Come fare lo stucco veneziano: composizione e metodi per stesura

Nell’illustre storia dell’architettura italiana, gli incredibili risultati raggiunti sono il frutto di un’armoniosa convivenza di discipline e tecnologie.
A partire dai Romani fino al giorno d’oggi, l’utilizzo della calce è stato un elemento fondamentale che ha permesso di realizzare poderose opere murarie e al contempo elegantissime finiture. In relazione a queste ultime, l’apice di tale percorso è stato raggiunto dalla messa a punto della ricetta muraria dello stucco veneziano. Una finitura di estremo pregio che, sotto forma di spatolato, ha reso gli interni dei palazzi cinquecenteschi di Venezia simbolo di raffinatezza nel mondo.
Oggi vediamo assieme come fare lo stucco veneziano, studiandone la composizione e conoscendo gli accorgimenti necessari qualora voleste cimentarvi con il fai da te.

Come fare lo stucco veneziano: una ricetta muraria antica

Trattasi di un impasto che, prima dell’applicazione, si presenta come un sorta di miscela densa e gelatinosa. Volendo fare un parallelo azzardato che rende vagamente l’idea, diciamo che per quanto riguarda la consistenza visiva può assomigliare a della maionese.

Esistono numerose varianti per ottenere la pasta da stendere certamente le aziende che lo producono attualmente apportano modifiche ad hoc per garantire il loro prodotto. In generale però, se vogliamo sapere come fare lo stucco veneziano gli ingredienti base sono:

  • Grassello di calce
  • Polvere impalpabile di marmo
  • Olio di lino cotto per la fluidificazione della miscela
  • Colla vegetale
  • Pigmento
come fare lo stucco veneziano
Mapei Ecolastic 800×110

Come applicare lo stucco veneziano

La massa risulta di granulometria estremamente fine, quindi non è possibile partire da subito con l’applicazione dello stucco sulla parete interessata. Dopo aver risanato la parete a dovere, l’obiettivo da raggiungere prevede una superficie liscia e compatta sulla quale procedere. Se essa risulta eccessivamente scabrosa, consumerete una quantità eccessiva di impasto per recuperare la planarità. Ciò che dovete avere prima di procedere è dato dei seguenti articoli:
  • Stucco pronto da stendere
  • Spatola americana a bordi smussati
  • Cazzuola o spatola per maneggiare lo stucco e caricarlo sulla spatola americana
  • Panno pulito di cotone
  • Cera per lucidare
Una volta controllato che tutto sia a portata di mano, dopo aver steso un telo di nylon ai piedi della parete, procedete col ciclo di applicazione che si articola come segue:
  • Applicazione di un primer sul fondo, se necessario
  • Stesura del primo strato di stucco con l’americana, procedendo con passate di lunghezza simile ordite in più direzioni, curandovi di non lasciare creste
  • Asciugatura dello stucco: può essere necessario attendere il giorno successivo in funzione del clima e dell’umidità Stesura del secondo strato, come per il primo
  • Asciugatura dello stucco
  • Stesura del terzo strato
  • Prima che il terzo strato secchi completamente, ferratura dello stucco con vigorose passate di americana posizionata quasi parallela alla parete
  • Applicazione della cera e lucidatura con il panno
La procedura è lunga, richiede impegno fisico perizia e sensibilità dei gesti. Se siete interessati al fai da te, vi sconsigliamo di cimentarvi da subito sugli interni di casa vostra. Una buona idea è quella di fare un paio di prove prima su pannelli in compensato di un metro per un metro. Prenderete la dimestichezza necessaria per una vera finitura e non ci saranno più problemi sul come fare lo stucco veneziano.

Stucco veneziano colori: quali ottenere e come influenzano il prezzo

Ma quali colori si possono avere? Ebbene, se procedete autonomamente all’impasto, sappiate che la calce è basica e aggredisce i colori, smorzandoli notevolmente in molti casi. Quindi è necessario servirsi di ossidi che non soffrono questo effetto. Per quanto riguarda i prodotti industriali, la gamma delle colorazioni copre ormai un range estesissimo.
come fare lo stucco veneziano

Effetto lucido: come fare?

Se volete ottenere un effetto marmo, estremamente lucido o come talvolta si definisce “effetto specchio”, ricopre un’importanza fondamentale la fase della lucidatura. Dovrà essere energica e ripetuta. In questo modo tirerete fuori tutte le caratteristiche riflettenti dello stucco.

Stucco veneziano prezzi: quanto costa realizzarlo?

Ora che sapete come fare lo stucco veneziano concludiamo parlando dei prezzi necessari alla realizzazione. Se procedete da soli non avrete a carico l’applicazione dello stucco ma solo i materiali. Sappiate che su questo argomento il panorama è vastissimo. Potete trovare articoli pronti all’uso a 40 euro al secchio come a 90 euro.
Ma la manodopera è la voce più importante. Infatti, possiamo valutare la spesa finale con un prezzo per ogni singolo strato applicato. Mediamente la spesa può andare dai 7 ai 15 euro a metro quadrato per passata. Questo significa che il lavoro finito, con tanto di cera, vi può costare dai 30 ai 55 euro al metro quadrato ipotizzando 3 passate, che sono sufficienti per ottenere un buon risultato.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Come fare lo stucco veneziano: composizione e metodi per stesura

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *