dato che può essere facilmente personalizzata grazie ai molti colori disponibili e forme che permettono di ottenere disegni e trame particolari e caratteristici. Inoltre un pavimento per esterno in pietra ha anche bisogno di meno manutenzione rispetto ad altre pavimentazioni per esterni. Infatti se compare una crepa o una pietra si rompe basta sostituire la singola pietra. Al contrario riparare una crepa o piccole rotture in una pavimentazione per esterni in legno, gomma o cemento può essere molto più complicato.

I pavimenti per esterni in legno invece offrono meno possibilità di personalizzazione ma se combinati con il giusto design dell’abitazione possono conferirle un tocco lussuoso e distinto. Sono il materiale ideale per i pavimenti per esterni di aree intorno alla piscina oppure verande dove ci si vuole rilassare in estate. Inoltre molto spesso porticati e verande sono realizzate proprio in legno e quindi un pavimento per esterno in legno diventa una scelta quasi obbligata.

Per essere certi che i pavimenti per esterni in legno abbiano una buona durata è bene scegliere legno trattato a pressione. Infatti è uno specifico trattamento utilizzato per le pavimentazioni esterne per contenere e diminuire l’effetto degli agenti atmosferici. Un pavimento per esterno in legno trattato a pressione riduce la probabilità che venga a formarsi della muffa a causa dell’ umidità nel corso del tempo. Inoltre utilizzare il legno nei i pavimenti per esterni di cortili e piccoli marciapiedi può essere più conveniente rispetto alla pietra decorativa.

La gomma è talvolta usata per la pavimentazione per esterni sopratutto nelle aree dedicate ai bambini dove sono presenti scivoli o altre attrezzature per giochi. Se hai dei bambini potrebbe interessarti sapere che alcuni studi hanno dimostrato che tendono a esserci meno infortuni in aree gioco coperte con una pavimentazione per esterni in gomma. Inoltre un pavimento per esterno in gomma comporta anche meno rischi di soffocamento rispetto ai tradizionali pavimenti per esterni in ghiaia o trucioli di legno spesso utilizzati in area di gioco esterne.

Infine, meno comuni tra i pavimenti per esterni, ci sono quelli realizzati in vinile. Il vinile viene spesso preferito, anche se spesso non è molto piacevole da vedere, dato che è un pavimento per esterno perfettamente impermeabile. Inoltre come la pietra il vinile è disponibile in una ampia varietà di diversi colori e modelli e ha anche il vantaggio di essere leggermente meno costoso rispetto ad altri tipi di pavimenti per esterni.

Richiesta informazioni:





Nome*

Cognome*

La tua email*

Tipologia Utente*

CAP*

Città*

Numero di telefono

Scrivi la tua richiesta*

Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Una pratica guida per scegliere i pavimenti per esterni ideali per la tua casa