Parquet prefinito flottante: prezzi di posa e opinioni comuni

Esistono molteplici rivestimenti per i pavimenti. Nella maggior parte dei casi siamo abituati a pensare automaticamente alle piastrelle: in monocottura, gres o affini. Ma un’altra possibilità, che rappresenta un classico intramontabile, è la posa del parquet. Finitura di altissimo pregio, racchiude in sé la bellezza della natura come forse nessun’altra soluzione. Il legno abita i nostri spazi, donando calore e luce, presenza e materia a casa nostra. Sappiamo però che tale tecnica comporta oneri importanti: oltre ad essere costosa, necessita di un sottofondo perfettamente in piano, regolare e asciutto. In alternativa al parquet classico esiste il parquet prefinito flottante: vediamo assieme vantaggi e problematiche, modalità e prezzi di posa.

Cos’è il parquet prefinito flottante

Il parquet classico prevede la posa di listelli lignei direttamente a contatto con lo strato sottostante. Prevede l’utilizzo di colla e non vi è interfaccia tra parquet e massetto.
Le prerogative per la sua posa sono:

  • Piano di posa perfettamente complanare al fine di evitare avvallamenti e piccoli promontori allo stato finito.
  • Substrato sottostante asciutto al fine di evitare fenomeni di umidità che possano rovinare i listelli.

Abbiamo già parlato dei pavimenti in parquet a proposito del parquet classico. Il parquet prefinito flottante, invece, rappresenta una valida alternativa che porta con sé alcune caratteristiche importanti. In primis il fatto stesso di essere flottante, e cioè non incollato a terra ma poggiato in sospensione su di un materassino il quale consente al legno, appunto, di flottare, cioè galleggiare.

Vediamo assieme le principali caratteristiche:

  • I listelli sono dotati di incastro maschio-femmina: alcuni autobloccanti, altri necessitano di colla all’interfaccia.
  • I listelli non devono essere incollati a terra e si mantengono stabili grazie agli incastri che garantiscono mutuo e reciproco contrasto.
  • Deve essere posto un materassino a terra che permetta l’isolamento acustico del piano di calpestio e assecondi la non perfetta complanarità del sottofondo.
  • I listelli hanno uno spessore di circa 1.5 cm.
  • I listelli possono essere composti internamente in legno massello oppure con solo lo strato superiore in legno massello e quelli inferiori di materiale meno pregiato.
  • Trattasi di un prodotto prefinito, pertanto una volta installato, non necessita cicli di finitura alcuna se non una volta trascorso un primo importante periodo, secondo ragionevoli intervalli temporali.
parquet prefinito flottante cos'è

Posa in opera del parquet prefinito flottante

Il prodotto viene posato come detto su un materassino che lo interfaccia al solaio. Tale materassino è di pochi mm di spessore e si accompagna ad uno strato nylon che serva a bloccare l’eventuale umidità di risalita. Normalmente trattasi di neoprene o materiali affini. Lievi difetti del sottofondo possono essere assorbiti dal materassino stesso.

Poiché non c’è contatto diretto fra legno e substrato, il massetto non deve essere perfettamente asciutto e i problemi di umidità sono minimizzati. Questo fattore è di estremo rilievo. Una volta gettato il massetto infatti, possono essere necessarie diverse decine di giorni perché l’umidità scenda ad un tasso consono alla posa del parquet classico. Questo rallenta notevolmente i lavori.
La larghezza dei listelli è di circa non meno di 14-15 cm. Infatti, non essendo incollati inferiormente, una sufficiente ampiezza di appoggio permette stabilità del listello.

Posa parquet flottante su pavimento esistente

È da ricordare che il parquet classico necessita un piano di posa pressoché perfetto. Questo significa che o è necessario realizzare un massetto di allettamento, oppure stendere uno strato di autolivellante. Nel caso del flottante, si può andare in sovrapposizione al pavimento esistente senza problema e questo può davvero fare la differenza in termini di costi e tempi di realizzazione.

Parquet prefinito flottante: i prezzi

Offriamo ora alcune info su quelli che possono essere i prezzi ai quali trovare il parquet prefinito flottante in commercio. Possiamo dire che il costo a metro quadrato si aggira su un range che va dai 25 € fino agli 80-90 €. Questa forbice dipende da molteplici fattori. I principali sono il tipo prodotto, la qualità del rovere usato, l’origine del prodotto, e cioè se italiano o d’importazione.

parquet prefinito flottante problemi

Parquet flottante: problemi che si riscontrano

Concludiamo l’articolo lasciandovi alcuni consigli volti a scongiurare possibili criticità connesse all’utilizzo in casa del parquet flottante prefinito. È ragionevole esporre le seguenti problematiche:

  • Sebbene il flottante possa assecondare le irregolarità del sottofondo, attenzione a che queste non siano eccessive, altrimenti il pavimento risulterà scomodo e rumoroso al passaggio degli inquilini.
  • Essendo il flottante non incollato al sottofondo, portate attenzione a che non si rovescino a terra quantità d’acqua considerevoli e, in caso succeda, asciugate nell’immediato. Se dovesse percolare l’acqua all’interfaccia sottofondo-parquet, questo si inumidirebbe, gonfiandosi e rovinandosi.
  • Non essendo incollato necessita anche di maggior libertà di movimento (a seconda dei cambi di temperatura e umidità degli ambienti). Infatti la posa deve prevedere di non arrivare con le teste dei listelli in perfetta aderenza ai muri, ma lasciare qualche millimetro di aria; che verrà poi coperto visivamente dallo zoccolino.

Richiedi informazioni:





Nome*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Parquet prefinito flottante: prezzi di posa e opinioni comuni

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *