Impermeabilizzazione terrazzo: le tecniche e i prezzi di riferimento

L’acqua è un elemento principe della vita. Da essa dipendiamo per dissetarci, alimentare l’agricoltura, per la pulizia. Ma da essa, per quanto strano, dobbiamo anche difenderci.
In edilizia, l’impermeabilizzazione è una sfida di fondamentale importanza e uno dei passaggi più delicati dei processi di costruzione e ristrutturazione. La sfida più ostica dell’edilizia è l’impermeabilizzazione del terrazzo.
Infatti, le coperture sono sempre dotate di manto in laterizio oltre alla guaina classica, coppi, tegole, che consentono una notevole facilitazione della protezione dell’impermeabilizzazione.
Ma i solai piani ne sono sprovvisti e quindi solo tramite una sapiente opera di impermeabilizzazione possono essere preservati dalle infiltrazioni. Vediamo insieme come.

L’impermeabilizzazione del terrazzo ed il problema delle infiltrazioni

Precedentemente l’argomento dell’acqua e delle possibili infiltrazioni è stato toccato spiegando “Come risolvere le infiltrazioni d’acqua da tetto, terrazzo, pareti”.
In quell’articolo abbiamo affrontato il problema da un punto di vista generale: pioggia in copertura, umidità delle pareti controterra, risalita dalle fondazioni verso l’alto.

Ma come effettuare l’impermeabilizzazione del terrazzo?

Impermeabilizzare il terrazzo è un caso delicato, probabilmente il più rognoso da dover gestire.
Il costo di realizzazione delle opere, nei lavori privati come negli appalti pubblici, ha un valore fondamentale, il ribasso dei preventivi edilizi è talvolta la chiave con cui vengono scelte le ditte operanti.

Purtroppo però, ad un prezzo molto ribassato spesso corrisponde un lavoro approssimativo. Essendo i lavori di impermeabilizzazione fra i più importanti e delicati, richiedendo un altissimo tasso di specializzazione e tempo per essere eseguiti, ecco che proprio qui avviene l’intoppo se intoppo deve esserci.

È frequente, nelle opere pubbliche di grande rilievo, che già a pochi anni dall'inaugurazione si manifestino infiltrazioni nei terrazzi consistenti e preoccupanti.

I casi principali da valutare prima di procedere ai lavori sono sicuramente la tipologia di struttura da impermeabilizzare, tra cui:

  • Impermeabilizzazione terrazzo calpestabile pavimentato
  • Impermeabilizzazione terrazzo calpestabile non pavimentato
  • Impermeabilizzazione terrazzo non calpestabile pavimentato
  • Impermeabilizzazione terrazzo non calpestabile non pavimentato
impermeabilizzazione terrazzo
Mapei – Mapethermr Flex RP – 800×110

Impermeabilizzazione terrazzo calpestabile e non calpestabile

Procedere all’impermeabilizzazione del terrazzo calpestabile prevede particolari criticità poiché, come è semplice intuire, dobbiamo realizzare un sistema impermeabilizzante che resista alle sollecitazioni meccaniche dovute al passaggio e alla sosta di persone sull’estradosso del solaio. Questo può generare danni e lesioni al pacchetto tecnologico e quindi aprire la strada all’acqua.

Se da una parte prevedere una pavimentazione finale soprastante aiuta poiché predisponiamo un sistema di protezione aggiuntivo, dall’altra è comunque una fase che va studiata progettualmente per evitare che gli elementi di rivestimento esercitano azioni tali da risultare dannose.

Come fare quando il terrazzo non è calpestabile

Qualora il solaio invece non sia praticabile allora certi rischi possono essere davvero minimizzati, e dobbiamo preoccuparci solo che il pacchetto tecnologico finale gestisca bene alle variazioni di temperatura nel tempo.

Impermeabilizzare il terrazzo con guaina bituminosa: la soluzione classica

La guaina bituminosa è la soluzione classica che per prima è stata usata per proteggere i terrazzi dagli agenti atmosferici.

Come funziona la guaina bituminosa per impermeabilizzare il terrazzo?

In questo caso viene usata la guaina bituminosa a rotoli: distesa sulla superficie e saldata con la fiamma al supporto sottostante. Questa soluzione, per quanto ormai sia consolidata, forse per certi aspetti datata, riserva ancora notevolissimi vantaggi.

La guaina bituminosa per terrazzi, se applicata e lavorata con maestria da chi di dovere può durare davvero decenni.

Le criticità principali di questa soluzione sono:

  • Gli sbalzi di temperatura, caldo e freddo
  • La calpestabilità

Oggi esistono guaine che resistono fino a meno 20 gradi mantenendosi comunque in buono stato. Certo però temperature molto rigide possono rendere più fragili le guaine come pure cicli troppo numerosi di caldo-freddo.
In estate inoltre, se il caldo è davvero eccessivo, stiamo attenti ad utilizzare la guaina bituminosa poiché possono essere segnate dalla minima azione meccanica.

È possibile disporre su di essa anche delle pavimentazioni, ad oggi vengono studiate appositamente in modo da essere collocate a secco. Gli appoggi sono disegnati inoltre così da non risultare traumatici.

Oltre alla soluzione più classica della guaina, possiamo individuare una soluzione di più recente sviluppo e di grande efficacia per proteggere i terrazzi dagli agenti atmosferici, consiste nell'applicazione di prodotti liquidi destinati poi all’indurimento.

Attenzione, non stiamo parlando delle classiche guaine liquide date a pennello, bensì di più innovativi prodotti. Questi prodotti per l’impermeabilizzazione del terrazzo prevedono generalmente l’applicazione di un primo strato, poi di una rete frapposta e di una seconda mano. A seguito di ciò è previsto il progressivo indurimento del materiale che svilupperà, oltre alle ovvie capacità impermeabilizzanti, una considerevole resistenza meccanica in presenza però di un modulo elevato per avere una buona elasticità. Quindi, di fatto, di una grande capacità di deformazione.

Aggiungiamo che questi sistemi di protezione per i terrazzi necessitano spesso di una successiva pavimentazione.

Quali sono i prezzi per impermeabilizzare una copertura piana?

Ora sarete sicuramente curiosi di scoprire il prezzo per impermeabilizzare il terrazzo.
Bene, con le dovute valutazioni di ordine geografico e microeconomico, senza perdere di vista il contesto in cui le lavorazioni vengono svolte, se in una terrazza a tasca al quinto piano di un palazzo in centro storico o al secondo piano di una villetta monofamiliare isolata e facilmente raggiungibile, i parametri sono quelli a seguire:

Per una guaina classica, la sola applicazione a fiamma della guaina stessa si attesta su di un range che va dai 7 euro fino a 16 euro a metro quadrato.
Per l’applicazione invece dei prodotti liquidi per ultimo visti, un prezzo credibile va dai 15 euro ai 30 euro a metro quadrato.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Impermeabilizzazione terrazzo: le tecniche e i prezzi di riferimento

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *