Cucine da esterno, arredare il giardino in modo funzionale

Le cucine da esterno implementano le funzioni degli spazi scoperti, permettendo di vivere appieno il piacere di godersi il piccolo lusso di cenare in giardino o in terrazza, sfruttando al massimo le possibilità dell’arredamento da esterno. Ne esistono di molti tipi e con diverse funzioni, una rapida panoramica alle caratteristiche essenziali di questo arredamento da esterno, per scegliere con cura dove e come posizionare le cucine da esterno e ottenere uno spazio piacevole e pratico.

Arredare il giardino, lo spazio giusto per le cucine da esterni

Le cucine da esterno appartengono alla grande categoria dell’arredamento da esterno e costituiscono uno degli elementi maggiormente caratterizzanti uno spazio. Per questa ragione è bene studiare con cura dove posizionare le cucine da esterno poiché il loro posizionamento è vincolato agli attacchi dell’acqua, eventuali prese dell corrente e del gas in base al grado di complessità che questo elemento presenta.

Altro elemento da tenere sempre ben presente è che la zona ideale per posizionare una cucina da esterno deve essere sufficientemente ombreggiata e ventilata, altrimenti cucinare all’aperto potrebbe trasformarsi in un momento di fatica aggravata da un ristagno di odori di cucinato. Per queste ragioni è bene avere sottomano una planimetria ben dettagliata dello spazio scoperto in cui inserire le ipotetiche cucine da esterno così da non incorrere in problemi dell’ultimo minuto a lavori già avviati

Le cucine da esterno e lo spazio di lavoro

Anche se si trovano al di fuori delle mura di casa, le cucine da esterno assolvono alle funzioni tradizionali delle cucine domestiche: lavare, tagliare, cuocere, sfornare. Si parte da modelli base - piccoli elementi modulari che includono lavello e piano di appoggio - fino a sistemi più complessi che, se non prevedono il contatto con la luce diretta del sole e temperature troppo alte, possono ospitare anche il frigorifero. Gli spazi su cui concentrarsi maggiormente delle cucine da esterno sono:

  • spazio lavello: prestare molta attenzione allo spazio del lavello, esso richiede un allaccio con la rete idrica o, in alternativa, il posizionamento di un serbatoio di acqua potabile.
  • spazio fuochi: nell’arredare il giardino con cucine da esterni va considerato il contatto con il fuoco vivo della zona fornelli. Attenzione a non posizionare la cucina in prossimità di elementi infiammabili spesso usati come partizioni in esterno come, ad esempio, le stuoie e le tende in pvc. Il modo più pratico per gestire i fornelli all’aperto è quello di usare sistemi a gas, con la bombola ricaricabile.
  • spazio forno: il forno delle cucine da esterni, specialmente se si opta per un modello in muratura, è spesso alimentato a legna. E’ perciò ben e prevedere uno spazio comodo e attiguo alla cucina dove riporre le legne per alimentare il forno. In alternativa si può ricorrere al forno elettrico ponendo la giusta attenzione alle prese esterne, che siano ben fatte e adeguatamente riparate dagli agenti atmosferici.
  • spazio conservazione: la conservazione del cibo nelle cucine da esterni è meno banale di quello che sembra. In un arredo per esterni, come è facile intuire, gli elementi sono a vista e sottoposti a sbalzi di temperatura e umidità notevoli, elementi che complicano la conservazione dei cibi. All’esterno è possibile conservare verdura e frutta, a patti che ci sia ombra e la zona si adeguatamente coperta. Meno indicata la conservazione di cibi più deteriorabili come carni, formaggi e pesce. Se si dispone di un frigo le cose cambiano, ma è d’obbligo accertarsi che ci siano le condizioni ambientali adeguate per il posizionamento ottimale di un refrigeratore.
  • spazio lavoro: elemento jolly, sopratutto se si sceglie per una cucina in muratura, lo spazio di lavoro diventa un sistema per arredare il giardino creando angoli progettati ad hoc secondo le caratteristiche dello spazio.
  • spazio barbecue: un capitolo a parte è da dedicarsi alla zona barbecue, grande classico dell’arredamento da esterno. In una cucina da esterni, la griglia può integrarsi alla struttura e valgono le stesse regole in essere per i barbecue tradizionalmente intesi.

Richiedi informazioni:





Nome*

Cognome*

La tua email*

Tipologia Utente*

Città*

Numero di telefono

Scrivi la tua richiesta*

Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Cucine da esterno, arredare il giardino in modo funzionale