Finestre scorrevoli: soluzione innovativa per un componente classico

Le finestre sono elementi fondamentali in ogni edificio. Sia che costruiamo una nuova casa, sia che ristrutturiamo la nostra, affidiamo agli infissi una notevole importanza poiché essi rivestono un ruolo funzionale, tecnologico ed estetico. Oggi vediamo le finestre scorrevoli, una soluzione in più rispetto a quelle più classiche.

La finestra: scorrevole o soluzione classica a battente?

C’è stato modo di parlare più volte di argomenti affini a questo, elencando per esempio “I vantaggi delle finestre e infissi in legno”. Però non abbiamo mai dedicato attenzione alle finestre scorrevoli e oggi può essere l’occasione giusta per parlare di questo componente interessante e dai notevoli pregi sia pratici e funzionali, sia estetici e progettuali.

Quindi le due principali tipologie di finestre sono:

  • Finestra a battente
  • Finestra scorrevole

Cosa distingue i due tipi di finestre?

Nel primo caso l’infisso si apre e si chiude grazie all’anta che ruota attorno alle cerniere disposte sul telaio e permette una completa apertura della superficie vetrata.

Questa soluzione è quella più impiegata in Italia poiché fa parte della nostra cultura del costruire sin da tempi antichi.

Le finestre scorrevoli sono per contro prive di cerniere e invece che ruotare attorno ad un asse, scivolano verticalmente oppure orizzontalmente per favorire l’apertura. Poiché lo spazio a disposizione è dato dalla finestra stessa, di solito essa si compone di due ante una delle quali slitta sull’altra e l’apertura totale non può essere pertanto superiore a metà della superficie vetrata.
In definitiva, facciamo presente che molte delle scelte che stanno alla base della tipologia di finestra sono di ordine culturale. Infatti, se ci rechiamo in America la finestra scorrevole è un po’ la norma. Se corriamo con la memoria ai tanti film di produzione oltreoceano che ci sarà capitato di vedere, di certo avremo visto decine di scene in cui l’attore apre la finestra trascinandola dall’alto verso il basso!

I vantaggi delle finestre scorrevoli sono:

  • E’ una scelta di design di fatto, in quanto di per sé si caratterizza per una carica di originalità rispetto alla norma.
  • Inoltre, si tratta di una soluzione pratica poiché permette di aprire le finestre senza il minimo ingombro per gli spazi interni. Soprattutto nelle grandi aperture, si tratta di una scelta quasi obbligata.

Gli svantaggi, invece, si riassumono sostanzialmente in quanto segue:

  • Un infisso scorrevole, come accennato, non si può aprire per intero per questioni di progettazione del sistema di apertura. Quindi, necessariamente questo porta con sé il limite di avere una superficie di aerazione dimezzata rispetto all’apertura a battente.
finestre scorrevoli
Gyproc – Habito Forte – 800×110

Finestre scorrevoli verticali e orizzontali

Entrando nel merito, quindi, possiamo dire che in taluni casi si tratta quasi di una scelta obbligata. Se intendiamo, infatti, realizzare una nuovo spazio con una grande apertura non possiamo che servirci di una porta-finestra scorrevole. Certo, potremmo lasciare un’apertura apposita a battente, ma in effetti il fascino di un nastro di vetro che ci metta in diretta comunicazione con l’esterno è impagabile. Questo vale anche nel caso si voglia realizzare una finestra di dimensioni notevoli nel nostro soggiorno.

Per quanto riguarda le modalità di apertura di questi infissi abbiamo:

  • Finestre scorrevoli verticali
  • Finestra scorrevoli orizzontali

Nell’apertura verticale, richiamiamo con forza lo stile residenziale al di là della Manica e dell’oceano come detto, se intendiamo servirci di queste, pratichiamo una scelta coraggiosa poiché sono rare nell’edilizia residenziale e non solo.

L’apertura orizzontale delle finestre invece è più frequente e si vede in diverse occasioni anche in edifici già esistenti attorno a noi.

Finestre scorrevoli a scomparsa

Una soluzione particolare, vede l’apertura dell’infisso differire in parte da quanto detto. Nel senso che, anche se l’apertura avviene comunque tramite scorrimento dell’infisso, si prevede tuttavia che questo slitti all’interno del muro in modo da scomparire alla vista e assicurare la totale apertura della superficie aeroilluminante.

Finestre scorrevoli prezzi

Quali sono i prezzi delle finestre scorrevoli?

Probabilmente, parlare di ciò non ha un senso compiuto se non è messo in correlazione al costo di una finestra a battente.
Ebbene, sappiamo che la variabilità in questo settore è vastissima. Cosa vogliamo prezzare? Finestre in legno? In alluminio? In PVC? È chiaro che ogni storia è una storia a sé e potremmo dire che una spesa sensata può andare dai 300-400 ai 600-700 euro a metro quadrato a seconda del materiale realizzativo e del pregio della fattura del prodotto.

Inoltre, se paragoniamo i due sistemi di apertura, in alcuni casi la finestra scorrevole potrebbe essere anche più costosa della sorella maggiore poiché non prevede componente come cerniere ma meccanismi di apertura più complessi: un binario a terra, un sistema di scorrimento superiore e in certi casi anche un sistema di innalzamento dell'anta scorrevole quando essa è grande.

Richiedi informazioni:





Nome*
Cognome*
CAP*
Città*
Email*
Telefono
Compila il campo "Telefono" per una comunicazione più rapida
Tipologia Utente
Scrivi la tua richiesta*
Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Finestre scorrevoli: soluzione innovativa per un componente classico

Discussion

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *