Come costruire una parete in cartongesso e quali sono i costi

Il cartongesso è una tecnologia realizzativa largamente impiegata in edilizia. Per via delle nostre tradizioni, da sempre abbiamo fatto largo uso del mattone o della pietra con malta. Proprio per questo motivo, inizialmente, l’utilizzo del cartongesso è stato accolto con timidezza in Italia, mentre in America era già molto diffuso grazie ai numerosi vantaggi: versatilità, flessibilità e facilità di posa in opera. Ma cosa occorre sapere per la realizzazione di una parete in cartongesso? Scopriamolo insieme.

Il cartongesso: di cosa si compone e come si impiega

In un precedente articolo abbiamo visto la “Controparete in cartongesso: unica soluzione a problemi diversi”.

Oggi andiamo a conoscere meglio questo materiale, i suoi punti forti e gli utilizzi in architettura come, per esempio, realizzare una parete in cartongesso.

In primo luogo offriamo una specifica tecnica: il cartongesso è di fatto gesso pressato a formare lastre e contenuto da due fini ma resistenti strati di cartone che vengono incollati sulle due facce della lastra stessa. Di default, tali lastre possiedono uno spessore di 12 mm e vengono installate con l’impiego di viti autofilettanti fissate su supporti metallici.

Questi sono delle “C” in lamiera di metallo molto sottile e quindi il loro peso è irrisorio.

Il gesso è di per sé idrofobo, e quindi gestisce male l’umidità. Va da sé che non è idoneo per l’utilizzo in esterno ma solo per usi domestici. Ciononostante, va detto che oggi sono stati sviluppati prodotti in grado di comportarsi benissimo anche sotto l’effetto della pioggia.

parete in cartongesso
Mapei – Mapethermr Flex RP – 800×110

Parete in cartongesso per cucina, per TV e altre soluzioni

Come visto, gli spessori in gioco sono minimi e il fissaggio dei pannelli avviene completamente a secco. Ciò consente grande facilità di lavorazione, minimizzando lo sporco e gli inconvenienti tipici delle generiche opere edili. Inoltre col cartongesso possiamo costruire forme versatili di nostro piacimento e facilmente rimovibili.

Con poca fatica infatti è possibile asportare quanto costruito a distanza di qualche anno, qualora le esigenze lo richiedano.

Non da ultimo, infine, il cartongesso permette di contenere i pesi, e questo è sempre un vantaggio nello svolgimento di opere interne.

Vediamo quindi i possibili impieghi:

  • Possiamo realizzare una serie di partizioni in modo da organizzare al meglio la nostra cucina. Sia realizzando contropareti al di là delle quali posizionare tutte le tubazioni necessarie, sia formando supporti e nicchie per la mobilia e i vari scomparti del caso.
  • Se vogliamo disegnare e formare un arredo di nostro piacimento in modo da poter alloggiare comodamente televisione e altri servizi nella zona giorno, possiamo procedere con la progettazione e realizzazione di una vera e propria installazione di nicchie in cartongesso, all’interno delle quali saranno presenti sportelli, scomparti, vuoti, volumi arretranti e aggettanti, tagli per l’alloggio di illuminazioni varie.
  • Inoltre, se possediamo un ambiente molto ampio e vogliamo dividerlo in due stanze minori per rinnovate esigenze, il cartongesso si presta molto bene allo scopo. Infatti per costruire una parete divisoria si possono utilizzare due pannelli di cartongesso posti ad una distanza fra loro anche minima, per esempio 4 o 6 cm. Considerato poi lo spessore delle due lastre, avremo per esempio 1.2+4+1.2=6.4 cm di spessore complessivo. È buona norma realizzare il muro posando lastre doppie: migliora la consistenza (soprattutto se il muro è alto). Oppure, si può inserire uno strato di lana di roccia ad alta densità a riempire l’intercapedine o ancora realizzando il muro posando lastre doppie per migliorare la consistenza, soprattutto se il muro è alto. In questo modo possiamo generare un sistema massa-molla-massa tale da isolare acusticamente i due ambienti fra loro. Se ci curiamo di realizzare un pacchetto di sufficiente spessore, allora potremo inserire nello spessore dell’intercapedine interna una porta scorrevole, che risulta essere di design ed estremamente pratica.

Costruire pareti in cartongesso per l’umidità

Anche il problema dell’umidità può essere in parte risolto con la realizzazione di una parete in cartongesso.

Teniamo conto del fatto che l’umidità dipende da fattori che non dipendono da noi.

Per esempio l’umido che risale dal terreno sottostante, oppure quello che procede lateralmente poiché una delle pareti di casa nostra è controterra.

È chiaro che non potremo eliminare l’umidità in casa in maniera radicale senza interventi strutturali. Tuttavia accostando al muro in questione una controparete di cartongesso per esterni con bocchette di ventilazione appositamente predisposte, riusciremo in parte a gestire il problema e non verremo a contatto diretto con l’umidità.

Quanto costa realizzare una controparete in cartongesso?

In un’ultima analisi una questione di cui parlare è il costo di realizzazione del cartongesso.

Dapprima separiamo i casi:

  • Se stiamo realizzando un vero e proprio divisorio, per esempio per il bagno, allora useremo una doppia lastra di cartongesso
  • Se stiamo realizzando una controparete, allora impiegheremo un solo strato di cartongesso

Ciò che in entrambi i casi è comunque necessario solitamente, è l’utilizzo dei profili metallici per il montaggio dei pannelli e la rete con lo stucco per assicurare che le giunture siano ben incamiciate e non si creino microfessurazioni col passare del tempo.

Quali fattori possono influenzare il prezzo? Citiamo di seguito:

  • Il contesto geografico, che fa la differenza variando fra una città o un paese di provincia.
  • La logistica del cantiere: luogo in cui lavoriamo, il modo per arrivarci, la facilità o meno con cui possiamo approvvigionare il materiale.

Ciò detto, il prezzo di una parete in cartongesso è stimabile grosso modo in una forbice che va dai 25 ai 60 euro a metro quadrato più IVA.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Come costruire una parete in cartongesso e quali sono i costi

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *