Come montare il cartongesso per avere controsoffitti e contropareti a regola d’arte

Un solaio molto alto, magari ad altezze irregolari e disarmoniche, una parete eccessivamente umida o la necessità di far passare dei cavi o degli impianti, sono solo alcuni dei casi in cui è opportuno e comodo ricorrere a contropareti o controsoffitti in cartongesso. Ma come montare il cartongesso senza incorrere in errori banali? Ecco alcuni suggerimenti per semplificare il lavoro agli operatori edili amatoriali.

Controsoffitti in cartongesso e pareti in cartongesso, soluzioni per rinnovare gli spazi di casa

Le pareti in cartongesso ci permettono di rinnovare facilmente gli spazi della nostra casa, porzionando stanze, ridistribuendo zone di passaggio oppure creando box doccia e spazi su misura. Ma le pareti in cartongesso sono anche validi aiuti nella coibentazione della casa, per loro conformazione multistrato, infatti, si prestano all’applicazione di pannelli isolanti di varia natura, dall’isolamento termico a quello acustico passando per le barriere contro la risalita di umidità.

Altrettanto possiamo dire per i controsoffitti in cartongesso, elementi che sempre più spesso ospitano speciali impianti di illuminazione a soffitto, sistemi di aerazione o di diffusione del suono. I controsoffitti in cartongesso, così come la pareti in cartongesso, permettono di isolare e variare la geometria delle stanze, modulando le altezze secondo le diverse esigenze.

Come montare il cartongesso, parte prima: gli attrezzi indispensabili per fare un buon lavoro

Fatta una breve panoramica sui campi di applicazione dei controsoffitti in cartongesso e delle pareti in cartongesso in edilizia, passiamo ora alla fase operativa, cioè a come montare il cartongesso. Su come montare il cartongesso ogni azienda produce delle guide, i manuali del posatore, che in maniera mirata e dettagliata spiegano come montare il cartongesso nel modo migliore per far esaltare le caratteristiche specifiche del prodotto.

Ovviamente ci sono principi comuni a tutti tipi di cartongesso, ci concentreremo quindi sugli aspetti essenziali della posa e prima ancora su gli strumenti indispensabili da avere a portata di mano prima di iniziare il lavoro:

  • metro
  • matite da cantiere
  • struttura metallica per cartongesso
  • lastre di cartongesso
  • viti per alluminio
  • avvitatore
  • benda per stuccatura cartongesso
  • malta rasante per cartongesso
  • spatola americana
  • tracciante gessato
  • guida adesiva

Come montare il cartongesso, parte seconda: le fasi operative

Una volta accertata la disponibilità degli strumenti sopra elencati, passiamo alle fasi operative:

  • Valutare il progetto: prima idi iniziare il lavoro accertarsi che il posizionamento della parete sia corretto e funzionale al risultato finale che vogliamo ottenere.
  • Posizionare la parete: decisa la posizione della parete in cartongesso passare alla sua tracciatura. Aiutandosi con il tracciatore gessato segnare la posizione sul pavimento e poi con il filo a piombo individuarne la proiezione sulle pareti facendo attenzione a formare un angolo precisamente retto.
  • Montaggio della struttura metallica: partendo dal pavimento, saldare la guida con dei tasselli o, se non si vuole rovinare la pavimentazione, fissarla con appositi adesivi per guide. Da qui fissare poi le guide verticali alle pareti e di conseguenza gli irrigidimenti verticali lungo tutta la guida a terra, facendo attenzione a lasciare il giusto spazio per eventuali porte, calcolando con cura l’ingombro del telaio e del controtelaio.
  • Fissaggio delle lastre di cartongesso: le pareti in cartongesso iniziano a prendere forma quando si passa a fissare la pannellatura alla struttura metallica con le viti per alluminio. In questa fase è necessario inserire il materiale isolante più adatto. Per la pannellatura è bene procedere dall’alto verso il basso sfalsando i pannelli così da avere una struttura più solida.
  • Finitura e rasatura: a questo punto è necessario solo rifinire la parete con stucco, una benda elastica che eviti le crepe e il battiscopa come elemento di giunzione a pavimento.

Richiedi informazioni:





Nome*

Cognome*

La tua email*

Tipologia Utente*

CAP*

Città*

Numero di telefono

Scrivi la tua richiesta*

Dichiaro di aver letto e accetto l'informativa sulla privacy

Share

Come montare il cartongesso per avere controsoffitti e contropareti a regola d’arte