Laminato plastico: caratteristiche, tipologie e utilizzo

Il laminato plastico è il frutto dell’evoluzione tecnologica e di sviluppi nel campo della produzione industriale e della ricerca chimica applicata.
Esso ormai da anni fa parte della nostra vita quotidiana in un numero altissimo di circostanze concrete.
Vediamo assieme nello specifico l’origine e la costituzione di questo prodotto, le sue caratteristiche e le sue possibili funzioni.

Laminato plastico: fòrmica e for-mica

Spesso parliamo di mobili in fòrmica, per esempio a proposito dei banchi scolastici. Questo ci porta erroneamente a pensare che l’intero pannello sia in fòrmica. In verità il pannello è composto da due materiali: in parte uno strato di legno truciolare o affini e in parte uno strato, appunto, di fòrmica.
Il nome trae le origini da coloro i quali nel 1927 lo inventarono. Herbert Faber e Daniel O’Connor fondarono nel 1913 la Formica Corporation. Essa così si chiamava poiché produceva un materiale che avrebbe sostituito, evolvendosi negli anni a seguire, la mica. Da qui, in inglese, for-mica. Come a dire che la mica sarebbe stata rimpiazzata.

laminato plastico
Grigolin – Grigotherm – 800×110

Che cos’è il laminato e come si compone

Ma di cosa si tratta?

Di fatto è un prodotto ottenuto mediante processi di laminazione spessissimo usato nel settore dei mobili e dell’arredamento in genere. Esso va a rivestire pannelli in:

  • MDF
  • Truciolare
  • Tamburati e ancora altri

Tali supporti, verranno così ad essere protetti da una lamina ad alta resistenza e che può avere numerosi colori, tonalità e pattern decorativi. Solitamente il laminato si compone di due strati:

  1. Uno strato esterno di protezione detto Overlay impregnato con resine melamminiche. Tale foglio è anche la parte visivamente apprezzabile e quindi porta colori e decorazioni di più generi.
  2. Uno strato interno detto kraft formato da più livelli di carta fenolica.

Esso è riconosciuto dalle sue sigle. Più comunemente esse sono due.

  1. HPL, ovvero High Pressure Laminate: deriva dalla lavorazione tramite presse piane con fogli a spessore vario, da 0.5 a 20.0 mm.
  2. CPL, ovvero Continuous Pressure Laminate: la lavorazione prevede il passaggio attraverso presse a rullo che lo calandrano compattandolo e aggiustandone lo spessore da 0.2 a 0.6 mm.

Laminato plastico: antigraffio, colorato, trasparente

L’HPL è un prodotto molto resistente dal punto di vista meccanico. Esso viene usato in numerosissime occasioni fra le quali per esempio:

  • I famosi banchi di scuola sapientemente incisi e istoriati da generazioni e generazioni di solerti studenti che hanno maturato in quegli anni la loro vocazione di incisori
  • Piani di lavorazione di cucine
  • Rivestimento di facciate e altro

Per quanto riguarda invece il CPL, esso va a rivestire generalmente superfici che hanno necessità di prestazioni meccaniche meno importanti. Per esempio quindi:

  • Tavoli o tavolini da salotto
  • Mobilia di vario genere

Lo strato di overlay presenta possibilità cromatiche e finiturali molto ampie. Questo permette quindi un vasto ventaglio di soluzioni estetiche. Riassumiamo quindi le caratteristiche principali del laminato:

  • Durezza
  • Resistenza agli urti
  • Resistenza ai graffi
  • Alta varietà di colori e decorazioni riscontrabili
  • Trasparenza
laminato plastico

Laminato plastico: prezzo di mercato

Concludiamo parlando della questione economica. Di fatto non possiamo parlare di prezzo di mercato del laminato plastico. Infatti esso di per sé raramente si riscontra in modo isolato, ma più spesso lo troviamo facente parte di un prodotto in vendita.

Certo ciò che possiamo dire è che il suo ingresso è stato un momento fondamentale e che se rapportato a tutte le sue qualità è un materiale economico. Infatti ha permesso la produzione di moltissimi oggetti con supporti non eccelsi che però vengono a fine produzione rivestiti garantendo il risultato. Al riguardo nuovamente citiamo i banchi di scuola: grazie a questo prodotto lo stato italiano ha potuto provvedere con una spesa ragionevole tavoli per milioni di studenti durante molti anni.

Richiedi informazioni:





Nome*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Laminato plastico: caratteristiche, tipologie e utilizzo

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *